Nella pagina: Contenuto, Navigazione contestuale, Mappa del sito

Città di Vicenza

Città patrimonio UNESCO

Motore di ricerca

 

Navigazione

Uffici

Uffici del Comune: sedi, orari, telefoni, e-mail e attività

22/08/2011

Cantieri stradali: brevi chiusure nei prossimi giorni a Borgo Scroffa e al Tormeno. Variati questa mattina ha fatto il punto e ha lanciato l’invito a sponsorizzare il verde delle rotatorie

Lungo vertice sui cantieri stradali questa mattina a palazzo degli Uffici. Il sindaco Achille Variati al rientro dalle ferie ha voluto fare subito il punto della situazione con il consigliere delegato Claudio Cicero e i tecnici di Aim, a partire dai due lavori più importanti in partenza nei prossimi giorni: a Borgo Scroffa e in strada del Tormeno.

Il primo riguarda l’asfaltatura definitiva della rotatoria di Borgo Scroffa in programma domani e dopodomani. Risulteranno pertanto chiusi al traffico il tratto stradale compreso tra l’incrocio con via Pasi e l’incrocio con via Zambeccari, e via Zambeccari stessa. In questo modo, per raggiungere il centro, chi arriverà da viale Margherita dovrà passare per contrà S. Domenico, mentre chi è diretto all’ospedale o in viale Trieste dovrà girare in via Fogolino e via Muttoni. I veicoli provenienti da viale Rodolfi (ospedale) una volta giunti all’incrocio con Borgo Scroffa potranno solo proseguire dritto o girare a destra e quelli che usciranno da via IV Novembre dovranno obbligatoriamente girare a destra in via Legione Gallieno, dove risulterà chiusa la circolazione della corsia di marcia dal lato dei civici dispari nel tratto tra Borgo Scroffa e via Fogolino.

“La rotatoria è a questo punto ormai completata e, come previsto, sarà a regime prima dell’inizio delle lezioni scolastiche – ha spiegato Cicero -. Siamo molto soddisfatti del risultato raggiunto, grazie anche all’allargamento verso il bar e all’effetto quasi monumentale dei nuovi lampioni a led disposti a fiore. Manca solo il verde al centro, ma sono numerose le piante già messe a dimora in cambio del sacrificio della pianta, peraltro malata, che abbiamo dovuto tagliare per necessità di sicurezza stradale”.

Per quanto riguarda strada del Tormeno invece la chiusura è prevista nel tratto compreso tra via Salvemini e via Einaudi da mercoledì 24 a lunedì 29 agosto (sabato e domenica esclusi). Le condotte fognarie della strada, che si è allagata più volte, e non solo per gli eventi calamitosi più importanti, saranno sottoposte a videoispezioni da parte di Acque Vicentine per capire se ci siano problemi che hanno dato luogo ai rigurgiti d’acqua.

Questa mattina, inoltre, dopo le prime realizzazioni in viale Eretenio e a strada della Paglia, è stata creata una minirotatoria anche all’incrocio tra strada Postumia e strada Ospedaletto. “Era un altro di quegli incroci un po’ sbilenchi – ha spiegato Cicero - che proprio per la loro strana geometria tendono a causare incidenti”.

A proposito di rotatorie il sindaco stamane ha annunciato la possibilità da parte dei privati di adottare lo spazio verde di una rotatoria: “In tempi così difficili per la finanza locale – ha detto -, bisogna trovare dei sistemi innovativi come gli accordi coi privati e le sponsorizzazioni. È un tema ancora poco noto nel mondo della pubblica amministrazione, che io ho però intenzione di percorrere nel prossimo futuro. Se quindi ci sono aziende, vivai o privati, che volessero sponsorizzare il verde di una rotatoria in cambio di visibilità, nel rispetto del codice della strada ovviamente, basterà che inviino una semplice domanda direttamente al sindaco”.

La riunione di stamane è servita inoltre per fare il punto sui cantieri delle piste ciclabili (via Goldoni, contrà della Piarda, vie Riello-Massaria-Chiminelli) e sulle asfaltature in corso. A questo proposito il sindaco ha ricordato alle imprese (sette quelle attualmente impegnate, 30 in tutto dall’inizio dell’anno) che se non dovessero eseguire i lavori a regola d’arte, non otterranno più cantieri dal Comune: “È una regola rigidissima che risponde alla necessità di spendere bene i soldi dei cittadini. Finora abbiamo avuto riscontri positivi, ma sono comunque in corso alcune verifiche”.

Variati ha quindi ricordato che sono oltre 6 mila le buche già sistemate per danni da maltempo e alluvione, interventi che hanno esaurito i 600 mila euro preventivati per il 2011. “Ma se una buca sarà giudicata pericolosa in base alla velocità massima consentita ai veicoli per la strada in cui si trova, quattrini o non quattrini, noi la sistemeremo – ha assicurato il sindaco -. Reperiremo senz’altro altri fondi da destinare alla manutenzione ordinaria delle strade, che si aggiunge a quanto investiamo per la manutenzione straordinaria in global service con Aim Valore Città, vale a dire oltre 3 milioni di euro e quasi un milione per interventi di mobilità e ciclabilità”.

“E’ un 2011 molto difficile – ha concluso Variati -, che ci impone di spendere al meglio le risorse a disposizione, perché se a Roma non cambiano idea, il 2012 sarà un anno assai buio per le amministrazioni locali, che avranno grosse difficoltà ad ottenere finanziamenti, ad avviare opere straordinarie e a rispettare il patto di stabilità. Se quindi da un lato chiediamo pazienza ai cittadini se dovranno affrontare qualche disagio legato ai cantieri estivi, dall’altro faccio loro notare che di questi tempi incontrare un cantiere in città è un buon segno”.

 

 

ATTENZIONE: La notizia si riferisce alla data di pubblicazione indicata in alto. Le informazioni contenute possono pertanto subire variazioni nel tempo, non registrate in questa pagina, ma in comunicazioni successive.

Come valuti questa pagina?

Mappa del sito

Realizzazione tecnica e management a cura della Direzione Sistemi Informatici Telematici S.I.T. e Statistica del Comune di Vicenza,
Comune di Vicenza - Corso A. Palladio 98 - tel. 0444 221111 - Supporto Tecnico a cura di Forma Srl: siti web, internet a Vicenza