Nella pagina: Contenuto, Navigazione contestuale, Mappa del sito

Città di Vicenza

Città patrimonio UNESCO

Motore di ricerca

 

01/08/2012

Alluvione: niente finanziamento per parco Querini, Olimpico e Astra

Variati: “Allora ci sistemino i ponti”. Promessi per settembre i 700 mila euro per pagare Ponte Pusterla

Alluvione: i danni subiti da parco Querini, teatro Olimpico e teatro Astra non saranno finanziati dallo Stato. La doccia fredda arriva dalla Corte dei conti che ha escluso tali lavori dall’elenco delle opere indifferibili e urgenti perché non riguardano sistemazioni del dissesto idrogeologico del territorio. Una decisione che ha colto alla sprovvista non solo Vicenza, ma molti altri Comuni colpiti dall’alluvione che avevano inserito tra le opere finanziabili dallo Stato molti edifici pubblici gravemente danneggiati
“Faccio presente – dichiara a questo proposito il sindaco Variati – che non erano quelli della sola sistemazione di dissesti idrogeologici i criteri iniziali del finanziamento. Non a caso queste tre opere oggi escluse erano state tutte regolarmente validate dal soggetto attuatore provinciale. Nel caso di parco Querini, poi, il risanamento del muro di cinta si configura anche come opera di contenimento di eventuali esondazioni, come sanno bene i vicentini che hanno visto il parco allagato... Ma tant’è. Per evitare di perdere altro tempo e soldi abbiamo sostituito questi tre interventi con lavori su ponti e strade altrettanto danneggiati. Nel frattempo segnalerò l’assurdità del diniego, in particolare per quanto riguarda il muro di parco Querini”.
La Corte dei conti, nel dettaglio, ha detto no a finanziare lavori per un totale di 567.500 euro, di cui 200 mila euro al parco Querini, 100 mila euro al teatro Olimpico e 267.500 euro al teatro Astra.
In sostituzione di questi interventi non ammessi al finanziamento di opere indifferibili e urgenti, il Comune ha inoltrato richiesta per complessivi 615.600 euro per la sistemazione di via IV Novembre (100.600 euro), dei ponti di viale Margherita sul Bacchiglione e sul Retrone (260 mila euro), di ponte dello Stadio (125 mila euro) e di ponte della Piarda (130 mila euro), tutti danneggiati dall’alluvione che ha provocato distaccamenti del copriferro delle pile, ammaccature, crepe.
“Dei lavori esclusi – conclude il sindaco – dovrà evidentemente farsi carico la comunità locale. Il consolidamento del muro del Querini rientrerà tra le opere che stiamo già realizzando, a partire dall’imminente completamento della sistemazione della porta su viale Rumor, ma per Olimpico e Astra al momento i soldi non ci sono. Mi viene quasi da invidiare il sindaco di Mirandola che, avendo ottenuto il ruolo di vicecommissario per l’emergenza terremoto, ha la possibilità di incidere in prima persona sulla burocrazia. Io invece devo accettare dinieghi come questo o il fatto che, malgrado tutto il nostro impegno, la ditta che ha realizzato ponte Pusterla deve ancora ricevere ben 700 mila euro. Il commissario Perla Stancari mi ha promesso che a settembre questi soldi arriveranno. Solo allora potremo finalmente chiudere il cantiere che doveva essere il simbolo della rinascita dall’alluvione”.

ATTENZIONE: La notizia si riferisce alla data di pubblicazione indicata in alto. Le informazioni contenute possono pertanto subire variazioni nel tempo, non registrate in questa pagina, ma in comunicazioni successive.

Come valuti questa pagina?


Realizzazione tecnica e management a cura della Direzione Sistemi Informatici Telematici S.I.T. e Statistica del Comune di Vicenza,
Comune di Vicenza - Corso A. Palladio 98 - tel. 0444 221111 - Supporto Tecnico a cura di Forma Srl: siti web, internet a Vicenza