Nella pagina: Contenuto, Navigazione contestuale, Mappa del sito

Città di Vicenza

Città patrimonio UNESCO

Motore di ricerca

 

16/04/2010

Una “Serata sulla legalità” per riflettere su mafia, organizzazioni criminali e corruzione

Una “Serata sulla legalità” è la proposta dell’assessorato all’istruzione e alle politiche giovanili in collaborazione con l’associazione Libera e con il patrocinio della Polizia di Stato per riflettere sulla mafia, le organizzazioni criminali e la corruzione. Mercoledì 21 aprilealle 20.45 al ridotto del Teatro Comunale, si potrà assistere allo spettacolo teatrale della durata di una quarantina di minuti dal titolo “Poliziotta per amore”, su testo di Nando Dalla Chiesa ed interpretato da Beatrice Luzzi. Seguirà un dibattito sul tema della legalità che vedrà la partecipazione di Alessandro Marangoni, Questore di Palermo, Gaetano Paci, sostituto Procuratore di Palermo (uno dei cinque magistrati che sono stati minacciati di morte insieme ad Antonio Ingoia, Sergio Lari, Nico Gozzo e Giovanbattista Tona) e Ivano Nelson Salvarani, Procuratore capo di Vicenza. L’iniziativa è aperta a tutti, ad ingresso libero e rivolta in modo particolare al mondo scolastico e giovanile.
“Poliziotta per amore”, per la regia di Claudio Boccaccini e interpretato da Beatrice Luzzi, narra le vicende di una liceale romana che, travolta dall’impeto della legalità, decide di entrare nella Polizia di Stato dopo le stragi del ’92. E' però solo l'inizio di un profondo travaglio in cui gli ideali si confronteranno con i sacrifici, la vergogna di Genova e la solitudine ‘istituzionale’ di chi sta in prima linea contro i boss.
Patrocinato dalla Polizia di Stato e promosso dall’Associazione Libera, il monologo è stato trasmesso da RaiTre/RaiEducational nell’agosto del 2008, ha debuttato al Teatro Kursaal di Bari in occasione della XIII Giornata della Memoria per le vittime di mafia alla presenza di piu’ di 500 familiari di vittime di mafia ed è stato ospitato dal Teatro Biondo di Palermo, Bellini di Catania, Cometa di Roma, San Fedele di Milano, dalla Scuola di Polizia di Trieste.
La “Serata sulla legalità” si inserisce all’interno di una serie di iniziative sostenute dall’amministrazione comunale per la promozione della cultura della legalità, dimostrando così di dare un segnale forte di impegno concreto alle giovani generazioni. Nel mese di marzo, in occasione della XV giornata della memoria e dell’impegno in ricordo delle vittime delle mafie il sindaco il sindaco Achille Variati e l’assessore all’istruzione Alessandra Moretti si sono recati a Milano insieme ad un gruppo di 437 studenti e insegnanti degli istituti superiori Piovene, Montagna, Canova, Pigafetta e Quadri. Inoltre Rita Borsellino, sorella di Paolo Borsellino, è stata ospite al Patronato Leone XIII dove ha incontrato gli studenti delle scuole medie.
Un’altra tappa fondamentale è costituita dall’adesione dell’amministrazione comunale ad “Avviso pubblico. Enti locali e regioni per la formazione civile contro le mafie”, associazione, costituitasi nel 1996, che riunisce Regioni, Province e Comuni impegnati nel diffondere i valori della legalità e della democrazia.

Per informazioni: assessorato all’istruzione e alle politiche giovanili-ufficio giovani tel. 0444 222147, assistruzione@comune.vicenza.it

ATTENZIONE: La notizia si riferisce alla data di pubblicazione indicata in alto. Le informazioni contenute possono pertanto subire variazioni nel tempo, non registrate in questa pagina, ma in comunicazioni successive.

Come valuti questa pagina?


Realizzazione tecnica e management a cura della Direzione Sistemi Informatici Telematici S.I.T. e Statistica del Comune di Vicenza,
Comune di Vicenza - Corso A. Palladio 98 - tel. 0444 221111 - Supporto Tecnico a cura di Forma Srl: siti web, internet a Vicenza