Nella pagina: Contenuto, Navigazione contestuale, Mappa del sito

Città di Vicenza

Città patrimonio UNESCO

Motore di ricerca

 

12/05/2011

Comune, Confcommercio e Confescercenti insieme per il centro storico: al via tre studi cofinanziati dalla Regione

Le ricerche riguarderanno i parcheggi, gli edifici strategici dismessi e il completamento della rivitalizzazione di corso Fogazzaro

Parcheggi, edifici particolarmente strategici oggi dismessi, area di corso Fogazzaro: sono questi i tre temi su cui assessorato allo sviluppo economico, Confcommercio e Confesercenti si stanno concentrando nel realizzare il “Programma integrato Vicenza centro”, un progetto di rilancio della città del valore di 1 milione 86 mila 956 euro, di cui 335 mila finanziati dalla Regione Veneto per le iniziative di rivitalizzazione delle aree urbane centrali, 627 mila 781 euro stanziati dal Comune, 27 mila 174 euro da Confcommercio Vicenza e 5 mila 435 euro da Confesercenti.

Nei giorni scorsi la giunta comunale, su indicazione dell’assessore Tommaso Ruggeri, ha dato il via libera all’elaborazione delle proposte delle due associazioni di categoria.

Nell’ambito del programma, infatti, il Comune si è occupato della realizzazione delle opere pubbliche che sono state eseguite in corso Fogazzaro, dalla sistemazione della strada alle iniziative di arredo urbano, per un totale di 923 mila euro, di cui 258 mila euro messi dalla Regione. I due centri di assistenza tecnica di Confcommercio e Confesercenti hanno invece il compito di elaborare proposte progettuali a favore del commercio nel centro di Vicenza.

Confcommercio ha scelto di analizzare il sistema dei parcheggi a servizio del centro storico e di occuparsi dello studio e delle proposte di rilancio dei “contenitori irrisolti”, cioè degli immobili strategici oggi dismessi o degradati.

Per quanto riguarda la sosta, il centro di assistenza tecnica dell’associazione commercianti, in collaborazione con gli uffici comunali, effettuerà la schedatura di tutti i parcheggi del centro storico e d’interscambio, redigendo per ciascuno una scheda che riassuma tipologia, numero di posti, modalità di pagamento, orario di funzionamento, tassi di occupazione, arredo urbano, servizi aggiuntivi come le toilette, bus scambiatori, stato di salute generale, illuminazione, pulizia, segnalazione dei percorsi per i pedoni, segnaletica esterna, presenza dei marciapiedi. Particolare cura sarà dedicata allo studio dei percorsi pedonali di collegamento tra il singolo parcheggio e l’area commerciale del centro. Saranno quindi prodotte delle linee guida che l’amministrazione comunale potrà applicare a ciascun parcheggio.

La seconda proposta di Confcommercio approvata dal Comune riguarda la realizzazione di una mappa delle opportunità commerciali e di servizio del centro storico, a partire dall’analisi dei principali contenitori, pubblici o privati, dismessi e degradati. Lo studio si fonda sulla considerazione che il non utilizzo e il sottoutilizzo di alcuni immobili strategici per posizione o per valenza storico-architettonica finiscono per indebolire l’intera struttura del centro storico e la sua capacità di attrazione. Da qui la necessità di mappare le opportunità di riattivazione di queste realtà, anche attraverso funzioni attrattive differenziate (commerciale, direzionale, residenziale…) per ridare vitalità e dinamismo al centro. Tali immobili particolarmente significativi saranno dunque censiti, con le relative caratteristiche e potenzialità, e sarà  elaborata un’ipotesi di riutilizzo, in sintonia con gli strumenti urbanistici comunali.

Infine, il centro di assistenza tecnica di Confesercenti si occuperà di corso Fogazzaro. Lo studio a suo carico, punterà all’elaborazione di proposte a sostegno e valorizzazione dell’investimento che il Comune ha già destinato a quest’asse portante del centro cittadino. In particolare, insieme agli operatori commerciali della zona, saranno elaborate proposte per un maggior uso pedonale dell’area e una sua migliore accessibilità. Ci si concentrerà anche su contrà San Biagio e sulla verifica di possibili ipotesi di collegamento tra il parcheggio dei Carmini, opportunamente ampliato, e corso Fogazzaro, oltre che sulle opzioni di riuso del torrione di Porta santa Croce.

I tre progetti saranno elaborati nel giro di qualche mese.

“Gli argomenti di studio individuati dalle due associazioni - commenta l’assessore allo sviluppo economico Tommaso Ruggeri - sono temi fondamentali per il rilancio del centro storico, obiettivo che sta particolarmente a cuore all’amministrazione comunale. Ringrazio quindi Confcommercio e Confesercenti, con le quali il Comune sta lavorando in stretta sinergia perché considera fondamentale il loro apporto. Sono infatti convinto che l’ottica specializzata degli addetti ai lavori possa davvero dare input interessanti ed efficaci, alcuni dei quali di realizzabili anche in tempi brevi”.

ATTENZIONE: La notizia si riferisce alla data di pubblicazione indicata in alto. Le informazioni contenute possono pertanto subire variazioni nel tempo, non registrate in questa pagina, ma in comunicazioni successive.

Come valuti questa pagina?


Realizzazione tecnica e management a cura della Direzione Sistemi Informatici Telematici S.I.T. e Statistica del Comune di Vicenza,
Comune di Vicenza - Corso A. Palladio 98 - tel. 0444 221111 - Supporto Tecnico a cura di Forma Srl: siti web, internet a Vicenza