Nella pagina: Contenuto, Navigazione contestuale, Mappa del sito

Città di Vicenza

Città patrimonio UNESCO

Motore di ricerca

 

09/04/2010

Il Suono dell’Olimpico 2010: l’Orchestra del Teatro Olimpico festeggia 20 anni di grande musica a Vicenza

L’Orchestra del Teatro Olimpico nel 2010 festeggia i suoi primi 20 anni: una storia di grande musica per Vicenza, a partire dal 1990 quando fu fondato l’ensemble che prende il nome dal teatro palladiano, simbolo della città. E proprio nel teatro che si conferma il luogo più suggestivo dove apprezzare la musica dal vivo ritorna l’appuntamento privilegiato tra l’Oto e il pubblico: il festival “Il Suono dell’Olimpico”, realizzato dall’orchestra in collaborazione con l’assessorato alla cultura del Comune di Vicenza e con il sostegno di sponsor pubblici e privati.

Questa mattina il cartellone 2010 è stato presentato dall’assessore alla cultura del Comune di Vicenza, Francesca Lazzari, dalla presidente dell’Orchestra del Teatro Olimpico, Livia Coppola, e dal direttore artistico, Giancarlo De Lorenzo.

In programma tra il 22 aprile e il 7 maggio, la nuova edizione del festival si presenta con una formula molto particolare, all’insegna delle collaborazioni con gli altri protagonisti della vita culturale vicentina.

«Vicenza – ha dichiarato l’assessore Lazzari – è una città straordinariamente varia sotto il profilo musicale, caratterizzata da un florilegio di solisti e di ensemble orchestrali, da un conservatorio davvero ricco di iniziative, da un’attività concertistica che non teme eguali, frutto di un associazionismo di alta qualità. E’ in questa mappa che l’Orchestra ha saputo trovare con intelligenza il senso di una funzione sua propria, dedicandosi sostanzialmente ad un ambito pensato quasi ad hoc per la magica scena del Teatro Olimpico: quello che ci piace definire come un “sinfonismo cameristico”, dove il repertorio sinfonico viene proposto con il rispetto cameristico dovuto a un luogo speciale come l’Olimpico».

«Nell’anno che segna il ventennale dell’Orchestra – ha aggiunto De Lorenzo, direttore artistico dell’OTO dal 2003 – “Il Suono dell’Olimpico” diventa punto di incontro con l’intera offerta musicale locale. L’Orchestra del Teatro Olimpico, affermandosi con importanti consensi a livello nazionale ed internazionale, proprio sul palco del prestigiosissimo Teatro Olimpico ha incontrato solisti e direttori di eccelso livello. Sono stati momenti fondamentali di crescita artistica, e di confronto in un panorama che va oltre i confini cittadini. Gli ottimi commenti ricevuti dai Maestri che sono stati nostri ospiti sono importanti test del lavoro fatto in questi anni. Ora, nell’ottica del “tavolo della musica” voluto con lungimiranza dall’assessore alla cultura del Comune di Vicenza, inauguriamo una stagione che tiene conto non solo della nostra orchestra, e del meraviglioso teatro che ci ospita, ma anche di altri eventi con i quali dialoghiamo, fino a un’incursione nel festival jazz, al quale partecipiamo con il nostro concerto di chiusura che è, al tempo stesso, il concerto di apertura della XV edizione di New Conversations Vicenza Jazz».

Il primo concerto (22 aprile), una serata celebrativa del ventennale, che si realizza con il patrocinio del Comune di Vicenza, vede l’OTO come protagonista assoluta, ed è stato scelto dal Comune di Vicenza come evento di inaugurazione dell’intera attività musicale che verrà ospitata all’Olimpico da aprile a giugno.
«Siamo particolarmente lieti di questo privilegio, che dà un rilievo particolare al festeggiamento del ventennale dell’ensemble – ha dichiarato la presidente dell’Orchestra Livia Coppola –. Si tratta di un riconoscimento di cui siamo grati all’Amministrazione e che per noi è il riscontro del ruolo di attore principale e di promotore dell’attività musicale che l’orchestra ha ottenuto in città in questi anni di presenza attiva in città.»
La serata è gratuita e su invito (fino ad esaurimento dei posti disponibili in sala), da ritirare presso gli uffici di Panta Rhei, a partire da martedì 20 aprile.

La seconda data, il 26 aprile, sarà invece l’atteso appuntamento con l’opera che, in concomitanza con l’anno dedicato a Giovanni Battista Pergolesi, nel terzo centenario della nascita (Jesi, 1710), porterà in scena l’intermezzo “La Serva Padrona”, autentico capolavoro del genere dovuto al compositore di Jesi. Sarà portato sulla scena palladiana con la regia di Francesco Torrigiani e con i solisti Daniela Mazzucato, nel ruolo di Serpina, ed Eugenio Leggiadri-Gallani nei panni di Uberto. Il personaggio di Vespone sarà invece interpretato dal mimo Renzo Guddemi. L’OTO sarà diretta da Giancarlo De Lorenzo.
La serata di omaggio al Pergolesi viene introdotta dal Concerto per archi n° 5 in Mi b Maggiore, mentre il Concerto per archi n° 1 in Sol Maggiore farà invece da intermezzo tra i due tempi dell’opera.

Il 4 maggio si dà spazio al “Canto della Terra”, di Gustav Mahler, una composizione molto particolare per voci soliste e orchestra, che rappresenta una ricerca di sintesi tra Lied e linguaggio sinfonico, e si basa su testi di poeti cinesi. I canti saranno interpretati dal mezzosoprano Victoria Lyamina e dal tenore Danilo Formaggia accompagnati dall’OTO eccezionalmente diretta da Israel Yinon. I testi originali verranno invece declamati da Quirino Principe.

Il Suono dell’Olimpico si conclude il 7 maggio con un concerto che passa il testimone a Vicenza Jazz, e presenta un’inedita versione dell’OTO in veste di ensemble di accompagnamento alla fisarmonica solista di Richard Galliano, in un programma di musiche dello stesso solista e del maestro del tango, Astor Piazzolla. Per l'orchestra è un gradito ritorno a una via di interessanti contaminazioni tra indirizzi musicali diversi: proprio con Galliano (oltre che in precedenza con lo stesso Piazzolla) l'OTO aveva suonato nel '94 (assieme a Enrico Rava) e poi nel '95; quindi nel '96 aveva partecipato alla prima edizione del festival jazz con il chitarrista Ralph Towner.

Per informazioni:
Ufficio Stampa Orchestra del Teatro Olimpico – Anna Baldo – tel. 0444 362190 - 338 9855360 - anna@annabaldo.com - www.orchestraolimpicovicenza.it.
Assessorato alla cultura del Comune di Vicenza –  tel. 0444 222101 asscultura@comune.vicenza.it, www.comune.vicenza.it.

ATTENZIONE: La notizia si riferisce alla data di pubblicazione indicata in alto. Le informazioni contenute possono pertanto subire variazioni nel tempo, non registrate in questa pagina, ma in comunicazioni successive.

Come valuti questa pagina?


Realizzazione tecnica e management a cura della Direzione Sistemi Informatici Telematici S.I.T. e Statistica del Comune di Vicenza,
Comune di Vicenza - Corso A. Palladio 98 - tel. 0444 221111 - Supporto Tecnico a cura di Forma Srl: siti web, internet a Vicenza