Nella pagina: Contenuto, Navigazione contestuale, Mappa del sito

Città di Vicenza

Città patrimonio UNESCO

Motore di ricerca

 

18/03/2010

Trecento nuovi posti auto a rotazione in centro storico

Trecento nuovi posti a rotazione in centro storico: tanti quanti un parcheggio nuovo di zecca. I primi duecento stalli arriveranno entro aprile, con la trasformazione dell’ultima area non regolamentata nella zona di San Rocco e contrà Busato, a due passi da corso Fogazzaro. Un’altra novantina di nuovi posti auto saranno disponibili entro ottobre, con il raddoppio del parcheggio dei Carmini che si allargherà su gran parte dell’area oggi riservata ai dipendenti Aim.
La notizia è stata comunicata questa mattina dal sindaco Achille Variati e dall’assessore alla mobilità e ai trasporti Antonio Dalla Pozza. “Sono decisioni - dice il sindaco, anche in risposta alle recenti richieste puntuali di Ascom - che dimostrano che questa amministrazione non sta ragionando solo a lungo termine, con il project financing per un parcheggio all’ex Gil, rispetto al quale concerteremo una soluzione positiva per il tennis, ma anche sul breve periodo. Il centro storico deve dare risposte in termini di mobilità e sosta a chi vi risiede, a chi vi lavora e ai clienti delle sue attività. Vogliamo dare soluzioni a tutte e tre queste categorie, attraverso risposte che devono essere differenziate. In questa fase, con operazioni come quella annunciata oggi, ci stiamo impegnando soprattutto perché il nostro centro commerciale più bello, cioè il cuore di Vicenza, diventi il più accessibile possibile ai clienti”.
“Il completamento della sosta a rotazione e a pagamento con la trasformazione dei circa duecento stalli di San Rocco – aggiunge Dalla Pozza – prelude a una riorganizzazione della sosta e dei mezzi pubblici dell’intero centro storico. Per questo motivo rilasceremo abbonamenti non più lunghi di tre mesi. Inoltre, in via sperimentale, abbiamo voluto riservare più posti ai disabili, passando dalla quota minima prevista dalla legge di uno stallo ogni 50 a uno stallo ogni 25, in particolare lungo via Soccorso Soccorsetto dove si trova il comando della polizia locale. Abbiamo infine previsto posti per il carico scarico a servizio dei negozi”.
I nuovi stalli a rotazione saranno regolati da parcometri Aim al costo di 1 euro all’ora, come avviene in tutto il centro storico. Lungo le vie interessate, a partire da quindici giorni prima della trasformazione dei posti da liberi a pagamento, saranno affissi cartelli informativi.
La modifica porterà il numero dei posti blu della zona di San Rocco a circa 475, i posti gialli si ridurranno a 81, mentre spariranno del tutto gli ultimi posti totalmente liberi (ora ce ne sono 80) e i 125 a disco orario.
Complessivamente la disponibilità di posti auto in centro storico a rotazione e a pagamento (posti blu più parking Verdi, Canove, Matteotti, Carmini e Bologna) diventerà  di 3.850 unità di cui 900 unità nei parcheggi.
Per la sosta dei pendolari che devono raggiungere questa parte di centro storico è attivo il parcheggio di interscambio di via Farini, che sarà sostituito a maggio da quello della Dogana, con fermate del centrobus in via Bonollo e in via del Quartiere.

ATTENZIONE: La notizia si riferisce alla data di pubblicazione indicata in alto. Le informazioni contenute possono pertanto subire variazioni nel tempo, non registrate in questa pagina, ma in comunicazioni successive.

Come valuti questa pagina?


Realizzazione tecnica e management a cura della Direzione Sistemi Informatici Telematici S.I.T. e Statistica del Comune di Vicenza,
Comune di Vicenza - Corso A. Palladio 98 - tel. 0444 221111 - Supporto Tecnico a cura di Forma Srl: siti web, internet a Vicenza