Nella pagina: Contenuto, Navigazione contestuale, Mappa del sito

Città di Vicenza

Città patrimonio UNESCO

Motore di ricerca

 

Navigazione

Uffici

Uffici del Comune: sedi, orari, telefoni, e-mail e attività

28/10/2010

Il Villaggio del Sole: un convegno, una mostra e visite guidate alla scoperta del maggior intervento urbanistico del XX secolo a Vicenza

Il maggior intervento urbanistico della Vicenza del XX secolo, cioè il Villaggio del Sole, sarà protagonista di un convegno organizzato dall’associazione Villaggio Insieme in collaborazione con l’Istituto nazionale di urbanistica veneto e il Comune di Vicenza nella chiesa di San Carlo sabato 30 ottobre.
“Dal Villaggio del Sole al villaggio globale, il valore del luogo e la forza della comunità” è il titolo della giornata di studi che approfondirà il progetto e parlerà della comunità che ha abitato ed abita il quartiere. Visite guidate agli edifici residenziali e comunitari e alla mostra di immagini ad essi dedicata chiuderanno una giornata che celebra i cinquant’anni di vita del quartiere.

Questa mattina hanno presentato l’iniziativa  dalla vicesindaco Alessandra Moretti, dall’assessore al decentramento e partecipazione Massimo Pecori, dall’assessore ai lavori pubblici Ennio Tosetto, e da Roberto Brusutti, presidente dell’associazione Villaggio Insieme.

“Tramandare la memoria del quartiere di Villaggio del Sole che a Vicenza è simbolo di integrazione straordinaria tra culture ed esperienze diverse. Questo è il fulcro dell’iniziativa dell’associazione villaggio insieme che si concretizza nel convegno di sabato 30 ottobre – spiega il vicesindaco Alessandra Moretti -. Le esperienze vissute nel quartiere vicentino aiutano a costruire la cultura della globalità e ad incentivare processi di integrazione che non sono mai facili e a volte dolorosi. Il convegno racconterà non solo la storia del contesto urbano di Villaggio del Sole, ma anche le vicende umane della comunità che lo abita e che è composta da numerosi cittadini stranieri, molti dei quali di seconda generazione. L’amministrazione comunale ha sostenuto la scuola Colombo in particolare perché proprio dai più giovani si inizia a costruire una comunità”.

“Il volume “Villaggio del Sole, un quartiere d’autore”, che verrà presentato durante il convegno – ricorda l’assessore al decentramento e alla partecipazione Massimo Pecori -, parla di uno spazio semplicemente da riempire, ma di uno spazio da abitare. Un quartiere deve essere un luogo dove le persone si danno da fare per superare delle problematiche comuni. Il testo è ricco di spunti dei quali mi piace ricordare l’espressione “città verticale”, un’idea che sostiene la conservazione dello spazio agricolo.”

“Villaggio del Sole è un quartiere modello che fa parte della storia dell’architettura e di cui si sono occupati grandi architetti – interviene l’assessore ai lavori pubblici Ennio Tosetto -. E’ importante l’iniziativa degli abitanti di questa zona della città che interagiscono con l’amministrazione comunale per proporre interventi migliorativi. La riqualificazione globale che svilupperemo prenderà il via dalla scuola Colombo per poi svilupparsi verso le aree verdi. In questa zona della città vivono molti stranieri ma non si sono mai verificate situazioni di emarginazione sociale spinta. Questo è avvenuto indubbiamente grazie ad un gruppo di cittadini che è intervenuto per un processo reale di integrazione.”

“Noi cittadini di Villaggio del Sole – racconta Roberto Brusutti, presidente dell’associazione Villaggio Insieme - siamo cresciuti in un ambiente che ci ha dato molto sebbene vi siano stati dei momenti negativi che poi abbiamo superato. La nostra esperienza può essere fonte di riflessione per spunti che possono trovare applicazioni in altre realtà locali. Ci siamo anche impegnati a scrivere storie di vita per lasciare una memoria collettiva del nostro quartiere.”

Il Villaggio del Sole (110mila metri quadrati, circa 4mila abitanti) iniziò a sorgere fra il 1959 e il 1960 su progetto dell’architetto Sergio Ortolani (1913 – 1984), vincitore del bando lanciato da Ina Casa sulla base della Legge Fanfani del 28 febbraio 1949.
I suoi cinquant’anni di vita sono stati per l’associazione Villaggio Insieme l’occasione per tornare a riflettere, con gli abitanti, gli esperti e gli appassionati delle memorie dei luoghi, sulla nascita e lo sviluppo di un quartiere unico a Vicenza.
Il convegno, che inizierà alle 9 e sarà moderato dal giornalista Stefano Ferrio, prevede dunque la presentazione dell’attività dell’associazione che dopo aver realizzato le pubblicazioni "Memoria e storia" del 2009, e "Il valore della memoria, la forza della narrazione" della primavera 2010, ha pubblicato “Villaggio del Sole un quartiere d'autore", un volume di 140 pagine con interventi di Steve Bisson (ricercatore), Maria Bottero (docente universitaria), Elisabetta Brusutti (architetto), Gabriella Candia (insegnante), Marisa Fantin (architetto), Fernando Lucato (urbanista), Chiara Mazzoleni (docente universitaria), Francesco Palazzo (urbanista), Maria Dolores Panarese (architetto), Anna Peruffo (agronoma), Beppe Provasi (agronomo paesaggista), Umberto Saccardo (architetto) e Francesco Sbetti (urbanista). 
Al saluto del presidente dell’associazione Roberto Brusutti seguiranno gli interventi dell’architetto Domenico Luciani, che coordina il comitato scientifico della Fondazione Benetton studi e ricerche di Treviso e parlerà di “Paesaggi, luoghi e comunità”, del professor Federico Batini, che occupandosi della metodologia dell’orientamento narrativo all’università di Perugia affronterà l’argomento “La responsabilità di “Fare memoria”, e di Giacinto Cecchetto, direttore della biblioteca comunale di Castelfranco Veneto e della Casa di Giorgione che si occuperà di “Esperienze di visitazione trasversale di saperi specialistici”.
Le conclusioni del convegno saranno affidate a Marisa Fantini, presidente veneto dell’Inu, l’Istituto nazionale di urbanistica.  
Nel pomeriggio, a partire dalle 14 con ritrovo davanti alla chiesa del Villaggio del Sole, sono previste visite guidate agli edifici più significativi e alla mostra di immagini del quartiere che sarà allestita al Centro socio culturale dopo essere stata presentata nella chiesa di San Giacomo e all’istituto Rezzara. Sarà l’architetto Elisabetta Brusutti a guidare i gruppi alla scoperta del Villaggio.
L’iniziativa ha il patrocinio di Comune e Provincia di Vicenza e della Regione del Veneto e di numerose associazioni e ordini professionali ed è stata realizzata grazie al contributo di Ater Vicenza, Confindustria sezione Edili Vicenza.

Per informazioni: Associazioni Villaggio Insieme 0444 564270 info@villaggioinsieme.it

ATTENZIONE: La notizia si riferisce alla data di pubblicazione indicata in alto. Le informazioni contenute possono pertanto subire variazioni nel tempo, non registrate in questa pagina, ma in comunicazioni successive.

Come valuti questa pagina?

Mappa del sito

Realizzazione tecnica e management a cura della Direzione Sistemi Informatici Telematici S.I.T. e Statistica del Comune di Vicenza,
Comune di Vicenza - Corso A. Palladio 98 - tel. 0444 221111 - Supporto Tecnico a cura di Forma Srl: siti web, internet a Vicenza