Nella pagina: Contenuto, Navigazione contestuale, Mappa del sito

Città di Vicenza

Città patrimonio UNESCO

Motore di ricerca

 

20/10/2011

Progetto Urbanizeme, una mostra e un laboratorio sul tema del writing

Prosegue la promozione della street art e del writing urbano attraverso il progetto Urbanize-me, promosso dal Dipartimento per le Politiche Giovanili della Presidenza del Consiglio dei Ministri e dall’Associazione Nazionale dei Comuni Italiani (ANCI).

Il progetto ha come capofila il Comune di Padova e vede coinvolto anche il Comune di Vicenza oltre che la Cooperativa Sociale Cosmo di Vicenza e l’Associazione culturale Ologram di Padova.

A Vicenza Urbanize-me si sviluppa attraverso due iniziative, una mostra e un laboratorio, suddiviso in due giornate, sul tema del writing urbano che sono state presentate oggi a Palazzo Trissino dall’assessore all’istruzione e alle politiche giovanili Alessandra Moretti, dall’assessore alle politiche giovanili del Comune di Padova Claudio Piron, da Teresa Iannotta, curatrice della mostra, e dai rappresentati della cooperativa sociale Cosmo, dell’associazione Ologram e di  Misael Project.

“Questo nostro tempo  - ha sottolineato l’assessore Moretti – si caratterizza per il bisogno di dialogo e confronto tra generazioni. I giovani, in particolare, chiedono di essere ascoltati, rispettati, capiti. Chi si occupa di bene comune e chi ha deciso di dedicarsi alla politica, non può accettare che i giovani facciano parte di un ‘Generazione perduta’. Dobbiamo progettare insieme il futuro di questi giovani, partendo dal loro diretto coinvolgimento e offrendo loro opportunità per potersi esprimere anche nelle diverse forme d’arte, tra cui emerge senz’altro quella del writing urbano che rappresenta uno strumento efficace per promuovere la creatività e il dialogo interculturale”.

“Esperienze come questa sono importanti – ha aggiunto l’assessore di Padova Claudio Piron, che sta studiando una convenzione per dipingere le migliaia di cabine Enel del suo territorio – perché coinvolgono enti, scuole, associazioni e cooperative che sono in rapporto diretto con i giovani, invitati, attraverso il loro stesso linguaggio, a sentirsi parte della città dopo averne accettato le regole di convivenza. L’ingresso dei writers nelle gallerie d’arte, poi, è un passaggio storico, l’esito di un’operazione ventennale di carattere sociale, educativo, culturale e anche civile”.

Con Urbanizeme exhibition, la mostra dell’arte dei writers e degli street artists, allestita al Misael Project in Galleria Porti 3 a Vicenza, si avrà l’opportunità di ammirare opere d’arte che abbandonano la strada per entrare in galleria, che diventano sculture o installazioni, realizzate da artisti locali, ma anche nazionali e internazionali, ai quali viene quindi offerta una vetrina per farsi conoscere e per confrontarsi. Venerdì 21 ottobre alle 18 è prevista l’inaugurazione della mostra, a cui interverrà anche il gruppo musicale Bad Black Sheep, che rimarrà aperta ad ingresso gratuito fino al 20 novembre dalle 9.30 alle 12.30 dalle 15.30 alle 19.30 (chiuso lunedì mattina e domenica). Sarà possibile prenotare visite guidate su appuntamento contattando lo Misael Project 0444 294950, 3495060768, ari.giaretta@gmail.com).

Sono 10 gli artisti presenti alla mostra tra cui i vicentini Nolac, Sparki, Koes. Gli altri sono Dado, Etnik, Hate, Jeos, Sabe, Yama, Joys.

La mostra vicentina segue quella padovana, aperta alla Galleria Cavour di Piazza Cavour il 14 ottobre e che si chiuderà il 20 novembre in concomitanza con la conclusione della mostra a Vicenza.

Quella di Padova, e poi quella di Vicenza, possono essere considerate le prime rassegne di graffiti e street art sul territorio del Triveneto. Mettendo l’accento sulle evoluzioni dell’arte contemporanea, offrono una ricognizione rappresentativa non solo della scena padovana, da cui proviene un consistente gruppo di artisti, ma con una forte apertura alle esperienze nazionali ed  europee. Un’operazione che mostra la ricchezza e la varietà di linguaggi e di stili. Un’opportunità per scoprire quindi cosa sono in grado di fare questi artisti con un linguaggio che di volta in volta sconfina in molti tipi di immaginario, da quello dell’illustrazione, al mondo dei le illustrativo multiforme a volte etereo e delicato, altre volte potente e incisivo.

Altra iniziativa proposta da Urbanizeme è il laboratorio di writing che si terrà il 22 e il 29 ottobre, dalle 14 alle 18 al parcheggio di via Goldoni a Vicenza. Due giornate, organizzate da writers professionisti dell’Associazione Ologram, durante la quale i ragazzi potranno entrare in contatto con la cultura dei “graffiti”, scoprirne l’evoluzione e sperimentarne la tecnica. Il laboratorio fornirà informazioni di base, illustrerà tecniche e stili del writing; i partecipanti potranno utilizzare materiali forniti gratuitamente. L’esperienza è rivolta in particolare a 25 giovani delle scuole Bortolan, Boscardin e Lampertico che hanno aderito al progetto, ma tutti i ragazzi interessati potranno seguire il laboratorio sul campo.

Mostra e laboratorio sono gli eventi conclusivi del progetto che in questi mesi ha visto realizzate alcune attività tra cui l’approvazione da parte della giunta comunale di un patto sulla street art con il quale sono state mappate le pareti disponibili e sono stati assegnati ad un gruppo di giovani writers i primi tre spazi in via Lussemburgo, Strasburgo e Monte Zovetto.

 

ATTENZIONE: La notizia si riferisce alla data di pubblicazione indicata in alto. Le informazioni contenute possono pertanto subire variazioni nel tempo, non registrate in questa pagina, ma in comunicazioni successive.

Come valuti questa pagina?


Realizzazione tecnica e management a cura della Direzione Sistemi Informatici Telematici S.I.T. e Statistica del Comune di Vicenza,
Comune di Vicenza - Corso A. Palladio 98 - tel. 0444 221111 - Supporto Tecnico a cura di Forma Srl: siti web, internet a Vicenza