Nella pagina: Contenuto, Navigazione contestuale, Mappa del sito

Città di Vicenza

Città patrimonio UNESCO

Motore di ricerca

 

Navigazione

Uffici

Uffici del Comune: sedi, orari, telefoni, e-mail e attività

14/10/2010

Ritorna la manifestazione “Antichi mestieri in corso Fogazzaro”

Ritorna domenica 17 ottobre in corso Fogazzaro la tradizionale manifestazione “Antichi mestieri”, giunta quest’anno alla ventiduesima edizione.

Questa mattina l’iniziativa è stata presentata dagli assessori al turismo Massimo Pecori e allo sviluppo economico Tommaso Ruggeri  e dalla presidente dell’associazione “I Portici di corso Fogazzaro” Tiziana Zammattio che organizza gli “Antichi mestieri” assieme a Bio Naturae di Caneva (PN) di Albano Trevisan, società specializzata in eventi culturali e sociali per la promozione della qualità della vita e della natura.

Numerose le novità e le presenze qualificanti della nuova edizione degli “Antichi mestieri” che vedrà la partecipazione di 110 artigiani del Nordest, di cui una decina con bottega in corso Fogazzaro.

“E’ un appuntamento significativo – ha detto l’assessore al turismo Massimo Pecori – perché propone mestieri rari o scomparsi che anche molti adulti non hanno mai avuto la possibilità di vedere. Ritengo inoltre che manifestazioni di qualità come questa contribuiscano ad attirare i turisti, sempre più interessati non solo ai monumenti, ma anche agli eventi di qualità”.

“Oltre agli artigiani – ha aggiunto la presidente de “I Portici di corso Fogazzaro” Tiziana Zammattio – quest’anno abbiamo voluto invitare due gruppi di figuranti, per rendere ancora più suggestiva la manifestazione: la Compagnia del Sipario medievale di Verona e il Club Unesco Agordino”. La prima è un'associazione storico-culturale veronese che promuove la conoscenza dei mestieri antichi e proporrà un tuffo nel passato con un’esposizione sul baco da seta e sui tessuti serici tinti con metodi naturali, l’attività di un amanuense-calligrafo, la fabbricazione della pergamena con le pelli di pecora, i lavori dei cordari, la sgrezzatura della lana, la filatura, l’arte tessile del filè, l’arrotino. Il Club Unesco Agordino con un gruppo di artigiani bellunesi in costume presenterà invece i mestieri tradizionali di quella terra.

Dalle 11.30 alle 16, inoltre, sarà possibile assistere alla “mozzatura della mozzarella”, mentre alle 17.30 si esibirà il gruppo Beribazù con la Roda della Capoeira brasiliana.

“Il tutto – ha concluso l’assessore allo sviluppo economico Tommaso Ruggeri – nella straordinaria cornice di corso Fogazzaro, dove il primo tratto è stato già riqualificato e pavimentato nell’ambito di un progetto di valorizzazione e di rilancio più completo, in cui anche le manifestazioni giocano un ruolo determinante. I centri storici non sono infatti solo centri commerciali, ma devono saper esprimere la loro anima, sia nelle attività, sia attraverso iniziative che propongono”.

Alla presentazione degli “Antichi mestieri” questa mattina c’era anche il fabbro Lino Gialain: ospite con due opere della manifestazione, il maestro artigiano ha ricevuto dall'associazione I Portici un attestato calligrafico su pergamena come riconoscimento alla sua lunga e prestigiosa carriera. Esperto nella lavorazione artistica del ferro e scultore, 65 anni, con laboratorio a Pozzonovo in provincia di Padova, Gialain lavora il ferro battuto dall’età di 12 anni. Nel corso della sua carriera ha esposto in Italia e all’estero in particolare in mostre dedicate alla forgiatura. Ha ottenuto molti riconoscimenti, tra i quali alcuni premi alla Biennale di Venezia, alla Quadriennale di Roma e a San Marino, dove ha ricevuto il Nobel dell’arte. Collabora inoltre con l’Università di Padova nella realizzazione di macchine da laboratorio per studi elaiotecnici, cioè della produzione dell’olio, legati all’utilizzo delle sanse a fini energetici.

Chiusure stradali
Dalle 6 alle 24 di domenica 17 ottobre, per consentire lo svolgimento della manifestazione, sarà chiuso alla circolazione il tratto di corso Fogazzaro tra piazza San Lorenzo e contrà del Borghetto. Chiuse anche contrà Busato, tra via Corpus Domini e corso Fogazzaro e contrà Cantarane, tra stradella Soccorso Soccorsetto e corso Fogazzaro, esclusi i residenti.

ATTENZIONE: La notizia si riferisce alla data di pubblicazione indicata in alto. Le informazioni contenute possono pertanto subire variazioni nel tempo, non registrate in questa pagina, ma in comunicazioni successive.

Come valuti questa pagina?

Mappa del sito

Realizzazione tecnica e management a cura della Direzione Sistemi Informatici Telematici S.I.T. e Statistica del Comune di Vicenza,
Comune di Vicenza - Corso A. Palladio 98 - tel. 0444 221111 - Supporto Tecnico a cura di Forma Srl: siti web, internet a Vicenza