Nella pagina: Contenuto, Navigazione contestuale, Mappa del sito

Città di Vicenza

Città patrimonio UNESCO

Motore di ricerca

 

Navigazione

Uffici

Uffici del Comune: sedi, orari, telefoni, e-mail e attività

04/07/2011

Presentata nuova società consortile tra aziende gestione servizio idrico Verona e Vicenza, Variati: “Asse strategico del Veneto occidentale"

E’ stata presentata questa mattina, a palazzo Barbieri, “Viveracqua”, la nuova società consortile fra le aziende di gestione del Servizio Idrico Integrato negli Ambiti Territoriali Ottimali di Verona e Vicenza, rispettivamente Acque Veronesi s.c. a r.l. e Acque Vicentine spa, costituita il 30 giugno 2011. Presenti i sindaci di Verona e Vicenza, Flavio Tosi e Achille Variati, i presidenti delle due aziende Anna Leso e Angelo Guzzo ed i direttori generali Francesco Berton e Fabio Trolese.
La nuova società ha per oggetto l’istituzione di un’organizzazione comune fra i soci gestori del Servizio Idrico Integrato, con le seguenti finalità:
- creare sinergie per gestire in comune alcune fasi delle rispettive imprese
- ottimizzare e ridurre i costi di gestione
- migliorare il servizio erogato, con l’obiettivo di arrivare a ridurre i costi per gli utenti.
Viveracqua non ha scopo di lucro e, nell'ambito di quanto stabilito dall'art. 2602 del Codice Civile, ha per oggetto la prestazione e l'erogazione ai soci consorziati di servizi, attraverso un'organizzazione comune e con criteri mutualistici. La Società, avente sede a Verona e un capitale sociale iniziale di  25.000 euro, è partecipata al 73,14% da Acque Veronesi e al 26,86% da Acque Vicentine; è amministrata dall’ assemblea dei soci a cui competono, per statuto, i poteri decisionali più rilevanti; è presieduta dal Presidente di Acque Veronesi Anna Leso e da un Consiglio di Amministrazione composto dai Direttori Generali delle due aziende socie, con funzioni prettamente operative. Non è previsto alcun compenso per gli amministratori. La nuova Società potrà essere partecipata unicamente da società pubbliche di gestione del Servizio Idrico Integrato.
“L’operazione che presentiamo oggi – ha commentato Tosi – unisce due città vicine geograficamente ed accomunate da stima reciproca fra chi le amministra; i cittadini ne trarranno solo vantaggi perché la nuova società consortile avrà costo zero ( l’assemblea dei soci, il consiglio d’amministrazione e gli uffici sono risorse condivise senza costi aggiuntivi ) e al contempo porterà indubbi benefici al sistema. Il bacino d’utenza iniziale è di più di un milione di utenti, in futuro sarà possibile un’apertura verso chi, in tutto il Veneto, vorrà agganciarsi al sistema Verona-Vicenza”.
“I territori veronesi e vicentini – ha aggiunto Variati – possiedono le risorgive più importanti della regione. Attraverso questa nuova società contiamo di migliorare il servizio offerto ai nostri cittadini, nell’ottica del risparmio e dell’innovazione. Ma andiamo anche a costruire i primi elementi di un asse strategico del Veneto occidentale, non a caso subito dopo aver avviato un analogo processo su gas ed energia: Verona e Vicenza, assieme, costituiscono un bacino altrettanto rilevante di quello classico Venezia-Padova-Treviso. Un asse che vuole essere protagonista nelle dinamiche regionali”.
“Il fine è quello di ridurre i costi, ottimizzare i servizi e scambiarci competenze, ricerche ed informazioni – ha aggiunto Anna Leso – speriamo che quanto prima altre città del Veneto si uniscano a noi”.
“Sentiamo forte la responsabilità della gestione pubblica – ha aggiunto Guzzo – che ci impone un costante aumento di qualità ed una diminuzione dei costi; attraverso questa operazione potremmo mettere in comune esperienze ed innovazioni”.

ATTENZIONE: La notizia si riferisce alla data di pubblicazione indicata in alto. Le informazioni contenute possono pertanto subire variazioni nel tempo, non registrate in questa pagina, ma in comunicazioni successive.

Come valuti questa pagina?

Mappa del sito

Realizzazione tecnica e management a cura della Direzione Sistemi Informatici Telematici S.I.T. e Statistica del Comune di Vicenza,
Comune di Vicenza - Corso A. Palladio 98 - tel. 0444 221111 - Supporto Tecnico a cura di Forma Srl: siti web, internet a Vicenza