Nella pagina: Contenuto, Navigazione contestuale, Mappa del sito

Città di Vicenza

Città patrimonio UNESCO

Motore di ricerca

 

Navigazione

Uffici

Uffici del Comune: sedi, orari, telefoni, e-mail e attività

16/11/2010

Bacchiglione già a 4 metri e 90 a ponte degli Angeli: il sindaco ha dichiarato lo stato di allarme

Oggi alle 13.30 il sindaco di Vicenza Achille Variati ha dichiarato lo stato di allarme idraulico. Il livello del Bacchiglione, infatti, aveva raggiunto a ponte degli Angeli quota 4 metri e 70, crescendo di un paio di metri in sole 5 ore.

In questi minuti i livello e già salito a 4 metri e 90 e pattuglie della polizia locale, con l’aiuto di carabinieri, polizia di stato e vigili del fuoco, stanno girando per le vie che hanno subito l’alluvione, invitando la popolazione a mettere in sicuro i propri beni e le automobili, spostandoli da seminterrati e strade, e a prepararsi a lasciare i piani terra in caso la situazione precipiti ulteriormente.

Il Comune ha messo a disposizione il parcheggio di santa Corona per chi deve spostare l'auto.

In una decina di punti della città sono state predisposte le scorte di sabbia: uomini della protezione civile, di Aim e dell’Ana le stanno presidiando, per regolamentare la preparazione e la distribuzione dei sacchi. Si tratta di ponte degli Angeli, chiesa Araceli Vecchia, contrà Barche, stradella dei Munari, contrà S. Pietro, piazza Matteotti, parcheggio di via Goldoni, San Pietro Intrigogna, chiesa di Debba e della sede di Amcps Valore città in via sant’Agostino.

L’invito, per tutti, è di evitare di raggiungere le zone a rischio alluvione per non intasare le strade.

Alle 13, in via precauzionale, sono state chiuse le scuole a rischio allagamento: scuola dell’infanzia Fogazzaro, l’istituto Farina, la scuola elementare Arnaldi (a S. Agostino), la materna di S. Agostino, la scuola elementare Fraccon a Santa Bertilla e il Patronato.

“Ho lanciato l’allarme perché il fiume Bacchiglione incrementato da nord dal Leogra e dal Timonchio è in innalzamento e il terreno è inzuppato e fatica a ricevere altra acqua. Stiamo avvisando la popolazione già colpita nei giorni scorsi di mettere in sicurezza le cose dai seminterrati e dai piani terra. Nelle prossime ore seguiremo l’evolversi della situazione, sperando che la città non venga nuovamente invasa dall’acqua. Ho l’impressione che si stia verificando lo stesso fenomeno di dieci giorni fa, anche se con meno acqua, e ciò fa capire quanto ci sia da fare in termini prevenzione idraulica”.

ATTENZIONE: La notizia si riferisce alla data di pubblicazione indicata in alto. Le informazioni contenute possono pertanto subire variazioni nel tempo, non registrate in questa pagina, ma in comunicazioni successive.

Come valuti questa pagina?

Mappa del sito

Realizzazione tecnica e management a cura della Direzione Sistemi Informatici Telematici S.I.T. e Statistica del Comune di Vicenza,
Comune di Vicenza - Corso A. Palladio 98 - tel. 0444 221111 - Supporto Tecnico a cura di Forma Srl: siti web, internet a Vicenza