Nella pagina: Contenuto, Navigazione contestuale, Mappa del sito

Città di Vicenza

Città patrimonio UNESCO

Motore di ricerca

 

28/01/2010

Variati oggi a Roma ha messo ufficialmente a disposizione l’Olimpichetto per l’Esposizione Universale di Shanghai

Vicenza offre all’Italia l’Olimpichetto per l’Expo Universale di Shanghai. L’idea, lanciata qualche settimana fa dal Giornale di Vicenza e raccolta con entusiasmo dall’amministrazione comunale, diventa quindi ufficiale. Il sindaco Achille Variati infatti, accompagnato dal predecessore Enrico Hüllweck, ora responsabile del gabinetto del ministro Sandro Bondi, ha consegnato nelle mani del commissario generale del Governo per l’Esposizione Universale di Shanghai 2010 Beniamino Quintieri la lettera con la quale Vicenza offre il prestigioso modello per l’allestimento del Padiglione Italia. Il commissario, al quale questa mattina Variati ha presentato personalmente l’iniziativa, si è dichiarato molto interessato e ha assicurato un’attenta valutazione tecnica per verificarne la fattibilità.

“Ho appreso con viva soddisfazione - scrive Variati nella lettera consegnata a Quintieri - che per il Padiglione Italia dell’Expo Universale di Shanghai si è pensato di utilizzare una grande riproduzione fotografica della famosa scena del teatro Olimpico di Vicenza, realizzato nel XVI secolo su progetto di Andrea Palladio”. “Vorrei allora segnalare - prosegue il sindaco - la possibilità di rendere ulteriormente vivido e spettacolare l’allestimento del Padiglione italiano, offrendo all’Expo di Shanghai molto di più di un’immagine fotografica dell’Olimpico. Mi riferisco al cosiddetto Olimpichetto, cioè alla riproduzione in scala leggermente ridotta dell’intera scena delle sette vie di Tebe, realizzata nel 1948 allo scopo di rappresentare nel mondo gli spettacoli allestiti per il teatro palladiano.“

Assieme alla lettera di disponibilità a riportare “in scena” la riproduzione lignea, Variati e Hüllweck hanno consegnato al commissario una scheda tecnica del modello che, una volta montato, misura 16 metri di base, rispetto ai 18,60 del proscenio originale, e 8 metri di altezza, ed è attualmente imballato in 100 colli che occupano 15  bancali.

ATTENZIONE: La notizia si riferisce alla data di pubblicazione indicata in alto. Le informazioni contenute possono pertanto subire variazioni nel tempo, non registrate in questa pagina, ma in comunicazioni successive.

Come valuti questa pagina?


Realizzazione tecnica e management a cura della Direzione Sistemi Informatici Telematici S.I.T. e Statistica del Comune di Vicenza,
Comune di Vicenza - Corso A. Palladio 98 - tel. 0444 221111 - Supporto Tecnico a cura di Forma Srl: siti web, internet a Vicenza