Nella pagina: Contenuto, Navigazione contestuale, Mappa del sito

Città di Vicenza

Città patrimonio UNESCO

Motore di ricerca

 

02/11/2011

Vicenza verso un gemellaggio con l’Hermitage per esportare il Palladio e i maestri orafi e portare i capolavori di San Pietroburgo in città

“Vicenza presto gemellata con l’Hermitage di San Pietroburgo, uno dei musei più grandi al mondo e sicuramente quello che ospita la collezione di capolavori d’arte più ampia e importante”. L’annuncio è dell’assessore alla cultura Francesca Lazzari che nel fine settimana si è recata nella città russa con la direttrice dei musei civici Maria Elisa Avagnina e Maurizio Cecconi, segretario generale della Fondazione Hermitage Italia di Ferrara, oltre che direttore di candidatura di “Venezia e il Nordest capitale europea della cultura 2019”.
“Abbiamo incontrato i vertici dell’Hermitage per mettere a punto un protocollo d’intesa per iniziative di collaborazione e scambi reciproci - ha spiegato l’assessore Lazzari al suo rientro –. Ai russi interessa molto tutto ciò che riguarda Palladio, dai monumenti ai documenti archivistici ai disegni, e puntano a una sorta di gemellaggio con il Teatro Olimpico in occasione, nel 2012, dell'anniversario dei 250 anni del teatro che si trova all’interno del museo e che è stato progettato dall’architetto Quarenghi ispirandosi al Palladio. Ciò, per Vicenza, significa la possibilità di far conoscere i suoi gioielli ad un turismo come quello russo, in notevole espansione”.
Un secondo filone approfondito dalla delegazione vicentina è stato quello dell’oreficeria: “Abbiamo visitato le inestimabili collezioni che l’Hermitage vanta anche in questo settore, dagli ori degli Sciti al tesoro di Samarcanda. Da parte russa, infatti, c’è grande interesse per avviare ricerche e promuovere esposizioni, con una particolare attenzione riguardo al tema del restauro dei pezzi antichi e il coinvolgimento dei nostri maestri artigiani. E’ questo un ambito che potrebbe coinvolgere in modo particolare la Fiera di Vicenza, interessata all'iniziativa.”
Accanto a questi due progetti, infine, si è parlato anche di prestiti reciproci di capolavori, in particolare con la responsabile delle collezioni venete dell’Hermitage Irina Artemieva che ha esaminato con grande interesse il catalogo delle opere del museo civico di Vicenza.
Le prossime tappe del progetto prevedono la definizione del protocollo d’intesa e la sua sottoscrizione, probabilmente all’inizio del 2012 a Vicenza, da parte del sindaco Variati, della Fiera di Vicenza e dei vertici dell’Hermitage.
A San Pietroburgo l’assessore Lazzari e la dottoressa Avagnina hanno lavorato alla bozza del protocollo con i massimi livelli dell’istituzione russa: oltre ad Irina Artemieva, responsabile delle collezioni venete, il direttore Mikhail Piotrovsky e i direttori dei diversi settori scientifici del museo.

 

ATTENZIONE: La notizia si riferisce alla data di pubblicazione indicata in alto. Le informazioni contenute possono pertanto subire variazioni nel tempo, non registrate in questa pagina, ma in comunicazioni successive.

Come valuti questa pagina?


Realizzazione tecnica e management a cura della Direzione Sistemi Informatici Telematici S.I.T. e Statistica del Comune di Vicenza,
Comune di Vicenza - Corso A. Palladio 98 - tel. 0444 221111 - Supporto Tecnico a cura di Forma Srl: siti web, internet a Vicenza