Nella pagina: Contenuto, Navigazione contestuale, Mappa del sito

Città di Vicenza

Città patrimonio UNESCO

Motore di ricerca

 

Navigazione

Uffici

Uffici del Comune: sedi, orari, telefoni, e-mail e attività

02/07/2010

Anziani e persone sole, tutte le iniziative promosse dal Comune per un’“Estate sicura”

Il Comune di Vicenza è già pronto ad offrire ad anziani e persone sole una serie di iniziative ed opportunità per affrontare il gran caldo e le criticità legate alla stagione estiva per la partenza per le vacanze di parenti ed amici. Le previsioni meteorologiche, del resto, hanno preannunciato proprio per i prossimi giorni l’arrivo di un’ondata di calore, che andrà così a favorire ulteriormente l’innalzamento del livello di ozono nell’aria, a Vicenza già superiore alla cosiddetta soglia di attenzione da un paio di giorni. In queste circostanze è generalmente consigliato agli anziani di ridurre l'esposizione all'aperto e di non svolgere intensa attività fisica, ma esistono in città anche altri servizi ed iniziative che possono appunto tornar loro utili.

 L’assessorato alla famiglia e alla pace ha innanzitutto già messo a punto l’ormai collaudato programma “Estate sicura”, al quale partecipano polizia locale, settore decentramento, servizi abitativi, protezione civile, ma anche Ipab, Ulss 6, Aim Vicenza, Federfarma, vigili del fuoco, Euroristorazione, consorzio Prisma e Auser Filo d’argento. Il progetto si basa sull’attivazione del numero telefonico 0444 221020, al quale, fino al 31 agosto, tutti i giorni (sabato e festivi compresi) dalle 7 alle 24, risponde un operatore della polizia locale che mette in contatto i cittadini in difficoltà con i servizi collegati al progetto di assistenza.
“Invito in realtà tutti i vicentini a prender nota del numero e non solo gli anziani o le persone sole – aggiunge l’assessore alla famiglia e alla pace, Giovanni Giuliari -. Tante volte infatti più che lo sforzo di enti e associazioni può rivelarsi essenziale o più tempestiva una segnalazione da parte dei vicini”. Tra i vari servizi che possono essere richiesti ci sono, ad esempio, la consegna a domicilio della spesa o dei pasti (a pagamento) oppure, in casi d’urgenza, interventi socio-sanitari o l’assistenza domiciliare con operatore. È possibile inoltre richiedere il ricovero urgente notturno all’albergo cittadino oppure usufruire della consegna a domicilio di farmaci urgenti con ricetta in orario notturno e festivo. Ancora, è possibile chiamare per piccole manutenzioni di emergenza (fabbro, falegname, idraulico, elettricista - a pagamento), per richiedere il pronto intervento a causa di guasti nell’erogazione di acqua, luce e gas ed, infine, anche solo per conoscere le attività di animazione in ambienti climatizzati nelle circoscrizioni.
Durante l’estate 2009, il servizio ha registrato 32 chiamate telefoniche (per il 90% da parte di anziani), di cui 14 per manutenzioni e guasti a cui ha provveduto Aim, 11 per servizi assistenziali e 7 per servizi sanitari, soprattutto di tipo infermieristico.  

L’estate scorsa poi sono state 10 le richieste del servizio gratuito sperimentale di consegna a domicilio dei farmaci, che quest’anno è stato esteso dal solo centro storico a tutta la città. Dallo scorso febbraio infatti tutti gli anziani over 75 (oltre ai diversamente abili non autosufficienti, per un totale di circa 12 mila cittadini) possono prenotare il ritiro delle ricette a domicilio da parte di personale incaricato telefonando allo 0444 544578 (oppure via mail all’indirizzofarmaci@orioncooperativa.org)dalle 8.30 alle 10 (e solo per urgenze dalle 15.30 alle 16.30). Le ricette vengono quindi recapitate alla farmacia di turno e nel pomeriggio, dalle 17 alle 19, gli incaricati passano a consegnare i farmaci prescritti. Da febbraio ad oggi sono state in tutto effettuate 120 consegne e il servizio resterà attivo fino al 31 agosto.

In questi giorni di gran caldo, poi, il settore servizi abitativi sta distribuendo tramite Aim – Valore Città 40 climatizzatori in comodato d’uso ad anziani ultrasessantenni che abitano in alloggi di edilizia residenziale pubblica e che avrebbero difficoltà a raggiungere i centri di aggregazione climatizzati.

Carta 60, poi, offre la possibilità di godersi il refrigerio delle piscine comunali (di via Forlanini e di San Pio X) a prezzi scontati: quest’anno l’ingresso a 3 euro vale infatti per tutti i possessori di Carta 60 a prescindere dall’Isee. La stessa carta poi dà diritto a pagare 4 anziché 5 euro il biglietto di ingresso al cinema all’aperto del cartellone “Estatequi*” organizzato dall’assessorato alla cultura nei chiostri di S. Corona fino al 26 agosto con inizio spettacoli alle 21.30 in luglio e 21.15 in agosto (per informazioni tel. 0444 323725 – www.estatequi.org).

Ci sono ancora posti disponibili infine per i soggiorni climatici al mare, in montagna, al lago o alle terme, riservati agli over 60 e che finora vedono iscritti già oltre 700 persone. Tra le destinazioni ancora prenotabili ci sono Rivabella di Rimini, S. Lorenzo in Banale (Trentino), Levico Terme e Rossano Calabro. L’amministrazione comunale offre agli interessati con bassi livelli di reddito la possibilità di presentare domanda di contributo integrativo. Maggiori informazioni possono essere richieste all'ufficio decentramento del Comune telefonando allo 0444 222148 oppure nelle sedi delle sette circoscrizioni, dove, tra l’altro, vengono raccolte le iscrizioni.

ATTENZIONE: La notizia si riferisce alla data di pubblicazione indicata in alto. Le informazioni contenute possono pertanto subire variazioni nel tempo, non registrate in questa pagina, ma in comunicazioni successive.

Come valuti questa pagina?

Mappa del sito

Realizzazione tecnica e management a cura della Direzione Sistemi Informatici Telematici S.I.T. e Statistica del Comune di Vicenza,
Comune di Vicenza - Corso A. Palladio 98 - tel. 0444 221111 - Supporto Tecnico a cura di Forma Srl: siti web, internet a Vicenza