Nella pagina: Contenuto, Navigazione contestuale, Mappa del sito

Città di Vicenza

Città patrimonio UNESCO

Motore di ricerca

 

20/11/2009

Vicenza riceverà la medaglia d’oro conferita dall’associazione nazionale mutilati ed invalidi di guerra

Sabato 21 novembre alle 10 nella sala Stucchi di palazzo Trissino verrà celebrato il 90° anniversario della fondazione A.N.M.I.G.-sezione provinciale di Vicenza (1919-2009). Per l’occasione l’associazione conferirà a Vicenza, “Città valorosa e mutilata” a seguito degli eventi della II Guerra mondiale, un attestato di benemerenza e una medaglia d’oro. Il riconoscimento viene conferito a seguito del parere favorevole del Comitato nazionale dell’A.N.M.I.G.
Durante la manifestazione il commendatore Silvio Bonelli, presidente provinciale dell’associazione, porterà il suo saluto; di seguito interverrà il cavaliere di Gran Croce Giulio Vescovi, presidente regionale e vice presidente nazionale A.N.M.I.G.
La seconda parte della mattinata sarà dedicata al conferimento di un riconoscimento ad Angelo Ciscato, 91enne, per molti anni portabandiera dell’associazione, in rappresentanza degli associati benemeriti. Seguirà la consegna delle borse di studio agli alunni della scuola primaria di secondo grado “A. Giuriolo” a cui l’ A.N.M.I.G ha chiesto di sviluppare una riflessione sulla guerra e le sue devastanti distruzioni in città, con l’intento di portare a conoscenza delle nuove generazioni la crudeltà della guerra e le sue conseguenze. In questo modo l’A.N.M.I.G. avvia il progetto di borse di studio alle scuole che quest’anno ha scelto di coinvolgere la “A. Giuriolo”, che si è sempre dimostrata sensibile a tali argomenti, perché intitolata ad un illustre vicentino, esempio di patriottismo. Verranno premiati i ragazzi di 3^ A che hanno prodotto disegni, poesie e racconti sulla guerra mentre l’orchestra della 3^ G (classe ad indirizzo musicale) eseguirà l’Inno di Mameli.
La consegna della medaglia d’oro verrà conferita “a  Vicenza Città valorosa e mutilata che nella guerra 1940-1945 ha subito lo stesso martirio che numerosi invalidi e mutilati hanno provato e sofferto nel loro fisico, trovando insieme la forza per ricominciare, forti dei valori difesi e condivisi, di pace, di giustizia, di libertà”. Chiuderà l’incontro l’intervento del sindaco Achille Variati.

L’associazione nazionale mutilati ed invalidi di guerra, costituitasi nel 1917 in piena II Guerra mondiale, promuove ogni iniziativa per il consolidamento della pace, della cooperazione, dell’amicizia tra stati e per uno sviluppo civile, giusto e democratico del popolo italiano.
La sezione vicentina dell’ A.N.M.I.G. fu fondata invece il 26 gennaio 1919 in un’aula della scuola normale in contrà delle Grazie, sede provvisoria. Nel 1932 fu invece inaugurato, con una solenne cerimonia in Piazza dei Signori, un prestigioso edificio che, a seguito del restauro, divenne sede effettiva dell’associazione chiamata “Casa del mutilato”. Nome che venne poi attribuito al piazzale antistante, accanto ai giardini Salvi. Oggi l’associazione svolge la sua attività nella sede di via Legione Antonimi 144 (0444564333), mentre nella “Casa del mutilato” è stata collocata una lapide ricordo.

ATTENZIONE: La notizia si riferisce alla data di pubblicazione indicata in alto. Le informazioni contenute possono pertanto subire variazioni nel tempo, non registrate in questa pagina, ma in comunicazioni successive.

Come valuti questa pagina?


Realizzazione tecnica e management a cura della Direzione Sistemi Informatici Telematici S.I.T. e Statistica del Comune di Vicenza,
Comune di Vicenza - Corso A. Palladio 98 - tel. 0444 221111 - Supporto Tecnico a cura di Forma Srl: siti web, internet a Vicenza