Nella pagina: Contenuto, Navigazione contestuale, Mappa del sito

Città di Vicenza

Città patrimonio UNESCO

Motore di ricerca

 

Navigazione

Uffici

Uffici del Comune: sedi, orari, telefoni, e-mail e attività

07/03/2012

“Famiglie a teatro” al Teatro Astra: in scena tante moderne “Storie di principesse”

Dove vivono le Principesse? Insieme ai comuni mortali o in uno spazio sospeso tra cielo e terra? O magari in riva al mare? E cosa fanno le Principesse? Aspettano che il Principe Azzurro arrivi a salvarle, oppure prendono il proprio destino in mano e se la cavano da sole? Svelerà questi e altri arcani “STORIE DI PRINCIPESSE”, lo spettacolo che Fontemaggiore Teatro Stabile di Innovazione presenta al Teatro Astra di Vicenza domenica 11 marzo (doppio turno, ore 15 e 17) per il settimo appuntamento di FAMIGLIE A TEATRO 2011-2012.

In scena Emanuela Faraglia e Nicol Martini, dirette da Fausto Marchini propongono ai bambini dai 3 ai 10 anni le vicende di due donne-troll che, in uno spazio non ben definito ma da cui emergono atmosfere nordiche ispirate alla tradizione dell’Europa settentrionale, evocano quattro Principesse ed assistono alle loro imprese, tra realtà, magia e sogno: la prima volerà sulla luna, la seconda placherà una tempesta con il suo canto, la terza si libererà da un carillon e la quarta attraverserà a cavallo la foresta incantata per salvare il proprio castello.

“Assisteremo alle loro prove e alla loro capacità di superarle - spiega il regista. - Da sole. Perché se è vero che le Principesse non sono donne di casa è altrettanto vero che sono capaci di sbrigare le loro faccende… faccende da favola! Le due donne-troll, goffe, buffe ma al tempo stesso appassionate e a tratti materne, tirano i fili di queste storie. Così facendo ci mostrano momenti della loro vita e ci raccontano qualcosa di tutte le favole del mondo”.

Ascolta il tuo cuore, imponi la tua volontà, lotta con ardore: queste sono le regole d’oro delle Principesse - conclude Marchini -. In questo spettacolo proponiamo una figura di principessa che esula dalle caratteristiche classiche di ragazza in pericolo che ha bisogno dell’intervento di altri per cavarsela: anzi, abbiamo scelto di mostrare delle figure femminili non solo autosufficienti rispetto alla propria avventura, ma in grado di compiere imprese utili anche ad altri”.

Fontemaggiore Teatro Stabile di Innovazione ha come obiettivo principale la produzione e la diffusione della nuova drammaturgia su tutto il territorio nazionale, sia nell’ambito del teatro ragazzi che in quello della ricerca. Fondata nel 1963, organizza in Umbria rassegne di teatro ragazzi, teatro contemporaneo, letture ed eventi teatrali, nonché numerose attività di formazione.

Per favorire la partecipazione del pubblico FAMIGLIE A TEATRO propone la promozione “Porta il nonno a teatro”: un nonno e due nipoti entrano in sala spendendo solo 10 euro.

I biglietti (intero euro 6,50; ridotto bambini fino a 14 anni 4 euro; ridotto Carta 60, soci Coop ed enti convenzionati 5 euro, diritto di prevendita 0,50) possono essere acquistati in prevendita presso l’ufficio del Teatro Astra dal martedì al venerdì dalle 9.30 alle 13 e dalle 15 alle 18. I biglietti si possono anche acquistare sul sito www.teatroastra.it (circuito Greenticket) con carta di credito oppure presso la CITTÀ DEL SOLE in Corso Palladio 138/b il venerdì e sabato precedenti lo spettacolo. Domenica i biglietti verranno messi in vendita al botteghino del teatro alle ore 14.00 (prima replica) e alle ore 16.00 (seconda replica). In caso di esaurimento dei posti, sempre alle 14 e alle 16 verrà aperta la lista d’attesa, alla quale sarà possibile iscriversi presentandosi al botteghino e lasciando il proprio nome.

FAMIGLIE A TEATRO porta con sé anche una novità: da quest’anno sarà attivo un nuovo parcheggio gratuito per gli spettatori della prima replica pomeridiana. Dalle ore 14 sarà infatti possibile parcheggiare presso il Circolo Tennis (accesso da Contrà della Piarda – dopo Contrà Barche a sinistra). Il Parcheggio rimarrà aperto fino alle ore 16.15. Per il pubblico della seconda replica rimane attivo il parcheggio di fronte al teatro a partire dalle 16 e fino alle 18.15. Si consiglia a chi volesse usufruire del servizio di arrivare un’ora prima dell’inizio di ogni replica per assicurarsi il posto.

Come ormai da tradizione, in occasione di ogni appuntamento della stagione sarà attivo nel foyer del teatro il punto di ristoro Equobar. Equobar, il primo nel suo genere a essere attivato in provincia di Vicenza, sarà gestito dai volontari della cooperativa sociale AlterATTIVA: un segnale positivo di attenzione ai prodotti equosolidali, biologici e a km zero. L’Equobar sarà aperto al pubblico prima e dopo lo spettacolo con prodotti di caffetteria, pasticceria, snack.

FAMIGLIE A TEATRO 2011-2012 è un progetto curato da La Piccionaia - I Carrara Teatro Stabile di Innovazione per l’Assessorato alla Cultura del Comune di Vicenza con il sostegno del Ministero dei Beni e delle attività culturali, Regione Veneto, Provincia di Vicenza, e il contributo di Banca Popolare di Vicenza e Askoll.

Informazioni:
Ufficio Teatro Astra
Stradella Barche 5, Vicenza
tel. 0444.323725
info@teatroastra.it - www.teatroastra.it

  

 

ATTENZIONE: La notizia si riferisce alla data di pubblicazione indicata in alto. Le informazioni contenute possono pertanto subire variazioni nel tempo, non registrate in questa pagina, ma in comunicazioni successive.

Come valuti questa pagina?

Mappa del sito

Realizzazione tecnica e management a cura della Direzione Sistemi Informatici Telematici S.I.T. e Statistica del Comune di Vicenza,
Comune di Vicenza - Corso A. Palladio 98 - tel. 0444 221111 - Supporto Tecnico a cura di Forma Srl: siti web, internet a Vicenza