Nella pagina: Contenuto, Navigazione contestuale, Mappa del sito

Città di Vicenza

Città patrimonio UNESCO

Motore di ricerca

 

Navigazione

Uffici

Uffici del Comune: sedi, orari, telefoni, e-mail e attività

05/07/2010

“Fare di Parco della Pace un parco nazionale”, l’invito è del Coordinamento nazionale degli enti locali per la pace

Fare del Parco della Pace un parco nazionale e di Vicenza una delle sette tappe nazionali che porteranno alla prossima marcia Perugia-Assisi del 25 settembre 2011. Sono le due richieste con cui l’assessore alla famiglia e alla pace, Giovanni Giuliari, è tornato da Senigallia (Ancona), dove, tra il 2 e il 3 luglio, è intervenuto al seminario nazionale dal titolo "Contro la crisi più grande" organizzato dalla Tavola della pace con il sostegno del Coordinamento nazionale degli enti locali per la pace.

“A Senigallia ho avuto modo di constatare che quanto succedeva in questi anni a Vicenza – racconta Giuliari - è stato seguito con trepidazione e sincera vicinanza anche da molti altri amministratori, che hanno visto nella nostra resistenza alla costruzione della base americana un modo nuovo per porre la questione di un diverso rapporto tra enti locali e Stato, in particolare sui temi della presenza militare sul territorio. Alla notizia data all'assemblea della nascita a Vicenza del Parco della Pace – aggiunge l’assessore, che al suo rientro in città ha peraltro appreso con soddisfazione la notizia lanciata dal sindaco Variati di aprire a livello nazionale ed internazionale un concorso di idee per la realizzazione del parco -, ho ricevuto subito un spontaneo invito perché quest’area diventi un parco nazionale, alla cui realizzazione possano concorrere pure giovani professionisti di altre regioni, anche europee. Mi è stato quindi chiesto che il parco, proprio per la testimonianza e l'impegno per la pace dimostrati in questi anni dalla città, possa diventare un ‘campo base’ da cui ripartire per rilanciare con più forza l'impegno a favore della giustizia e della nonviolenza, soprattutto in vista dell'obiettivo che l'incontro di Senigallia si è dato: progettare un nuovo anno d’impegno per la pace teso ad affrontare la grave emergenza culturale ed educativa del nostro paese. E uno dei sette incontri nazionali preparatori alla marcia Perugia-Assisi sarà proprio a Vicenza”.

Gli oltre 200 partecipanti alla due giorni marchigiana, tra responsabili di enti locali, associazioni, organismi e mass media, riunitisi per discutere delle prospettive dell'edizione 2011 della marcia della pace Perugia-Assisi, che festeggerà il suo 50° anniversario il 25 settembre del prossimo anno, hanno inoltre pensato alla costruzione di un forte progetto centrato sulla riscoperta di grandi valori costituzionali e sul protagonismo dei giovani. Un progetto che vedrà la partecipazione attiva di scuole, enti locali, gruppi, associazioni e media.

”Il percorso sarà contraddistinto dallo slogan ‘La pace comincia dalla tua città’ – anticipa Giuliari - e cercherà di far capire che è necessario camminare non solo un giorno, ma tutti i giorni verso la pace, facendo tutti la propria parte. Il seminario di Senigallia infine, attraverso i numerosi interventi che si sono succeduti, ha evidenziato che l'attuale grave crisi non è solo economica, ma anche politica, sociale, ambientale e soprattutto di valori”.

Nel frattempo l'assessorato alla famiglia e alla pace, in collaborazione con il consolato indiano a Milano e il conservatorio Arrigo Pedrollo, sta organizzando la cerimonia di posa della statua di Gandhi, offerta dal Consiglio indiano per le relazioni culturali (Iccr). L'appuntamento è per sabato 17 luglio alle 17,30 all'esedra di Campo Marzo che si affaccia su viale Roma.

ATTENZIONE: La notizia si riferisce alla data di pubblicazione indicata in alto. Le informazioni contenute possono pertanto subire variazioni nel tempo, non registrate in questa pagina, ma in comunicazioni successive.

Come valuti questa pagina?

Mappa del sito

Realizzazione tecnica e management a cura della Direzione Sistemi Informatici Telematici S.I.T. e Statistica del Comune di Vicenza,
Comune di Vicenza - Corso A. Palladio 98 - tel. 0444 221111 - Supporto Tecnico a cura di Forma Srl: siti web, internet a Vicenza