Nella pagina: Contenuto, Navigazione contestuale, Mappa del sito

Città di Vicenza

Città patrimonio UNESCO

Motore di ricerca

 

Navigazione

Uffici

Uffici del Comune: sedi, orari, telefoni, e-mail e attività

16/06/2010

Commissione comunale pari opportunità, modificato il regolamento per una maggiore rappresentatività dell’associazionismo femminile e una relazione costante con il mondo del lavoro

La Commissione comunale pari opportunità, a seguito della modifica del regolamento, aumenta il numero dei suoi componenti per una maggiore rappresentatività dell’associazionismo femminile e una relazione costante con il mondo del lavoro.
Il “Regolamento per l’istituzione ed il funzionamento della Commissione comunale per le pari opportunità tra uomo e donna” risale al 1996 e si rifà all’articolo 48 dello statuto comunale che istituisce la commissione con il ruolo di organo consultivo permanente del consiglio comunale e del sindaco.
“Sebbene la commissione pari opportunità sia un organo previsto dal regolamento comunale – spiega Cristina Balbi, consigliere comunale-, è ormai da 12 anni che la commissione non viene costituita. Visto che la commissione ha importanti funzioni consultive nei confronti del consiglio comunale, e della giunta e sentite le richieste da parte delle altre commissioni, regionale e provinciale, e delle associazioni, abbiamo ritenuto opportuno che fosse necessario cercare di rendere più attuale il regolamento e costituire la nuova commissione.”
La composizione del nuova commissione sarà quindi più ampia: se prima le associazioni femminili avevano 1 solo rappresentante, oggi invece i componenti salgono a 3. Dai 2 membri scelti tra le associazioni sindacali e di categoria, si passa, invece, a 6.
“L’aumento del numero dei componenti si è dimostrato indispensabile - continua Balbi -per dare una maggiore rappresentatività alle associazioni femminili e per avere una costante relazione con il mondo del lavoro in modo da avere un’incidenza positiva nella qualità di vita delle donne.”
Novità anche per la scelta dei tre esperti e per l’assegnazione dei gettoni di presenza, come spiega Cristina Balbi: “I tre esperti, che prima facevano parte della commissione, d’ora in poi verranno scelti di volta in volta in relazione ai temi trattati e estratti da albi che andremo a costituire raccogliendo i curricula di chi vorrà candidarsi.”
Nel nuovo regolamento non è previsto nessun gettone di presenza per i componenti della commissione. Ci auguriamo di costituirci entro settembre per poter iniziare subito a collaborare. Grazie infatti ad un cofinanziamento della Regione, riusciremo ad attivare un percorso di formazione con esperti per poter essere subito operative.”
Il regolamento, già approvato dalla giunta, dovrà ottenere l’approvazione del consiglio comunale

ATTENZIONE: La notizia si riferisce alla data di pubblicazione indicata in alto. Le informazioni contenute possono pertanto subire variazioni nel tempo, non registrate in questa pagina, ma in comunicazioni successive.

Come valuti questa pagina?

Mappa del sito

Realizzazione tecnica e management a cura della Direzione Sistemi Informatici Telematici S.I.T. e Statistica del Comune di Vicenza,
Comune di Vicenza - Corso A. Palladio 98 - tel. 0444 221111 - Supporto Tecnico a cura di Forma Srl: siti web, internet a Vicenza