Nella pagina: Contenuto, Navigazione contestuale, Mappa del sito

Città di Vicenza

Città patrimonio UNESCO

Motore di ricerca

 

22/06/2012

Da lunedì partono i primi cantieri stradali realizzati con i soldi dell'autostrada

Interessate 30 strade in sette diverse zone della città

Scatta lunedì 25 giugno l’ora x per i primi cantieri stradali aperti dal Comune grazie alla vendita delle quote dell’autostrada. Sette, in tutto, le aree interessate, per un totale di 30 strade e marciapiedi che dalla settimana prossima a fine agosto saranno via via sistemati.

Si tratta del 15% dei lavori stradali finanziati con la vendita delle azioni autostradali per un importo complessivo di quasi 12 milioni e 700 mila euro.

"Con questi cantieri – dichiara il sindaco Achille Variati – diamo il via alla prima parte degli interventi di sistemazione delle strade e dei marciapiedi che realizzeremo quest’estate, anche secondo le indicazioni che gli stessi vicentini ci hanno dato nelle assemblee organizzate in tutti i quartieri della città. Si tratta di interventi che pagheremo con parte dei proventi della vendita della azioni autostradali, convinti, insieme alla maggioranza dei vicentini, che migliorare la qualità delle nostre strade, rendendole più sicure, sia la vera priorità della nostra amministrazione. Così come prioritario è dare fiato alle molte aziende che proprio grazie a queste opere pubbliche lavoreranno con noi".

Questi lavori saranno realizzati da imprese private sotto il diretto controllo di Aim nell’ambito del Global Service così come accadrà per un’altra tranche di opere, pari al 42% del finanziamento totale, mentre alcuni importanti cantieri, corrispondenti al 43% dell’intero stanziamento destinato ai lavori stradali finanziati con i soldi dell’autostrada, saranno appaltati, nei prossimi giorni, direttamente dal Comune di Vicenza.

"Con la prossima settimana – aggiunge l’assessore ai lavori pubblici e alle infrastrutture stradali Ennio Tosetto – i cittadini cominceranno a vedere i primi effetti di una complessa azione di riqualificazione stradale. Si tratta di lavori indispensabili per rimettere a posto strade e marciapiedi degradati, lavori che pretenderemo siano fatti a regola d’arte. Sfrutteremo i mesi estivi per contenere l’impatto sulla viabilità, cercando di ridurre al minimo le chiusure alla circolazione stradale e procederemo per fasi per limitare, per quanto possibile, i disagi".

Proprio in questi giorni i residenti delle strade interessate dai cantieri stanno ricevendo una lettera in cui il sindaco illustra il tipo di intervento ed indica nome e cellulare del direttore dei lavori al quale rivolgersi per informazioni e chiarimenti.

In centro storico, dalla settimana prossima, partono lavori di risanamento ed asfaltatura nel tratto finale di corso Palladio verso Levà degli Angeli, in contrà delle Barche, nel tratto compreso tra l’incrocio con contrà Cabianca e ponte delle Barche, in contrà Oratorio dei servi e in contrà San Faustino. Questi lavori dureranno almeno fino a fine agosto. In particolare, la riasfaltatura del tratto tra corso Palladio e contrà Santa Corona richiederà la chiusura dell’incrocio. E’ prevista una corsia di transito in uscita da corso Palladio verso piazza Matteotti. Dal 10 luglio, salvo imprevisti, il cantiere si sposta in contrà delle Barche e ponte delle Barche, con chiusura alla circolazione, residenti esclusi. Gli stalli di sosta temporaneamente soppressi saranno recuperati in contrà della Piarda. In agosto, infine, sono in programma la riasfaltatura di contrà Oratorio dei Servi e contrà San Faustino, con la previsione di ultimare i lavori entro la fine del mese. Anche in questo caso le due strade saranno chiuse alla circolazione e gli stalli soppressi verranno recuperati in contrà delle Barche e della Piarda.

Sempre in centro storico da lunedì comincia la preparazione del cantiere per l’asfaltatura di contrà Santi Apostoli, contrà Ponte Furo, contrà Porton del Luzzo.

I lavori in contrà Santi Apostoli richiedono la chiusura alla circolazione stradale, residenti esclusi, e si concluderanno entro luglio. Ad agosto saranno riasfaltate contrà Ponte Furo e contrà Porton del Luzzo, con chiusura alla circolazione stradale, residenti esclusi.

