Nella pagina: Contenuto, Navigazione contestuale, Mappa del sito

Città di Vicenza

Città patrimonio UNESCO

Motore di ricerca

 

22/02/2012

“Dimenticare Vicenza? Come eravamo. Come siamo. Come la cronaca è diventata storia”: il 24 febbraio a Palazzo Cordellina la presentazione del libro di Pino Dato

Venerdì 24 febbraio alle 17.30 a Palazzo Cordellina, la Biblioteca Civica Bertoliana presenterà l’ultimo libro di Pino Dato “Dimenticare Vicenza? Come eravamo. Come siamo. Come la cronaca è diventata storia” (Dedalus Libri, 2011).

Ne discuteranno con l’autore Giuseppe Pupillo, presidente della Biblioteca Civica Bertoliana, Egidio Pasetto, consulente di direzione aziendale, e Giorgio Sala, già sindaco di Vicenza.

Nell'introduzione al volume, Pino Dato - fondatore e direttore del periodico “Il sospiro del tifoso” (1964-2002), scrittore, insegnante e studioso della storia intellettuale, politica, sociale (e, per profonda passione, anche calcistica) di Vicenza, nonché consigliere comunale - spiega le ragioni per cui ha decisio di riproporre all'attenzione dei lettori, in una versione notevolmente ampliata e intelligentemente articolata in quattro parti secondo criteri cronologi e tematici, il libro "Dimenticare Vicenza?" che, nelle edizioni del 1983 e del 1991, ebbe un imprevisto e straordinario successo.

In sostanza Pino Dato, selezionando gli articoli scritti e le interviste fatte negli ultimi trent'anni di attività giornalistica, intende dimostrare che il modo con cui ha trattato le vicende politiche, economiche e intellettuali di un trentennio della vita vicentina non è stato quello della cronaca effimera, ma della ricerca costante di una robusta interpretazione dei fatti tale da poter costituire una fonte preziosa sia per ricostruire la storia contemporanea della nostra città che per comprenderne il presente.

Tra i numerosi libri di Pino Dato ricordiamo: “Vicenza, la penombra che stiamo attraversando”, saggi politici (1996); “Vicenza, la città incompiuta – Da Maltauro a Ingui nell'urbanistica negata. Il caso del Parco delle Fornaci”, con Fulvio Rebesani (1999); “Un laccio al cuore”, romanzo (2001); “Storia del Vicenza” (Acivi, Lanerossi e Vicenza nel secolo breve) – Storia ragionata del primo secolo di vita della società più prestigiosa del calcio vicentino (2002); “Sillabario vicentino. Personaggi e interpreti dalla A alla Z" (2003), “Onisto. Un vescovo pastore nella sacrestia d'Italia”, con Fulvio Rebesani (2005). Infine, ha donato alla Biblioteca Civica Bertoliana il manoscritto di Goffredo Parise “Gli Americani a Vicenza”.

ATTENZIONE: La notizia si riferisce alla data di pubblicazione indicata in alto. Le informazioni contenute possono pertanto subire variazioni nel tempo, non registrate in questa pagina, ma in comunicazioni successive.

Come valuti questa pagina?


Realizzazione tecnica e management a cura della Direzione Sistemi Informatici Telematici S.I.T. e Statistica del Comune di Vicenza,
Comune di Vicenza - Corso A. Palladio 98 - tel. 0444 221111 - Supporto Tecnico a cura di Forma Srl: siti web, internet a Vicenza