Nella pagina: Contenuto, Navigazione contestuale, Mappa del sito

Città di Vicenza

Città patrimonio UNESCO

Motore di ricerca

 

Navigazione

Uffici

Uffici del Comune: sedi, orari, telefoni, e-mail e attività

13/11/2009

Domani a Vicenza una giornata di “orienteering”: quasi 1000 partecipanti tra studenti delle scuole vicentine e atleti da tutta Europa

Invasione di atleti di orienteering domani a Vicenza. Dopo aver fatto tappa nella serata di oggi a Verona, la finale del trofeo “Park world tour 2009” dell’Orienteering Adriatic meeting si concluderà infatti domani nel capoluogo berico.

Organizzata dall’Asd Pwt Italia con il patrocinio, tra gli altri, del Comune di Vicenza, in collaborazione con l’assessorato allo sport e con la locale associazione della Fiso (Federazione italiana sport orientamento), la Viorteam, la manifestazione sportiva si suddivide a Vicenza in due parti: la mattinata vedrà la partecipazione, a partire dalle 9, di oltre 500 studenti delle scuole vicentine (assieme ai compagni degli istituti gemellati pugliesi) ad una competizione che si terrà a Parco Querini (premiazioni alle 12 con saluto delle autorità un quarto d’ora prima). Nel pomeriggio, invece, alle 14 ai Giardini Salvi, prenderà il via la seconda tappa dell’Adriatic meeting Pwt con la partecipazione di 400 atleti in rappresentanza di undici nazioni (Austria, Finlandia, Italia, Lituania, Norvegia, Portogallo, Repubblica Ceca, Romania, Svezia, Svizzera ed Ungheria), tra cui numerosi campioni: dall’italiano Misha Mamleev (di origine russa), recente bronzo ai mondiale di Ungheria, ai campioni norvegesi Oystein Kvaal Osterbo (già campione del mondo), Mathias Bjugan (campione mondiale junior) e lo svedese Troeng Mats (campione di Svezia); e, tra le femmine, la finlandese Anni-Maija Finche, la svizzera Babel Lucie e, per l’Italia, la campionessa in carica Nicole Scalet.

Nato più di un secolo fa nei Paesi scandinavi, dove attualmente conta 2 milioni di praticanti, l’orienteering è una disciplina sportiva che ha visto disputata la prima gara in Italia a Ronzone (Trento) nel 1974. Lo “sport dei boschi” si svolge all’aria aperta e prevede che l’atleta, munito di una carta topografica e di una bussola, scelga liberamente di transitare nel minor tempo possibile per una serie di posti di controllo segnati sulla carta.

Il Park world tour è il principale circuito di gare mondiali di orienteering nei centri storici e nei grandi parchi cittadini, organizzato con lo scopo di incrementare l'interesse e la conoscenza dell'orienteering. La manifestazione di sabato a Vicenza sarà dunque l’occasione per far scoprire agli atleti in gara sia la città sia i prodotti tipici locali: dopo le premiazioni delle 15.30 ai Giardini Salvi, infatti, è prevista in serata la visita con degustazione ad un’azienda viti-vinicola dei Colli Berici, cui seguirà un pasta-party con intrattenimento musicale. 

Domenica 15 novembre gli atleti si sposteranno all’arsenale di Venezia, dove alle 9.30 è prevista la partenza del XXX meeting “Città di Venezia”.

ATTENZIONE: La notizia si riferisce alla data di pubblicazione indicata in alto. Le informazioni contenute possono pertanto subire variazioni nel tempo, non registrate in questa pagina, ma in comunicazioni successive.

Come valuti questa pagina?

Mappa del sito

Realizzazione tecnica e management a cura della Direzione Sistemi Informatici Telematici S.I.T. e Statistica del Comune di Vicenza,
Comune di Vicenza - Corso A. Palladio 98 - tel. 0444 221111 - Supporto Tecnico a cura di Forma Srl: siti web, internet a Vicenza