Da metà luglio a fine agosto è invece in programma la sistemazione del porfido di piazza delle Erbe, contrà della Catena e contrà Pescaria. L’intervento comporta il rifacimento del sottofondo ed il riposizionamento dei cubetti delle zone più danneggiate, compresa una nuova sigillatura delle fughe. Anche in questo caso il cantiere richiede la chiusura alla circolazione stradale, residenti esclusi.

Un terzo gruppo di interventi del centro storico riguarda la manutenzione straordinaria dei marciapiedi di via Volta, da viale Bacchiglione a via Sarpi, di viale Bacchiglione, da via Volta a contrà della Misericordia, di contrà della Misericordia, di via Vico, da via Sarpi a via Pagliarino e di via Pacinotti. Questi lavori si protrarranno fino a fine luglio

Lungo viale Bacchiglione, sul lato del fiume, sarà contestualmente realizzata una nuova pista ciclopedonale, con risanamento profondo della banchina e riasfaltatura.

Lavori in corso, a partire dalla settimana prossima, ci saranno anche in via Nazario Sauro e, successivamente, in contrà San Pietro, sottoposte ad interventi di risanamento del sottofondo stradale e di riasfaltatura. Entrambi gli interventi richiedono la chiusura alla circolazione stradale, residenti esclusi. In contrà San Pietro si procederà per fasi: la prima prevede la chiusura della strada alla circolazione nel tratto compreso tra piazza XX Settembre e piazza San Pietro; a seguire, per il tratto che resta ci sarà il restringimento di carreggiata con l’istituzione di un senso unico in uscita verso viale Margherita. Durante la soppressione temporanea degli stalli di sosta i residenti abbonati potranno parcheggiare negli altri spazi del Settore 3. Questi lavori dovrebbero terminare per fine luglio.

Questi tra gruppi di lavori costeranno complessivamente 500 mila euro, pari a circa la metà dei soldi destinati in questa operazione alla riqualificazione delle strade del centro storico.

Spostandosi dal centro alle zone residenziali, un altro importante gruppo di interventi in partenza lunedì 25 giugno riguarda numerose strade della zona di Santa Bertilla, per un importo totale di 692 mila euro.

Progressivamente, fino a fine agosto, saranno risanati e asfaltati i tratti più degradati di via Battaglione Framarin, via Boselli, via De Amicis, via Dei Mille, via Mameli, dell’incrocio tra via Divisione Julia, via Stuparich e via Mameli e dell’incrocio tra via Battaglione Granatieri di Sardegna e viale Percori Giraldi.

In via Battaglione Framarin è previsto soltanto il restringimento della carreggiata che seguirà lo stato d avanzamento dei lavori, mentre i successivi interventi in via De Amicis, via Boselli, via dei Mille, via Mameli richiederanno la chiusura alla circolazione.

Sempre da lunedì 25 giugno comincia inoltre l’allestimento del cantiere che in strada Marosticana e nelle laterali via Gessi e via Cecchi andrà a risanare e asfaltare i tratti più degradati. Con l’occasione, all’altezza del civico 336 di strada Marosticana sarà realizzato un nuovo attraversamento pedonale. I lavori si protrarranno per tutto agosto comportando restringimenti progressivi in Marosticana e la chiusura alla circolazione nelle due laterali, residenti esclusi, durante le operazioni di asfaltatura. L’intervento costa in tutto 360 mila euro.

 

Infine, la settimana prossima segnerà anche la data d’inizio del cantiere del valore di 400 mila euro per il risanamento e l’asfaltatura dei tratti più degradati di strada di Casale, dalla rotatoria di via Martiri delle Foibe all’incrocio con via Veronese.

Qui i lavori dureranno fino a metà agosto procedendo per fasi: durante le prime due settimane il cantiere riguarderà il tratto compreso tra la rotatoria con via Martiri delle Foibe e l’incrocio con strada del Megiaro, comportando la chiusura alla circolazione, residenti esclusi. L’intervento si sposterà successivamente nel tratto compreso tra l’incrocio con strada del Megiaro e l’incrocio con via Veronese dove sarà sempre garantita la circolazione a senso unico alternato regolato da movieri o da semaforo.

ATTENZIONE: La notizia si riferisce alla data di pubblicazione indicata in alto. Le informazioni contenute possono pertanto subire variazioni nel tempo, non registrate in questa pagina, ma in comunicazioni successive.

Come valuti questa pagina?


Realizzazione tecnica e management a cura della Direzione Sistemi Informatici Telematici S.I.T. e Statistica del Comune di Vicenza,
Comune di Vicenza - Corso A. Palladio 98 - tel. 0444 221111 - Supporto Tecnico a cura di Forma Srl: siti web, internet a Vicenza