Nella pagina: Contenuto, Navigazione contestuale, Mappa del sito

Città di Vicenza

Città patrimonio UNESCO

Motore di ricerca

 

Navigazione

Uffici

Uffici del Comune: sedi, orari, telefoni, e-mail e attività

19/04/2011

Prorogato fino al 20 maggio “L’Italia che vorrei”, il concorso indetto da Associazione Progetto Marzotto per gli studenti vicentini

Visto il grande successo e le numerosissime richieste pervenute, il concorso “L’Italia che vorrei”  è prorogato fino al 20 maggio. Il concorso, dedicato agli studenti della provincia di Vicenza, è ideato e realizzato da Associazione Progetto Marzotto in collaborazione con la Prefettura di Vicenza, il Comune e l’Ufficio scolastico territoriale di Vicenza, oltre che con il Comitato Vicenza-Italia150.
L’obiettivo del concorso, che si inserisce nel calendario di attività per le celebrazioni dei 150 anni dell’Unità d’Italia, è dar voce alle nuove generazioni, per sapere che Italia immaginano e vorrebbero. Un riflessione sul domani dell’Italia da chi oggi rappresenta il futuro.
“L’Italia che vorrei” è indirizzato agli studenti delle scuole primarie, scuole secondarie di I grado, scuole secondarie di II grado statali e paritarie e centri di formazione professionale della Provincia di Vicenza. Verranno premiati i migliori elaborati con 27 borse di studio suddivise tra elementari (9 borse di studio da 750 euro), medie (9 borse di studio da 1.000 euro), superiori e centri di formazione professionale (9 borse di studio da 1500 euro). Saranno inoltre istituiti tre premi speciali, del valore di 5.000 euro ciascuno, destinati rispettivamente alla scuola primaria, secondaria di I grado, secondaria di II grado statale e paritaria e centri di formazione professionale. Sono premi destinati alle scuole che si aggiudicheranno il maggior numero di borse di studio. La giuria che selezionerà i lavori degli studenti è composta da: Giannino Marzotto - Presidente dell’Associazione Progetto Marzotto; Marina Bertiglia - Responsabile attività formative e didattiche - Comitato Vicenza-Italia150; Elena Donazzan - Assessore alle Politiche dell’Istruzione e della Formazione della Regione del Veneto; Melchiorre Fallica - Prefetto di Vicenza; Ario Gervasutti - Direttore de Il Giornale di Vicenza; Andrea Pellizzari - Assessore alle Politiche Giovanili della Provincia di Vicenza; Achille Variati - Sindaco del Comune di Vicenza; Franco Venturella - Dirigente Ufficio Scolastico Territoriale di Vicenza. Al concorso sono ammessi lavori e opere creative ispirate al tema “L’Italia che Vorrei” in tutte le forme artistiche (testo, immagine, file audio e video). Gli studenti possono presentare progetti sia singolarmente, in gruppo, di classe o di interclasse.
La chiusura del bando, inizialmente prevista per il 30 aprile 2011, è stata prorogata al 20 maggio viste le tante richieste arrivate dagli studenti. I vincitori saranno premiati ufficialmente sabato 1 ottobre al Teatro Comunale di Vicenza e i lavori pubblicati sul sito www.progettomarzotto.org.
Il bando e tutti i dettagli sono disponibili sul sito www.progettomarzotto.org
Informazioni
: Associazione Progetto Marzotto, viale Milano 60, Vicenza, 0444 327166, 0444 524033, info@progettomarzotto.org.

 

ATTENZIONE: La notizia si riferisce alla data di pubblicazione indicata in alto. Le informazioni contenute possono pertanto subire variazioni nel tempo, non registrate in questa pagina, ma in comunicazioni successive.

Come valuti questa pagina?

Mappa del sito

Realizzazione tecnica e management a cura della Direzione Sistemi Informatici Telematici S.I.T. e Statistica del Comune di Vicenza,
Comune di Vicenza - Corso A. Palladio 98 - tel. 0444 221111 - Supporto Tecnico a cura di Forma Srl: siti web, internet a Vicenza