Nella pagina: Contenuto, Navigazione contestuale, Mappa del sito

Città di Vicenza

Città patrimonio UNESCO

Motore di ricerca

 

Navigazione

Uffici

Uffici del Comune: sedi, orari, telefoni, e-mail e attività

30/11/2011

Rotatoria via Quadri-viale Trieste: approvato il progetto definitivo del primo stralcio di lavori. Mini rotatorie invece in altri tre incroci

La giunta comunale ha approvato questa mattina il primo stralcio del progetto definitivo della rotatoria del diametro di 37 metri da realizzare tra via Quadri e viale Trieste.

L’opera andrà così a sostituire i semafori che attualmente regolano l’incrocio, per migliorare e rendere più sicura la viabilità attraverso l’adeguamento dei flussi di traffico, la moderazione della velocità dei veicoli che si avvicinano all’anello, l’eliminazione della pericolosa svolta a sinistra dei mezzi fermi in centro strada e la riduzione dei tempi di fermata grazie ad un utilizzo continuo della rotatoria, con diminuzione quindi dei rumori di frenate e accelerazioni e delle emissioni di inquinanti.

Il primo stralcio, del valore di 250 mila euro (su 337 mila complessivi), prevede l’allestimento sperimentale della rotatoria a partire dall’abbattimento della pianta ad alto fusto piegata sulla strada. Dopo la demolizione delle aiuole spartitraffico esistenti, verranno realizzate le nuove aiuole e posati i new jersey in plastica per la formazione dell’anello centrale, completo di segnaletica gialla.

“È un’opera pubblica prioritaria per l’amministrazione Variati – dichiara l’assessore ai lavori pubblici e alle infrastrutture stradali, Ennio Tosetto – perché servirà a eliminare le code di veicoli che si verificano tutto il giorno lungo via Quadri, viale Trieste e anche via Ragazzi del ’99. Si tratta tuttavia di un intervento piuttosto complesso perchè prevede anche degli espropri sul lato del distributore e sul lato dell’edificio che fa angolo sulle vie Quadri e Trieste, dove si trova, tra l’altro, un albero piegato sulla strada: la pianta andrà abbattuta perché pericolosa e perché una rotatoria, per funzionare al meglio, deve essere fatta in asse rispetto alle strade che vi confluiscono”.

“L’approvazione di questa delibera ci permette ora di pianificare i tempi di realizzazione dell’opera – aggiunge il consigliere delegato alla mobilità Claudio Cicero -. Vorremo ora trovare un accordo bonario con la proprietà privata per quanto riguarda la parte da espropriare in modo da accelerare i lavori di fluidificazione del traffico in tutta via Quadri. Proprio in questi giorni tra l’altro sono iniziati i lavori per la realizzazione dell’altra rotatoria, all’incrocio con via Bertesina”.

Questa mattina la giunta ha approvato anche il progetto definitivo del secondo stralcio per la messa in sicurezza di altri tre incroci attraverso la realizzazione di altrettante mini rotatorie per un importo complessivo di 46.500 euro. “La più importante interesserà l’incrocio tra via Cappuccini, via Cengio e via Zovetto – annunciato Tosetto -, dove si verificano numerosi incidenti: con un diametro di 1,80 metri farà rallentare i veicoli in avvicinamento perché si troveranno di fronte verso un incrocio più strutturato”.

Le altre due, minori perché interne ai quartieri, verranno realizzate invece all’incrocio tra via dei Laghi e via Lago di Como e tra via dei Mille e via Cattaneo.

 

 

ATTENZIONE: La notizia si riferisce alla data di pubblicazione indicata in alto. Le informazioni contenute possono pertanto subire variazioni nel tempo, non registrate in questa pagina, ma in comunicazioni successive.

Come valuti questa pagina?

Mappa del sito

Realizzazione tecnica e management a cura della Direzione Sistemi Informatici Telematici S.I.T. e Statistica del Comune di Vicenza,
Comune di Vicenza - Corso A. Palladio 98 - tel. 0444 221111 - Supporto Tecnico a cura di Forma Srl: siti web, internet a Vicenza