Nella pagina: Contenuto, Navigazione contestuale, Mappa del sito

Città di Vicenza

Città patrimonio UNESCO

Motore di ricerca

 

14/10/2011

Blocco dei mezzi più inquinanti dal 24 ottobre: fermi Euro 0 ed Euro 1 e, nel cuore del centro storico, anche gli Euro 2 diesel

Lunedì 24 ottobre scatta il blocco infrasettimanale del traffico per i mezzi più inquinanti. Lo stop alla circolazione riguarda i veicoli Euro 0 e gli Euro 1, i ciclomotori e motoveicoli a due tempi e non catalizzati, e gli Euro 2 diesel. Questi ultimi non potranno circolare in centro storico, all’interno del perimetro delle mura, nella zona quindi a più alta densità abitativa e dove si colloca il maggior numero di attività.
Infatti la città sarà suddivisa in due aree: nell’area gialla, compresa tra i quartieri di S. Pio X, Stanga, S. Francesco, Laghetto, Villaggio del Sole e S. Lazzaro, non potranno transitare gli Euro 0 e gli Euro 1, i ciclomotori e motoveicoli a due tempi e non catalizzati; nell’area rossa, corrispondente al perimetro delle mura cittadine, non potranno avere accesso, oltre ai mezzi già indicati, anche gli Euro 2 diesel.
Il divieto sarà in vigore fino al 16 dicembre e poi dal 9 gennaio al 30 marzo 2012, dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 12 e dalle 15 alle 18 (esclusi i giorni festivi infrasettimanali).
Chi non rispetta le limitazioni alla circolazione è soggetto a una sanzione amministrativa da 155 euro a 624 euro e, nel caso di reiterazione della violazione nel biennio, alla sanzione amministrativa accessoria della sospensione della patente di guida da 15 a 30 giorni.
“Anche quest’anno torniamo ad indicare alcune prescrizioni per limitare gli effetti dell’inquinamenti a tutela della salute umana come prescrive la legge – dichiara l’assessore all’ambiente Antonio Dalla Pozza -. L’obiettivo non è quello di vessare il cittadino quanto quello di incentivare buone pratiche come l’utilizzo dei mezzi pubblici e della bicicletta ovvero la manutenzione periodica degli impianti termici che costituisce anche un presidio di sicurezza per il cittadino. L’invito è di rispettare l’ordinanza e quanto in esso prescritto anche al fine di non incorrere in sanzioni che non sono l’obiettivo di questi provvedimenti.”
L’ordinanza che disciplina il blocco del traffico invita inoltre i cittadini e le imprese ad adottare comportamenti a favore dell’ambiente, elencati peraltro in un depliant informativo in distribuzione in Comune e nelle scuole cittadine: preferire l’uso dei mezzi pubblici alla propria auto, spegnere l’auto ai semafori, non riscaldare il motore dell’auto da ferma, evitare brusche frenate e accelerazioni, verificare gli scarichi, controllare nelle abitazioni l’efficienza degli impianti di riscaldamento e mantenere la temperatura entro i 19 gradi.
Le limitazioni al traffico stabilite nel territorio comunale sono comunque mitigate da deroghe, come il permesso di circolazione anche su auto inquinanti per gli over 65, che da quest’anno sarà però valido solo per residenti a Vicenza e possessori del veicolo che guidano; o il permesso di circolare ai veicoli con targa estera e le targhe E.E. ma solo se i proprietari e/o i conducenti risiedono nel Paese di immatricolazione del veicolo. Come gli altri anni inoltre ci saranno deroghe per chi accompagna o va a prendere i bambini a scuola (fino alle medie), per chi adotta il car pooling (3 persone a bordo della stessa auto), per i disabili, per chi assiste ammalati, per chi va in stazione.
Una segreteria telefonica con informazioni aggiornate è attiva 24 ore su 24 al numero 0444 222324. Per ulteriori informazioni contattare il settore Ambiente e tutela del territorio 0444 221580; l’Ufficio relazioni con il pubblico (Urp) 0444 221360; il comando di polizia locale 0444 545311.
Per notizie dettagliate, inoltre, è possibile consultare il sito Comune di Vicenza che contiene anche la mappa con la segnalazione dell’area rossa e gialla, il modulo di autocertificazione e l’ordinanza.
Il modulo per l’autocertificazione può comunque essere ritirato anche all’Ufficio relazioni con il pubblico (corso Palladio 98), al comando di polizia locale (contrà Soccorso Soccorsetto), alle portinerie dei palazzi comunali (corso Palladio 98 e piazza Biade 26) e nelle circoscrizioni.

 

ATTENZIONE: La notizia si riferisce alla data di pubblicazione indicata in alto. Le informazioni contenute possono pertanto subire variazioni nel tempo, non registrate in questa pagina, ma in comunicazioni successive.

Come valuti questa pagina?


Realizzazione tecnica e management a cura della Direzione Sistemi Informatici Telematici S.I.T. e Statistica del Comune di Vicenza,
Comune di Vicenza - Corso A. Palladio 98 - tel. 0444 221111 - Supporto Tecnico a cura di Forma Srl: siti web, internet a Vicenza