Nella pagina: Contenuto, Navigazione contestuale, Mappa del sito

Città di Vicenza

Città patrimonio UNESCO

Motore di ricerca

 

Navigazione

Uffici

Uffici del Comune: sedi, orari, telefoni, e-mail e attività

15/11/2010

Oggi a Palazzo Trissino i rappresentanti di una ventina di banche insieme ai Comuni di Vicenza e di Caldogno per promuovere un’azione di sostengo coordinata

Sono una ventina le banche invitate quest’oggi dagli assessori allo sviluppo economico, Tommaso Ruggeri, e al bilancio, Umberto Lago, ad un incontro in Comune per far fronte in modo coordinato all’emergenza alluvione. L’incontro a Palazzo Trissino è stato coordinato con il Comune di Caldogno rappresentato dall’assessore al bilancio Fabio Gollin.

“Si tratta di un secondo incontro a cui gli istituti di credito hanno aderito in massa – spiega l’assessore Ruggeri -, cosa che ci fa ben sperare per poter quindi proseguire un dialogo allo scopo di offrire a cittadini e aziende risposte concrete per superare questo momento difficile. Quest’oggi ci siamo confrontati su diversi punti: plafond dedicati a privati e imprese, moratoria su rimborso di rate per finanziamenti e una verifica in merito alle prime richieste ricevute dalle banche e pervenute da privati e imprese; fra 15 giorni è fissato un successivo incontro di monitoraggio.”

“Ringrazio le banche, che hanno già elargito le loro offerte sia al Comune di Vicenza che a quello di Caldogno, – afferma l’assessore Lago – e che oggi ci hanno dato conferma della possibilità di concedere credito con procedure semplificate rapidamente e con termini di rimborso e tassi agevolati rispetto alle condizioni ordinarie. E’ stata stabilita inoltre la collaborazione tra banche e Comune, unitamente ad associazioni di categoria e Camera di commercio e altri enti, soprattutto per quanto attiene i privati, al fine di superare le difficoltà di accesso al credito.”

“Siamo soddisfatti per collaborazione con Comune di Vicenza – ricorda Gollin, assessore al bilancio del Comune di Caldogno, e ci impegneremo per verificare caso per caso e far si che tutti, cittadini e imprese, vengano presi in considerazione.”

 “Abbiamo informato anche le banche in merito all’ordinanza emessa dal Governo, che contiene la nomina a commissario per l’emergenza del Governatore Zaia e che impone anche la sospensione per 8 mesi delle rate dei mutui– ricorda Ruggeri –. Si è discusso lungamente con quali modalità supportare famiglie e imprese che avrebbero maggiori difficoltà di accesso al credito. Siamo d’accordo con gli istituti di tenere monitorata la situazione, con forte attenzione ai casi più difficili: l’obiettivo è quello di ripristinare velocemente le condizioni iniziali e, se possibile, migliorarle, contando sul fatto di avere al più presto la disponibilità economica.

 “Il percorso migliore che le 800 aziende di Vicenza e Caldogno dovrebbero seguire è quello di rivolgersi alle associazioni di categoria di riferimento che si sono attivate prontamente – ricorda Lago -. Le stesse sono un punto di riferimento importante sia nei confronti dei comuni che del sistema bancario.”

ATTENZIONE: La notizia si riferisce alla data di pubblicazione indicata in alto. Le informazioni contenute possono pertanto subire variazioni nel tempo, non registrate in questa pagina, ma in comunicazioni successive.

Come valuti questa pagina?

Mappa del sito

Realizzazione tecnica e management a cura della Direzione Sistemi Informatici Telematici S.I.T. e Statistica del Comune di Vicenza,
Comune di Vicenza - Corso A. Palladio 98 - tel. 0444 221111 - Supporto Tecnico a cura di Forma Srl: siti web, internet a Vicenza