Nella pagina: Contenuto, Navigazione contestuale, Mappa del sito

Città di Vicenza

Città patrimonio UNESCO

Motore di ricerca

 

01/06/2011

In arrivo per l’estate sei nuove aree per i cani, assessore Dalla Pozza: “Inaspriamo le multe contro chi non raccoglie i bisogni, ma offriamo ben 11 aree dedicate”

“Per l’estate sei nuove aree porteranno a quota undici gli spazi verdi riservati in città alla sgambettatura dei cani”. E’ l’annuncio dell’assessore al verde urbano Antonio Marco Dalla Pozza che oggi ha presentato alla giunta comunale il progetto esecutivo delle nuove isole dedicate agli amici a quattro zampe.

Si tratta dell’area che sarà ricavata a Parco Città, di quella del quartiere Italia tra le vie Ariosto e Tommaseo, dell’area verde in via Giuriato a San Pio X, di un recinto in via Europa vicino al parco giochi, della zona verde di attraversamento in via Zara e del parchetto di via Olando, vicino alla sede della circoscrizione 2.

Sarà inoltre recintato il parco giochi di via Ca’ Balbi, in modo da proteggere l’area riservata ai bambini dai vandalismi notturni e dallo stesso passaggio dei cani che potranno continuare a sgambettare nell’area verde esterna, nel rispetto delle norme sulla raccolta delle deiezioni.

Alcune di queste nuove aree di sgambettatura sono state scelte dall’amministrazione su sollecitazione dei cittadini, altre, come quella del quartiere Italia, dopo una riflessione sulle molte multe date proprio in quella zona per la mancata raccolta dei bisogni degli animali.

Tutti gli interventi saranno realizzati per l’estate; si partirà nelle prossime settimane dall’area di Parco Città, molto richiesta dai cittadini che a fine marzo avevano presentato al sindaco una petizione con 300 firme.

Il costo complessivo degli interventi è di 60 mila euro, cifra che comprende la spesa per gli allacciamenti idrici e le fontanelle. Con l’occasione queste ultime saranno installate anche nelle aree di sgambettatura già aperte in via Meschinelli e in via Natale Del Grande.

“Dopo la realizzazione di queste sei nuove aree – è il commento dell’assessore Dalla Pozza – resteranno scoperti solo pochissimi quartieri, come Laghetto, Villaggio del Sole e Ferrovieri. Contiamo di servirli entro il 2012, portando a 15 le aree dedicate ai cani. Per i Ferrovieri, in particolare, l’idea è di individuare una zona in prossimità del canile di Gogna in modo da incentivare l’adozione degli animali abbandonati”.

Le sei nuove aree vanno aggiungersi, oltre che alle aree di via Meschinelli e di Via Natale Del Grande, alle tre zone di sgambettatura già ricavate a Campo Marzo, in via Ippodromo e al Parco Fornaci.  

“Di pari passo con l’allestimento degli spazi dedicati ai cani – conclude Dalla Pozza –stiamo studiando la nuova regolamentazione delle aree verdi e stiamo completando l’iter del regolamento per la tutela e il benessere degli animali, con l’inasprimento delle sanzioni da 50 a 150 euro per chi, a fronte di spazi appositamente dedicati ai cani praticamente in tutti i quartieri, si ostina a non raccogliere le deiezioni per strada".

ATTENZIONE: La notizia si riferisce alla data di pubblicazione indicata in alto. Le informazioni contenute possono pertanto subire variazioni nel tempo, non registrate in questa pagina, ma in comunicazioni successive.

Come valuti questa pagina?


Realizzazione tecnica e management a cura della Direzione Sistemi Informatici Telematici S.I.T. e Statistica del Comune di Vicenza,
Comune di Vicenza - Corso A. Palladio 98 - tel. 0444 221111 - Supporto Tecnico a cura di Forma Srl: siti web, internet a Vicenza