Nella pagina: Contenuto, Navigazione contestuale, Mappa del sito

Città di Vicenza

Città patrimonio UNESCO

Motore di ricerca

 

11/12/2009

Il Comune assegna il riconoscimento di “bottega storica” a 5 negozi cittadini

Cinque nuovi negozi cittadini hanno ottenuto il riconoscimento di bottega storica. Ora sono 20 tra negozi, bar, ristoranti, botteghe artigiane e attività commerciali che si fregiano di questo riconoscimento.
L’amministrazione comunale ha accolto le richieste di 5 negozi che possedevano i requisiti adeguati: Pasticceria Venezia (contrà Pescaria), le attività artigianali di Murat Gaetano (contrà Motton San Lorenzo), e Dal Toso Igino Alessandro (via Zambeccari), le attività commerciali di Andrea Levis (corso Fogazzaro) e Colombara Angelo (corso SS. Felice e Fortunato).
Sono state valutate le richieste sulla base degli anni di attività: per diventare “storiche, infatti, le botteghe artigianali devono essere aperte da almeno 35 anni, quelle commerciali da almeno 40. Inoltre l’attività deve essere svolta per tutto il periodo nello stesso locale la cui superficie non deve superare i 150 metri quadrati.  È indispensabile, poi, che il negozio conservi degli elementi di particolare pregio architettonico, culturale e storico.
“In un percorso - dichiara l’assessore Tommaso Ruggeri, che ha presieduto la commissione per il riconoscimento di questo titolo - che la giunta comunale sta seguendo per il rilancio del centro storico attraverso interventi come il restauro dei monumenti, la sistemazione dell’illuminazione e della pavimentazione, la cura dell’arredo urbano e lo sviluppo di iniziative di rivitalizzazione, ben si inserisce la tutela delle attività tradizionali rappresentate dalle botteghe storiche. Non si tratta di un riconoscimento simbolico, ma di una scelta che sottende la volontà dell’amministrazione di tutelare un patrimonio di tradizioni che è una ricchezza per l’intera città.”
Il titolo di “bottega storica” oltre che attribuire prestigio, consente di godere di alcuni benefici fiscali: il pagamento dell’ICI nell’aliquota minore e la riduzione dell’80% dell’imposta comunale sulla pubblicità. I negozianti potranno godere di questi benefici dal 1° gennaio 2010.
I titolari di ogni attività riceveranno come riconoscimento una targa realizzata dal Comune che verrà consegnata durante una specifica cerimonia.
Queste 5 nuove botteghe storiche vanno ad aggiungersi ad altri 15 negozi che hanno ricevuto il riconoscimento nel 2007. Questi ultimi comprendono le attività di commercio Dal Santo Antonio (corso Fogazzaro), Menardi Roberto (contrà Garibaldi), Martinello Carlo (contrà del Monte), Da Rin Betta Dario (corso Palladio), Pozzan Giobattista (piazza Matteotti), Sorio Ferramenta (piazza Matteotti), Orologeria Pavan (contrà Manin), Dal Ponte Pietro e figli (piazza dei Signori), Roviaro Santo (piazzetta Palladio); i pubblici esercizi Al Pestello (contrà Santo Stefano), Trattoria “Ponte delle Bele” (Ponte delle Bele), Osteria Al Campanile (via Fontana), Il Cursore (piazza Gualdi); le botteghe artigiane Studio fotografico Vajenti (corso Palladio), Stamperia d’arte Busato (contrà Porta Santa Lucia).

ATTENZIONE: La notizia si riferisce alla data di pubblicazione indicata in alto. Le informazioni contenute possono pertanto subire variazioni nel tempo, non registrate in questa pagina, ma in comunicazioni successive.

Come valuti questa pagina?


Realizzazione tecnica e management a cura della Direzione Sistemi Informatici Telematici S.I.T. e Statistica del Comune di Vicenza,
Comune di Vicenza - Corso A. Palladio 98 - tel. 0444 221111 - Supporto Tecnico a cura di Forma Srl: siti web, internet a Vicenza