Nella pagina: Contenuto, Navigazione contestuale, Mappa del sito

Città di Vicenza

Città patrimonio UNESCO

Motore di ricerca

 

Navigazione

Uffici

Uffici del Comune: sedi, orari, telefoni, e-mail e attività

05/01/2011

Blocco dei mezzi più inquinanti dal 10 gennaio: fermi Euro 0 ed Euro 1 e, nel cuore del centro storico, anche gli Euro 2 diesel. Aim offre sconti sui mezzi pubblici

Lunedì 10 gennaio scatta il blocco infrasettimanale del traffico per i mezzi più inquinanti. Lo stop alla circolazione riguarda i veicoli Euro 0 e gli Euro 1, i ciclomotori e motoveicoli a due tempi e non catalizzati, e, novità di quest’anno, anche gli Euro 2 diesel. Questi ultimi non potranno circolare in centro storico, all’interno del perimetro delle mura, nella zona quindi a più alta densità abitativa e dove si colloca il maggior numero di attività.
Infatti la città sarà suddivisa in due aree: nell’area gialla, compresa tra i quartieri di San Pio X, Stanga, San Francesco, Laghetto, Villaggio del Sole e San Lazzaro, non potranno transitare gli Euro 0 e gli Euro 1, i ciclomotori e motoveicoli a due tempi e non catalizzati; nell’area rossa, corrispondente al perimetro delle mura cittadine, non potranno avere accesso, oltre ai mezzi già indicati anche gli Euro 2 diesel.
Il divieto sarà in vigore fino al 15 aprile, dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 12 e dalle 15 alle 18.
Chi non rispetta le limitazioni alla circolazione è soggetto a una sanzione amministrativa da 155 euro a 624 euro e, nel caso di reiterazione della violazione nel biennio, alla sanzione amministrativa accessoria della sospensione della patente di guida da 15 a 30 giorni.

“Il provvedimento di limitazione della circolazione è obbligatorio per la nostra città poiché nel 2010 è stato superato il limite giornaliero di Pm10, pari a 50 microgrammi per metro cubo d’aria, per 87 giornate, il doppio quindi della soglia fissata a 35 superamenti annui – spiega l’assessore all’ambiente Antonio Marco Dalla Pozza -. In particolare Vicenza è rimasta sotto la soglia dei 50 microgrammi per metro cubo durante le piogge che hanno imperversato da novembre, riprendendo i livelli al di fuori della norma con l’arrivo del bel tempo, dal 28 dicembre (63 μg/m3), quindi, fino al 31 gennaio (78 μg/m3).”

In concomitanza con il blocco del traffico partono anche gli sconti sui mezzi pubblici Aim per i possessori dei veicoli coinvolti.
E’ sufficiente che il cittadino si rechi agli sportelli commerciali di Aim Trasporti Vicenza di via Fusinieri (aperto dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 12.30 e dalle 14.30 alle 15.30) o alla biglietteria unica Aim-Ftv situata all’interno della stazione Ftv, vicino alla stazione ferroviaria (aperta nei giorni feriali dalle 7 alle 20.30 e nei giorni festivi dalle 7.30 alle 19.30) per presentare un’autocertificazione con informazioni relative alla classificazione e alla proprietà del veicolo, nonché alla residenza. Da lì in poi, ogni volta che il proprietario del veicolo si presenta agli sportelli per acquistare i biglietti avrà automaticamente diritto agli sconti che saranno validi nel periodo del blocco. 
Aim, in accordo con l’amministrazione comunale, propone quindi l’acquisto di un carnet di 10 biglietti per 20 corse andata e ritorno, valevole due mesi e da utilizzare per le corse urbane al costo di 12 euro.
E’ prevista un’agevolazione anche per il centro bus: l’abbonamento trimestrale (dal 15 gennaio al 15 aprile) valido da Park Dogana o da Park Cricoli costerà 13 euro e potrà essere utilizzato dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 13 e dalle 14.30 alle 18.30.

“I provvedimenti di fermo delle auto costituiscono una parte di quelle iniziative adottate per la limitazione degli inquinanti in atmosfera che hanno come origine gli impianti di riscaldamento e le industrie e sono aggravati dalle condizioni atmosferiche – spiega l’assessore Dalla Pozza -. L’amministrazione comunale ha la facoltà di prendere decisioni solamente in merito al blocco auto, sebbene con la consapevolezza di creare disagio ad una parte dei cittadini. In generale per la lotta agli inquinanti ci aspettiamo interventi da Regione e Stato, competenti in materia, che hanno la facoltà di erogare finanziamenti ad hoc per la sostituzione degli impianti di alimentazione delle auto e di trasformazione in impianti a gas e per la sostituzione delle caldaie più inquinanti. L’invito ai cittadini è di attenersi scrupolosamente alle limitazioni visto anche il raddoppio delle sanzioni che prevedono anche la sospensione patente. Inoltre è bene che vengano adottati comportamenti a favore dell’ambiente.”

Tra i comportamenti da privilegiare, come indicato in un elenco contenuto nell’opuscolo informativo in distribuzione in Comune e nelle scuole cittadine, spegnere l’auto ai semafori, non riscaldare il motore dell’auto da ferma, evitare brusche frenate e accelerazioni, verificare gli scarichi, nelle abitazioni controllare gli impianti di riscaldamento e mantenere la temperatura entro i 19°.

“Ringrazio Aim per la scontistica offerta a chi è soggetto alle limitazioni – conclude l’assessore - auspicando che sia un’iniziativa utile per promuovere l’uso di mezzi alternativi all’auto.”

Le limitazioni stabilite nel territorio comunale sono comunque mitigate da deroghe, tra le quali il permesso di circolazione anche su auto inquinanti per chi ha più di 65 anni, per chi accompagna o va a prendere i bambini a scuola (fino alle medie), per chi adotta il car pooling (3 persone a bordo della stessa auto), per i disabili, per chi assiste ammalati, per chi va in stazione.

Una segreteria telefonica con informazioni aggiornate è attiva 24 ore su 24 al numero 0444222324. Per ulteriori informazioni contattare il Settore Ambiente e Tutela del Territorio 0444221580; l’Ufficio Relazioni con il Pubblico 0444221360; il Comando di Polizia Locale 0444545311.

Per notizie dettagliate, inoltre, è possibile consultare la sezione dedicata nel sito del Comune di Vicenza nella sezione Primo piano che contiene anche la mappa con la segnalazione dell’area rossa e gialla, il modulo di autocertificazione e l’ordinanza.

Il modulo per l’autocertificazione si può ritirare anche all’Ufficio Relazioni con il Pubblico (corso Palladio, 98), al Comando di Polizia Locale (contrà Soccorso Soccorsetto), alle portinerie dei palazzi comunali (Corso Palladio, 98 e Piazza Biade, 26) e nelle Circoscrizioni. Nelle stesse sedi si potrà ritirare anche un opuscolo informativo a partire da lunedì 10 gennaio che sarà anche distribuito agli alunni delle scuole della città.

ATTENZIONE: La notizia si riferisce alla data di pubblicazione indicata in alto. Le informazioni contenute possono pertanto subire variazioni nel tempo, non registrate in questa pagina, ma in comunicazioni successive.

Come valuti questa pagina?

Mappa del sito

Realizzazione tecnica e management a cura della Direzione Sistemi Informatici Telematici S.I.T. e Statistica del Comune di Vicenza,
Comune di Vicenza - Corso A. Palladio 98 - tel. 0444 221111 - Supporto Tecnico a cura di Forma Srl: siti web, internet a Vicenza