Nella pagina: Contenuto, Navigazione contestuale, Mappa del sito

Città di Vicenza

Città patrimonio UNESCO

Motore di ricerca

 

02/12/2011

Inquinamento dell’aria: ieri il picco stagionale. Dalla Pozza: “Situazione allarmante, non escludo un blocco totale del traffico. Intanto le persone sensibili stiano all’aperto il meno possibile”

Ieri a Vicenza le polveri sottili hanno registrato nella centralina di Quartiere Italia il picco stagionale di 106 microgrammi per metro cubo, superando così la soglia (100 microgrammi) dopo la quale la qualità dell’aria da “scadente” viene giudicata “pessima”.

“Le previsioni – spiega questa mattina l’assessore all’ambiente Antonio Dalla Pozza - dicono che ci sarà ancora bel tempo e alta pressione per diversi giorni, fattori che favoriscono il persistere di Pm10. Tuttavia i siti specializzati parlano di un miglioramento della qualità dell’aria nelle giornate del 4 e del 5 dicembre. Vedremo dunque la prossima settimana se davvero registreremo valori migliori, altrimenti valuteremo in giunta quali misure adottare, perché allo stato attuale non escludo il blocco totale del traffico, dato che la legge mette in capo ai Comuni la responsabilità sanitaria, nonostante la situazione sia comune a tutto il Nord Italia”.

Nel frattempo l’assessore Dalla Pozza invita i cittadini ad adottare misure di precauzione, soprattutto gli asmatici e i cardiopatici: in particolare vanno evitate l’esposizione all’aperto negli orari di punta del traffico, specie la mattina, e l’attività sportiva prolungata ed intensa all’aperto.

Sottolineando poi che Aim sta già lanciando avvisi da tre giorni sui pannelli a messaggio variabile invitando a usare l’auto il meno possibile per contribuire al miglioramento dell’aria, l’assessore Dalla Pozza aggiunge: “Il Comune non ha la bacchetta magica per risolvere la situazione. Anche i cittadini devono fare la loro parte a partire delle piccole, ma significative cose, come evitare le fermate prolungate a motore acceso e controllare i fumi delle caldaie. Proprio oggi tra l’altro è partita una lettera indirizzata a Vi.Energia e agli amministratori di condominio per annunciare una compagna di controllo mirata sulle caldaie e sugli impianti termici”.

“Auspico – dichiara infine Dalla Pozza - che il nuovo Governo provveda a mettere insieme infrastrutture e ambiente per abbassare con misure strutturali i fattori di pressione, perché i Comuni più di così non possono fare: non possiamo certo bloccare la circolazione per più giorni consecutivi, né possiamo impedire alle aziende di produrre, né agli agricoltori di coltivare i loro campi. Bene invece che intanto la Provincia abbia convocato il tavolo contro l’inquinamento dell’aria: sono convinto che solo con misure congiunte si possano ottenere significativi risultati”.

L’assessore sottolinea inoltre che il Comune, visto che le temperature ancora non consentono la formazione di ghiaccio, ha chiesto ad Aim Valore Ambiente di riprendere il lavaggio delle strade e lo spazzamento meccanico con rimozione del particolato nei tratti di strada maggiormente trafficati, come la circonvallazione interna. L’attività, che si era interrotta il 26 novembre, riprenderà quindi già domani mattina, dalle 6 alle 16, con due squadre complete, composte da autobotte con spazzatrice e operatore a terra.

Infine, Dalla Pozza ricorda che il Comune ha provveduto alla stampa in 5 mila copie del vademecum con le “buone pratiche” inviato agli alunni di tutte le scuole elementari della città, ma si dice anche amareggiato per i deludenti risultati ottenuti con la promozione riservata ai possessori di veicoli Euro 0 ed Euro 1, che avrebbero potuto beneficiare di abbonamenti al centrobus scontati al 50%: “Anche se con fatica, eravamo riusciti a stanziare quattrini per incentivare l’uso della navetta dai parcheggi al centro città a favore di chi si trova penalizzato dal blocco del traffico nei giorni infrasettimanali. L’opportunità però non è stata colta da nessuno, nonostante la citazione di Aci e Legambiente come esempio virtuoso e nonostante abbiamo pubblicizzato la promozione con svariati strumenti, compresa la distribuzione di 10 mila volantini”.

 

ATTENZIONE: La notizia si riferisce alla data di pubblicazione indicata in alto. Le informazioni contenute possono pertanto subire variazioni nel tempo, non registrate in questa pagina, ma in comunicazioni successive.

Come valuti questa pagina?


Realizzazione tecnica e management a cura della Direzione Sistemi Informatici Telematici S.I.T. e Statistica del Comune di Vicenza,
Comune di Vicenza - Corso A. Palladio 98 - tel. 0444 221111 - Supporto Tecnico a cura di Forma Srl: siti web, internet a Vicenza