Nella pagina: Contenuto, Navigazione contestuale, Mappa del sito

Città di Vicenza

Città patrimonio UNESCO

Motore di ricerca

 

08/05/2012

Il sindaco Variati sulle elezioni: "La politica nazionale torni a guardare ai problemi della gente, dal Movimento 5 Stelle idee concrete premiate dai cittadini"

Il sindaco di Vicenza Achille Variati commenta così l’esito delle elezioni amministrative: "Assistiamo a una profonda crisi del sistema dei partiti nazionali. Crollano i partiti protagonisti dell’ultima disastrosa stagione del Governo Berlusconi, PDL e Lega, se si eccettua l’impressionante vittoria in larga parte personale di Flavio Tosi a Verona. Ma anche se il PD guadagna posizioni, sarebbe sbagliato leggere i risultati nella solita logica: che parte vince, che parte perde. Due dati sono i più importanti e significativi di queste elezioni: la crescita dell’astensionismo e l’esplosiva avanzata del Movimento 5 Stelle".

"Qui dobbiamo uscire da un equivoco - prosegue il sindaco - quello dell’antipolitica. Una parola di cui i partiti si sono riempiti la bocca. Ma più per cercare di esorcizzarla che di affrontarla seriamente. Se i cittadini non ne possono più di come funziona e soprattutto non funziona la politica nazionale, è stupido dire loro che si sbagliano, che la politica è necessaria e giusta. Piuttosto bisogna ripulire e cambiare il modo con cui si fa politica. Fare di più, parlare di meno. Mostrare coi fatti e gli esempi che la politica è servizio e governo, non giochi di potere e propaganda".

"Il Movimento guidato da Beppe Grillo – si chiede Variati - è anti – politica? Io dico di no. Perché ha dimostrato di essere molto di più che il semplice "marchio" di un leader carismatico: e cioè un movimento capace di radicarsi, parlare con la gente, proporre soluzioni e idee intelligenti e candidati capaci di interpretarle. Posso non condividere diverse delle tesi di Grillo sul mondo, l’Europa, l’economia. Ma io faccio il sindaco, e posso dire che molte idee di quel movimento troppo frettolosamente etichettato come anti-politico noi a Vicenza le stiamo sviluppando in questi anni. Anche se qui non ci sono rappresentanti del Movimento 5 Stelle in Consiglio Comunale. Penso all’incremento radicale della raccolta differenziata, alla difesa convinta dell’acqua pubblica, all’estensione della connettività a Internet gratuita che abbiamo già finanziata e verrà realizzata quest’anno. Alle forme di promozione della partecipazione alle scelte pubbliche fatte pochi mesi fa quando, per decidere come spendere i soldi ricavati dalla vendita delle quote dell’Autostrada, abbiamo organizzato ben 16 assemblee di quartiere. E visto che il primo sindaco eletto dal Movimento 5 Stelle è vicentino, sarà particolarmente interessante vedere come affronterà sul campo i tanti problemi che una comunità locale deve risolvere ogni giorno".

"Ecco, - conclude il sindaco - alla politica nazionale consiglio una cosa semplice: tornare a guardare ai problemi reali e alle concrete soluzioni con cui possiamo migliorare la vita dei cittadini. Questo conta."

ATTENZIONE: La notizia si riferisce alla data di pubblicazione indicata in alto. Le informazioni contenute possono pertanto subire variazioni nel tempo, non registrate in questa pagina, ma in comunicazioni successive.

Come valuti questa pagina?


Realizzazione tecnica e management a cura della Direzione Sistemi Informatici Telematici S.I.T. e Statistica del Comune di Vicenza,
Comune di Vicenza - Corso A. Palladio 98 - tel. 0444 221111 - Supporto Tecnico a cura di Forma Srl: siti web, internet a Vicenza