Nella pagina: Contenuto, Navigazione contestuale, Mappa del sito

Città di Vicenza

Città patrimonio UNESCO

Motore di ricerca

 

20/12/2011

Temperature rigide in città, mezzi spargisale già impegnati. Pubblicata anche l’ordinanza che prescrive ai cittadini di tenere i marciapiedi liberi da neve e ghiaccio

Dall’invito all’ordinanza. Ancora la neve non s’è vista, ma il sindaco Achille Variati ha già firmato il documento, che presto verrà anche affisso in città negli spazi riservati ai manifesti, affinchè la cittadinanza faccia la propria parte in caso di nevicate. Se dunque fino all’anno scorso i cittadini erano solo invitati a tenere liberi da neve marciapiedi e banchine stradali davanti alle abitazioni, alle aziende o ai negozi, quest’anno il sindaco ha ritenuto di essere più esplicito e di ricordare nel dettaglio le azioni che in caso di emergenza neve possono garantire la sicurezza degli automobilisti e l’incolumità dei pedoni, in particolare bambini e anziani. Sono infatti tutte prescrizioni già contenute in un apposito articolo, il 62, del regolamento di polizia urbana.

“Questa volta siamo più assertivi perché nonostante i ripetuti appelli, ogni anno ci sono cittadini che non dimostrano spirito di collaborazione – spiega l’assessore alla protezione civile, Pierangelo Cangini -. In caso di neve, inoltre, colgo inoltre l’occasione per invitare le persone anziane e sole a contare sulla solidarietà del vicinato per tenere in sicurezza l’area davanti casa”.

Nel dettaglio l’ordinanza prescrive, tra le altre cose, di sgomberare i marciapiedi e le banchine stradali lungo il confine dei fabbricati di proprietà lasciando uno spazio minimo per il passaggio pedonale e senza invadere gli attraversamenti pedonali o ostruire i tombini stradali; sgomberare durante lo sgelo le bocchette di scarico davanti le case per il deflusso dell’acqua; non gettare acqua sui marciapiedi se c’è il rischio di ghiaccio; assicurarsi della resistenza dei tetti, dai quali occorre evitare che cadute di neve causino pericolo e danni a cose e persone.

In caso di violazione dell’ordinanza, che è pubblicata integralmente sul sito del Comune, la sanzione prevista dal regolamento è di 50 euro.

Il provvedimento inoltre, se le nevicate perdurano, invita i conducenti a parcheggiare i propri veicoli in modo da non ostacolare le operazioni delle macchine sgombraneve e spargitrici di ghiaino o sale; e i cittadini a spostarsi utilizzando preferibilmente i mezzi pubblici. 

Già domenica e lunedì mattina intanto, tra le 5.30 e le 7, i mezzi spargisale di Aim Valore Città sono usciti nei punti critici della viabilità cittadina (sottopassi, cavalcavia e zone collinari), per prevenire la formazione di ghiaccio, favorita a causa dell’elevata umidità accompagnata a temperature rigide.

ATTENZIONE: La notizia si riferisce alla data di pubblicazione indicata in alto. Le informazioni contenute possono pertanto subire variazioni nel tempo, non registrate in questa pagina, ma in comunicazioni successive.

Come valuti questa pagina?


Realizzazione tecnica e management a cura della Direzione Sistemi Informatici Telematici S.I.T. e Statistica del Comune di Vicenza,
Comune di Vicenza - Corso A. Palladio 98 - tel. 0444 221111 - Supporto Tecnico a cura di Forma Srl: siti web, internet a Vicenza