Nella pagina: Contenuto, Navigazione contestuale, Mappa del sito

Città di Vicenza

Città patrimonio UNESCO

Motore di ricerca

 

Navigazione

Uffici

Uffici del Comune: sedi, orari, telefoni, e-mail e attività

18/08/2010

Per l’inizio dell’anno scolastico le scuole cittadine saranno più sicure e confortevoli

Proseguono i lavori ai cantieri scolastici per garantire agli alunni, che inizieranno la scuola in settembre, ambienti più sicuri e confortevoli.
In primavera i tecnici del Comune e di Aim-divisione Valore Città Amcps, su indicazione del sindaco Achille Variati, dell’assessore all’istruzione Alessandra Moretti e dell’assessore ai lavori pubblici Ennio Tosetto hanno effettuato una verifica negli edifici scolastici cittadini per stilare una graduatoria che mettesse in evidenza le strutture che necessitavano di interventi più urgenti. Su una parte di queste si è deciso di intervenire durante l’estate; per alcune i lavori si sono già conclusi, altre saranno pronte per l’inizio dell’anno scolastico, per altre  ancora i lavori meno invasivi proseguiranno anche in autunno.

Tra gli interventi più significativi e in fase di ultimazione ci sono quelli alle scuole primarie “A. C. Pertile” in via Mainardi, “P. Lioy” in viale Camisano e alla “L. Gonzati” a Ca’ Balbi dove oggi il sindaco Achille Variati si è recato per effettuare un sopralluogo.
“Nella tarda primavera ho dato delle indicazioni affinchè venissero eseguite attente verifiche sugli edifici scolastici della città  - spiega il sindaco Achillee Variati - per far emergere eventuali situazioni di pericolo su cui intervenire immediatamente e casi in cui la pericolosità non si considerava immediata e in cui intervenire durante l’estate. Oltre alle operazioni di ordinaria manutenzione che il Comune mette in atto sistematicamente durante l’estate quando le scuole non sono utilizzate.
Purtroppo per sistemare le scuole come vorremmo è necessario un investimento consistente che in questa difficile situazione economica non è facile avere  a disposizione. Fortunatamente ci è venuta incontro la Fondazione Cariverona che ha finanziato circa il 40% di alcuni dei lavori programmati”.

Alla scuola “A. C. Pertile” in via Mainardi, attualmente in disuso, si sta concludendo una ristrutturazione completa che consentirà di ospitare per il nuovo anno scolastico gli alunni della scuola primaria ora inserita nella secondaria, sempre in via Mainardi, per una spesa complessiva di 540 mila euro.
Il sindaco è stato accompagnato dalla vicepreside Rachele Pagnetti, che sostituisce la direttrice scolastica Anna Avasina: “Siamo soddisfatti che il progetto sia giunto a compimento – dichiara Pagnetti - e che quindi, dopo circa una quindicina d’anni, per l’anno scolastico 2010-2011, i 180 alunni della scuola primaria possano ritornare nella loro sede originaria.”
Sono stati quindi sostituiti pavimenti e impianti, consolidate le strutture e i solai, ritinteggiati gli interni, rifatti i bagni, che sono stati rivestiti con una pavimentazione in piastrelle antiscivolo. Inoltre è stata modificata l’apertura delle finestre, prima a ghigliottina, ora a ribalta che garantisce una maggiore sicurezza ed è stato effettuato l’adeguamento antincendio.

Alla scuola primaria “P. Lioy”, dove il sindaco ha effettuato il sopralluogo insieme alla vicepreside Assunta Castellano in sostituzione della direttrice scolastica Anna Brancaccio (istituto comprensivo 2), sono stati sostituiti i controsoffitti delle quattro aule dell’ala più vecchia del primo piano che risaliva al 1910. A marzo, per ragioni di sicurezza, erano stati demoliti quelli preesistenti che risultavano infatti crepati e segnati da infiltrazioni e per fare questo, in accordo con la direzione scolastica e con il comitato genitori il Comune aveva deciso di trasferire i bambini e di aspettare l’estate per la realizzazione dei nuovi controsoffitti.
La divisione Valore Città Amcps di Aim Vicenza spa ha quindi provveduto ad installare una nuova struttura lignea di sostegno e a posizionare una rete metallica nel sottotetto, per proteggere i nuovi controsoffitti, realizzati in materiale leggero, da eventuali distacchi di materiale dal coperto.
Ai lavori sui controssoffitti, che ammontano ad una spesa di 110 mila euro, si aggiunge anche la sostituzione dei serramenti per una spesa di quasi 80 mila euro. Quindi complessivamente l’intervento sulla Lioy ha impegnato circa 190 mila euro.

Anche alla scuola “L. Gonzati” (istituto comprensivo 2) sono stati sostituiti, in alcune zone del primo piano, i vecchi controsoffitti con altri di nuovi per una spesa di 40 mila euro. Per l’occasione verrà sostituita anche l’illuminazione che sarà invece potenziata nei corridoi e in luoghi di disimpegno perché possano essere utilizzati come spazi didattici. Inoltre, per evitare scivolamenti, sono state rinnovate anche le strisce antisdrucciolo nelle scalinate esterne.

Complessivamente sono 9 gli interventi più significativi a cui si sta dando corso, di cui 6 in fase di esecuzione (“A. C. Pertile”, “L. Gonzati”, “Burci”, nido Piarda”; alla “C. Colombo” e  alla “B. Pajello” i lavori partiranno tra poco) e 3 appena terminati (“P. Lioy”, che si sta per concludere, “Ambrosoli”, “Carta-Loschi”) per un totale di oltre 3 milioni di euro.
Tra i lavori in fase di esecuzione proseguono quelli alla scuola primaria “V. da Feltre”, nell’ala dove sarà trasferita la scuola dell’infanzia Burci (200mila euro).
Al nido Piarda, con l’ingresso dei bambini a settembre, saranno conclusi i lavori più importanti di rifacimento degli intonaci esterni e per la messa in sicurezza delle facciate che verranno ritinteggiate per una spesa di 133 mila euro. Alcuni lavori meno invasivi, invece proseguiranno fino a novembre.
Alla scuola primaria “C. Colombo” 65 mila euro serviranno per rifare i servizi igienici a cui si inizierà a lavorare in settembre cercando di non creare eccessivi disagi. Si interverrà anche per isolare le pareti, sostituire i serramenti e rifare la mensa per un importo complessivo di 700 mila euro. Sempre in settembre inizieranno i lavori alla primaria “B. Pajello” anche qui per la sostituzione dei servizi igienici a cui si aggiunge il rifacimento delle fognature per un importo di 78 mila euro.

ATTENZIONE: La notizia si riferisce alla data di pubblicazione indicata in alto. Le informazioni contenute possono pertanto subire variazioni nel tempo, non registrate in questa pagina, ma in comunicazioni successive.

Come valuti questa pagina?

Mappa del sito

Realizzazione tecnica e management a cura della Direzione Sistemi Informatici Telematici S.I.T. e Statistica del Comune di Vicenza,
Comune di Vicenza - Corso A. Palladio 98 - tel. 0444 221111 - Supporto Tecnico a cura di Forma Srl: siti web, internet a Vicenza