Nella pagina: Contenuto, Navigazione contestuale, Mappa del sito

Città di Vicenza

Città patrimonio UNESCO

Motore di ricerca

 

Navigazione

Uffici

Uffici del Comune: sedi, orari, telefoni, e-mail e attività

02/08/2012

Tensostruttura a Maddalene, al via i lavori per realizzare l’edificio polivalente

Sono 20 le strutture sportive su cui si sta intervenendo

Sono iniziati in questi giorni i lavori che porteranno alla realizzazione di una tensostruttra a Maddalene alla quale saranno affiancati gli spogliatoi e che potrà ospitare attività sociali e ricreative, gare sportive amatoriali e competizioni agonistiche trasformandosi in un piccolo palazzetto dello sport di quartiere. Grazie ad un accordo con la parrocchia proprietaria dell’area, la tensostruttura sorgerà in via Cereda, dietro alla chiesa parrocchiale di Maddalene.
La struttura sarà composta da parti prefabbricate e in muratura che poggeranno su una solida base e alle quali verrà agganciata la copertura. L’investimento richiesto, pari a 660 mila euro, di cui 350 per la tensostruttura e 310 mila euro per gli spogliatoi, consentirà anche l’uso di materiali e tecnologie in grado di contenere il consumo energetico e limitare al minimo la manutenzione.
Un’opera questa che esaudisce le richieste degli abitanti manifestate durante le assemblee  pubbliche ed in particolare in quella tenutasi nel quartiere di Maddalene e sostenuta dal consigliere comunale Sandro Guaiti.
Il blocco spogliatoi sarà realizzato a ridosso della tensostruttura in modo da creare un unico corpo molto simile ad un piccolo palazzetto dello sport: una struttura al servizio del quartiere, ma in grado di soddisfare anche gli standard del Coni per le gare agonistiche. Il blocco spogliatoi sarà formato infatti da un portico di ingresso, un’infermeria, due spogliatoi per gli arbitri, due spogliatoi per gli atleti, due bagni per il pubblico, locali ripostiglio e per la caldaia. Inoltre verrà realizzato un garage.
Oggi a Maddalene erano presenti per un sopralluogo il sindaco Achille Variati insieme all’assessore allo sport Umberto Nicolai. Con loro il parroco di Maddalene Don Antonio Bergamo, in rappresentanza della parrocchia proprietaria dell’area su cui sorgerà la tensostruttura, e il consigliere comunale Sandro Guaiti promotore della nuova realizzazione.
“Come annunciato, questa amministrazione è riuscita a mettere mano al 90% delle strutture sportive cittadine che richiedevano una manutenzione – sottolinea il sindaco Achille Variati -. A queste si sono aggiunte nuove strutture in alcuni luoghi che ne erano particolarmente carenti. Ed ecco perché abbiamo scelto di realizzare una tensostruttura polivalente a Maddalene che non aveva nessuno spazio di questo tipo e che verrà utilizzata non solo per attività sportive, ma anche per iniziative culturali o ricreative. Proprio perché ne usufruirà tutta la comunità si è deciso di collocarla al centro del quartiere, dietro alla chiesa parrocchiale, grazie alla disponibilità della parrocchia proprietaria del terreno.”
“Grazie ai ricavi della vendita delle azioni autostradali e all’alienazione dell’edificio a San Rocco siamo in grado di portare avanti numerosi interventi negli impianti sportivi cittadini – spiega l’assessore allo sport Umberto Nicolai -. Oggi, inoltre, annunciamo l’avvio dei lavori per la realizzazione della tensostruttura di Maddalene a cui si affiancherà l’edificio degli spogliatoi, uno spazio questo voluto dai cittadini e sostenuto anche dal consigliere comunale Sandro Guaiti, mentre domani partiranno i lavori per la stessa struttura in via Turra dove è già stata smontata l’ex ludoteca che verrà portata nel quartiere dei Ferrovieri, collocata accanto alla scuola media Carta e gestita dagli alpini; in via Turra si riuscirà a realizzare anche una sala conferenze. La tensostruttura di  Ospedaletto, invece,  partirà in più avanti per la definizione degli accordi con il privato. I lavori a tutti gli impianti sportivi dovranno terminare entro la fine dell’anno anche se le nuove tensostrutture saranno effettivamente operative da settembre 2013. Gli interventi sono partiti anche nelle palestre scolastiche escludendo la scuola Calderari, oggetto di intervento recente, e la Trissino per la quale contiamo di trovare a breve finanziamenti. ”
“Da 12 anni vivo in questo quartiere di cui lamentavo la carenza di strutture. Questa nuova realizzazione – interviene il parroco di Maddalene, Don Antonio Bergamo -, indispensabile per la dimensione sociale, civile e culturale dei cittadini qui residenti. Sicuramente ci occuperemo di far crescere questo spazio e di utilizzarlo in tutte le sue potenzialità.”
Sono 20 gli interventi in corso durante l’estate, progettati dal settore lavori pubblici e grandi opere, per i quali sono stati investiti 2 milioni 730 mila euro (1 milione 780 mila provenienti dalla vendita delle azioni dell’autostrada e 950 mila derivanti dalla cessione di San Rocco), che costituiscono solamente una porzione dei 15 milioni di euro investiti durante il mandato di questa amministrazione a favore dello sport.
Sono tre le tensostrutture: a Maddalene, in via Turra, ad Ospedaletto. Sono in corso i lavori alle palestre delle scuole medie Ambrosoli, Bortolan, Scamozzi, Barolini e Carta. E poi ci sono gli impianti sportivi: il campo da calcio di via Einaudi, di via Colombo, di via Alleghe; il palascherma di via Riello, il palalaghetto, il nuovo campo da rugby, la piastra polivalente di via Bellini, alcuni in corso altri in fase di definizione.

ATTENZIONE: La notizia si riferisce alla data di pubblicazione indicata in alto. Le informazioni contenute possono pertanto subire variazioni nel tempo, non registrate in questa pagina, ma in comunicazioni successive.

Come valuti questa pagina?

Mappa del sito

Realizzazione tecnica e management a cura della Direzione Sistemi Informatici Telematici S.I.T. e Statistica del Comune di Vicenza,
Comune di Vicenza - Corso A. Palladio 98 - tel. 0444 221111 - Supporto Tecnico a cura di Forma Srl: siti web, internet a Vicenza