Nella pagina: Contenuto, Navigazione contestuale, Mappa del sito

Città di Vicenza

Città patrimonio UNESCO

Motore di ricerca

 

21/02/2012

Variati a Roma a colloquio con il ministro Cancellieri sulla sicurezza urbana e con i dirigenti della Pubblica amministrazione per modificare la norma sul blocco delle assunzioni

Sono stati entrambi delicati ed importanti i temi che oggi hanno fatto scendere a Roma il sindaco di Vicenza. Variati, infatti, è stato infatti ricevuto personalmente dal ministro dell’Interno Anna Maria Cancellieri, con la quale si è confrontato su sicurezza urbana, agenti di polizia locale e organico della questura, mentre insieme a rappresentanti dell’Anci nazionale e di alcuni grandi Comuni ha discusso con alti dirigenti del ministero della pubblica amministrazione della norma "blocca assunzioni".

"Con il ministro Cancellieri – ha dichiarato Variati al termine del lungo incontro pomeridiano – che ha Vicenza nel cuore essendo stata la sua prima città da Prefetto proprio durante il mio primo mandato di sindaco, ho avuto un lungo e costruttivo confronto nel corso del quale le ho ricordato come le città attendano ancora la legge sulla sicurezza urbana promessa dal suo predecessore Maroni. Ho inoltre sottolineato al ministro la situazione degli agenti della polizia locale che, pur avendo negli anni mutato la loro professionalità nella direzione del controllo del territorio contro la criminalità e la lotta al degrado, non sono ancora stati equiparati alle altre forze dell’ordine. Il ministro mi ha assicurato di aver ben presenti queste questioni e di voler avanzare adeguate proposte al Parlamento, magari sostenute dal lavoro di una specifica commissione per la quale mi sono reso disponibile".

Variati, inoltre, ha ricordato al ministro Cancellieri la situazione della questura di Vicenza, il cui personale ha un’età media pari a 46 anni, con conseguenti ripercussioni sui servizi sul territorio: "Anche rispetto a questo tema – ha aggiunto il sindaco – che va considerato anche alla luce dell’imminente apertura della nuova base americana al Dal Molin, il ministro ha mostrato interesse e sensibilità, anche se ho avuto la netta impressione che ogni richiesta che incida sulla spesa venga raccolta con particolare prudenza dal Governo, dato il delicatissimo momento che sta attraversando il Paese".

Al termine del colloquio il sindaco ha invitato il ministro Cancellieri a Vicenza: "Mi ha assicurato – ha precisato Variati – che verrà molto presto e ciò ci darà modo di verificare se le questioni al centro del nostro confronto avranno ottenuto il seguito che mi auguro".

In mattinata, invece, Variati ed altri rappresentanti dell’Anci nazionale hanno incontrato alcuni dirigenti del ministero della pubblica amministrazione, ribadendo come sia improprio e sbagliato che la norma sul blocco delle assunzioni consideri in uno stesso calcolo il personale degli enti locali, il cui bilancio procede per competenza, e quello delle aziende in house, che hanno un bilancio industriale: "Con i sindaci del Comuni più penalizzati, Torino in primis – ha sintetizzato Variati - stiamo facendo lobby perché il Governo riconsideri velocemente questa norma. Oggi abbiamo ottenuto che il ministro della Pubblica amministrazione Filippo Patroni Griffi prenda a cuore la questione per trasferirla al ministero dell’Economia in modo che in uno dei prossimi decreti, forse già quello fiscale, arrivi il necessario correttivo".

ATTENZIONE: La notizia si riferisce alla data di pubblicazione indicata in alto. Le informazioni contenute possono pertanto subire variazioni nel tempo, non registrate in questa pagina, ma in comunicazioni successive.

Come valuti questa pagina?


Realizzazione tecnica e management a cura della Direzione Sistemi Informatici Telematici S.I.T. e Statistica del Comune di Vicenza,
Comune di Vicenza - Corso A. Palladio 98 - tel. 0444 221111 - Supporto Tecnico a cura di Forma Srl: siti web, internet a Vicenza