Nella pagina: Contenuto, Navigazione contestuale, Mappa del sito

Città di Vicenza

Città patrimonio UNESCO

Motore di ricerca

 

20/08/2010

Corso Fogazzaro, Variati: “Lo voglio trasformare nella passeggiata dei vicentini”

Incrocio con Pedemuro san Biagio chiuso fino all’8 settembre per evitare di intervenire di nuovo l’anno prossimo

“Voglio fare diventare corso Fogazzaro come corso Palladio, cioè trasformarlo nella passeggiata dei vicentini. Ecco l’obiettivo finale dell’impegnativo intervento di riqualificazione della strada”. E’ questa la dichiarazione del sindaco al termine del sopralluogo che ha effettuato con i tecnici. Su sua indicazione si è deciso un cambio di programma nella scaletta dei lavori cominciati il 29 luglio scorso: si tratta di un breve prolungamento del cantiere che consentirà di evitare una nuova chiusura stradale il prossimo anno. L’incrocio tra corso Fogazzaro e Pedemuro San Biagio non riaprirà il 30 agosto, come annunciato, ma il 9 settembre, prima dell’apertura delle scuole. Ciò consentirà agli operai di procedere celermente anche alla posa della pavimentazione in porfido, così l’anno prossimo si potranno occupare dei tratti mancanti, senza dover impegnare nuovamente l’intersezione con Pedemuro San Biagio. Ciò comporta, ovviamente, la proroga per una settimana e mezzo della chiusura alla circolazione stradale, con il mantenimento delle deviazioni attualmente in corso, comprese quelle delle linee degli autobus. “E’ una scelta – ha spiegato il sindaco – che possiamo attuare grazie alle economie dei ribassi d’asta e che abbiamo concertato con i commercianti, in particolare con l’associazione I portici di corso Fogazzaro. Del resto l’intero cantiere è stato condiviso con i negozianti della strada che hanno dato preziosi suggerimenti”.

Quanto all’intervento, in queste settimane tra l’incrocio con Pedemuro San Biagio e quello con stradella delle Beccariette sono stati posati una condotta in ghisa di 30 centimetri di diametro per l’acquedotto, una condotta in plastica per il gas metano, i cavidotti per energia elettrica, illuminazione pubblica, telecomunicazioni e i collegamenti per il semaforo. I ritrovamenti archeologici sono stati ricoperti secondo le indicazioni della soprintendenza. La ditta incaricata da Aim Valore Città, che è la New Viedil di Codevigo (Padova), si sta ora occupando del rifacimento degli allacciamenti delle utenze e, all’altezza dell’incrocio, della realizzazione della platea in calcestruzzo a supporto della nuova pavimentazione. Seguirà la posa dei cubetti di porfido trentino da parte della ditta Antica Via di Palazzolo sull’Oglio (Brescia).

Fino all’8 settembre la posa della pietra riguarderà l’incrocio, poi fino a metà ottobre l’intervento proseguirà nel tratto fino all’incrocio con stradella delle Beccariette.

Si tratta del primo stralcio dei complessi lavori per ristrutturare e potenziare tubature di acqua, gas, energia elettrica, illuminazione e telecomunicazioni della strada, oltre per sistemare i marciapiedi e posare il porfido, più consono dell’asfalto in una delle principali vie del centro storico cittadino. Dopo lo stop invernale, non appena le condizioni atmosferiche consentiranno di riaprire il cantiere, ci si occuperà di posa dei sottoservizi e allacciamenti, sistemazione dei marciapiedi, pavimentazione in porfido del tratto tra la chiesa di San Lorenzo e incrocio con Pedemuro san Biagio, incrocio a quel punto escluso, e tra stradella delle Beccariette e chiesa dei Carmini, compresa la posa di lastroni in pietra chiara sotto i portici.

Deviazioni delle linee degli autobus

La proroga della chiusura dell’incrocio tra corso Fogazzaro e contrà Pedemuro san Biagio, dove nel frattempo sono finiti i lavori di asfaltatura, mantiene in vigore le deviazioni delle linee degli autobus Aim.

Le linee 1, 5 e 7 in arrivo in piazza XX Settembre imboccheranno contrà San Pietro, già riservata agli autobus per i lavori di ponte degli Angeli, e percorreranno viale Margherita, via Risorgimento, viale Venezia, via Roma piazzale De Gasperi, corso San Felice, riprendendo da qui il normale percorso. Stessa deviazione è prevista per la linea 2 che da viale Venezia proseguirà per viale Milano, via dell’Ippodromo e la stazione e per la linea 4 che percorso viale Venezia effettuerà un’inversione in stazione riprendendo il normale percorso verso Sant’Agostino. Solo fino al 5 agosto, cioè fino a quando resterà chiusa contrà Ponte Pusterla per consentire l’asfaltatura del tratto di immissione in contrà Pedemuro San Biagio,  la linea 10 in arrivo dal parking Cricoli in contrà San Marco girerà per contrà Chioare, viale Rumor, contrà Torretti, ponte degli Angeli, largo Goethe, contrà Canove Nuove, dove sarà istituito il doppio senso di marcia, e contrà Santa Corona, da dove riprenderà il normale percorso. Infine la linea 20 in arrivo dal park Dogana in contrà del Quartiere girerà a destra per corso Fogazzaro e il duomo dove riprenderà il normale percorso (al sabato ci sarà anche una deviazione per viale Mazzini, stazione e viale Roma).

 

ATTENZIONE: La notizia si riferisce alla data di pubblicazione indicata in alto. Le informazioni contenute possono pertanto subire variazioni nel tempo, non registrate in questa pagina, ma in comunicazioni successive.

Come valuti questa pagina?


Realizzazione tecnica e management a cura della Direzione Sistemi Informatici Telematici S.I.T. e Statistica del Comune di Vicenza,
Comune di Vicenza - Corso A. Palladio 98 - tel. 0444 221111 - Supporto Tecnico a cura di Forma Srl: siti web, internet a Vicenza