Nella pagina: Contenuto, Navigazione contestuale, Mappa del sito

Città di Vicenza

Città patrimonio UNESCO

Motore di ricerca

 

Navigazione

Uffici

Uffici del Comune: sedi, orari, telefoni, e-mail e attività

11/01/2012

Sala Bernarda, entro la metà di febbraio sarà completata con gli arredi e gli impianti e potrà ospitare le sedute del consiglio comunale

Ancora poche settimane e il consiglio comunale potrà tornare a riunirsi in sala Bernarda, al piano superiore della palladiana Loggia del Capitaniato.

Si è concluso a metà novembre il restauro delle decorazioni del soffitto, che ha interessato il cassettonato ligneo, a cura di Edilrestauri, e le nove grandi tele che versavano in stato di degrado, con la ditta Francesca Faleschini restauro e conservazione di Opere d’arte, e  sostenuto interamente dalla Soprintendenza per i beni storici, artistici ed etnoantropologici per le province di Verona, Rovigo e Vicenza che ha investito  complessivamente 260 mila euro.

Successivamente sono state completate le pareti come suggerito dalla Soprintendenza. Su progetto del settore Lavori pubblici e grandi opere le attività hanno interessato gli intonaci di sottofondo, le superfici in marmorino e gli elementi in pietra per una spesa complessiva pari a 40 mila euro investita  dal Comune, lavoro affidato a Edilrestauri.

L’ultima fase prevede l’inserimento dell’arredo progettato dall’architetto spagnolo Salvador Perez Arroyo che sarà completamente installato entro il 31 gennaio per un utilizzo effettivo di sala Bernarda entro la metà di febbraio. Il mobilio è ora in fase di realizzazione, a cura della ditta TMA srl di Sant’Elena (Padova), dopo l’approvazione delle campionature da parte della Soprintendenza per i beni architettonici e paesaggistici per le province di Verona, Rovigo e Vicenza.

L’azienda padovana realizzerà l’arredo per una spesa di 310 mila euro, di cui 120 mila per impianti e informatica, compreso il nuovo sistema di votazione e di registrazione. Il rifacimento dell’impianto elettrico è stato curato da Aim per una spesa di 40 mila euro.

Oltre al sostegno economico della Soprintendenza la sistemazione di sala Bernarda è stata possibile grazie anche al contributo di 50 mila euro offerto dalla Banca Popolare di Vicenza.

“Sala Bernarda entro la metà di febbraio sarà completata con l’inserimento degli arredi e l’adeguamento degli impianto, pronta quindi per ospitare le sedute del Consiglio comunale dopo un intervento di restauro che la restituisce alla città nella sua originaria bellezza – spiega l’assessore ai lavori pubblici Ennio Tosetto -. Proprio nel mese di novembre, del resto, i cittadini hanno potuto ammirare le pregevoli decorazioni del soffitto a cassettoni in occasione della cerimonia in onore di Fernando Bandini. Si completa così un altro tassello che va riqualificare gli edifici che si affacciano in una delle piazze più belle del mondo, piazza dei Signori, uno degli obiettivi di questa amministrazione. Con il restauro delle due colonne della piazza, il restauro della Loggia del Capitaniato, la nuova illuminazione di piazza dei Signori e il cantiere ancora in corso della Basilica Palladiana abbiamo cercato di dare un’immagine decorosa del luogo più rappresentativo della città, meta turistica d’eccellenza per chi viene in visita a Vicenza.”

 

ATTENZIONE: La notizia si riferisce alla data di pubblicazione indicata in alto. Le informazioni contenute possono pertanto subire variazioni nel tempo, non registrate in questa pagina, ma in comunicazioni successive.

Come valuti questa pagina?

Mappa del sito

Realizzazione tecnica e management a cura della Direzione Sistemi Informatici Telematici S.I.T. e Statistica del Comune di Vicenza,
Comune di Vicenza - Corso A. Palladio 98 - tel. 0444 221111 - Supporto Tecnico a cura di Forma Srl: siti web, internet a Vicenza