Nella pagina: Contenuto, Navigazione contestuale, Mappa del sito

Città di Vicenza

Città patrimonio UNESCO

Motore di ricerca

 

Navigazione

Uffici

Uffici del Comune: sedi, orari, telefoni, e-mail e attività

09/03/2011

Vicenza e Osijek da oggi unite da un patto di amicizia. Questa mattina a palazzo Trissino la firma dei due sindaci, Variati e Bubalo

Un patto di amicizia tra le città di Vicenza e Osijek è stato firmato questa mattina a palazzo Trissino dai sindaci Achille Variati e Krešimir Bubalo, alla presenza del consigliere delegato ai gemellaggi, Federico Formisano, e del direttore dell'Agenzia regionale per lo sviluppo, Ribic Stjepan.

Un ordine del giorno presentato nella seduta consiliare del 18 febbraio scorso aveva infatti impegnato sindaco e giunta comunale a sottoscrivere il patto con la città croata (peraltro formalmente gemellata con Pforzheim, come Vicenza), allo scopo di individuare opportunità in ambito formativo, economico, culturale e per la partecipazione congiunta a progetti europei nei più diversi ambiti di interesse comune.

Vicenza ha intrattenuto rapporti con Osijek fin dai primi anni novanta. In particolare numerosi sono stati gli interventi di tipo umanitario nella fase post bellica (1992-1995), mentre successivamente la città è stata coinvolta in iniziative di carattere culturale e in occasione di manifestazioni istituzionali con le altre città gemellate con Vicenza. Più avanti inoltre i rapporti sono proseguiti in ambito economico con la Camera di Commercio e la Provincia e nell’ultimo anno i rapporti tra il capoluogo berico e la città della Slavonia croata si sono intensificati fino ad instaurare un rapporto di collaborazione continuativa culminato nella richiesta di sottoscrizione di un accordo specifico.

Il patto di amicizia firmato questa mattina, alla presenza del consigliere delegato ai gemellaggi, Federico Formisano, e del direttore dell'Agenzia regionale per lo sviluppo Ribic Stjepan, consentirà ora alle due città di collaborare per il reciproco beneficio delle comunità, esplorando opportunità formative, economiche e culturali ed incoraggiando occasioni concrete di scambio nei campi del commercio e dell’impresa, della formazione, della sanità, del turismo, delle arti e della cultura.

L’accordo, in particolare, prevede collaborazioni nel campo della ricerca e dello sviluppo industriale, della meccatronica e del risparmio energetico; il rafforzamento degli scambi commerciali e lo sviluppo del reciproco interesse per le imprese delle due città; collaborazioni nell’ambito della formazione e didattica sanitaria, ricerca clinica e sviluppo, trasferimento tecnologico, protocolli clinici ed iniziative di solidarietà; collaborazioni tra istituzioni universitarie locali, soprattutto nel campo dell’ingegneria e della meccatronica e programmi di scambio per studenti e docenti; e, infine, la partecipazione congiunta, ove possibile, a progetti europei in ambiti di comune interesse.

Il Comune di Vicenza è gemellato dal 1991 con la città tedesca Pforzheim (Germania) e dal 1995 con la città francese Annecy (Francia). Prima ancora che con Osijek, inoltre, Vicenza aveva firmato nel 2009 un patto di amicizia con la città di Cleveland (Ohio, Stati Uniti).

 

 

 

ATTENZIONE: La notizia si riferisce alla data di pubblicazione indicata in alto. Le informazioni contenute possono pertanto subire variazioni nel tempo, non registrate in questa pagina, ma in comunicazioni successive.

Come valuti questa pagina?

Mappa del sito

Realizzazione tecnica e management a cura della Direzione Sistemi Informatici Telematici S.I.T. e Statistica del Comune di Vicenza,
Comune di Vicenza - Corso A. Palladio 98 - tel. 0444 221111 - Supporto Tecnico a cura di Forma Srl: siti web, internet a Vicenza