Nella pagina: Contenuto, Navigazione contestuale, Mappa del sito

Città di Vicenza

Città patrimonio UNESCO

Motore di ricerca

 

01/09/2009

“Trastevere in arte”, torna sabato 5 e domenica 6 settembre la due-giorni dedicata all’arte “a cielo aperto” con un centinaio di artisti presenti

“ApertaMente-MenteAperta” è il tema che accompagnerà la dodicesima edizione di “Trastevere in Arte” che si terrà sabato 5 e domenica 6 settembre in contrà e in piazza S. Pietro, nello splendido oratorio dei Boccalotti e nel chiostro di S. Pietro con orario continuato dalle 9 alle 20.

La manifestazione - che vedrà la partecipazione di un centinaio di espositori tra i quali, come di consueto, alcuni “colleghi” provenienti dalle due città europee gemellate con Vicenza, Pforzheim (Germania) e Annecy (Francia) - è da anni un appuntamento molto atteso dagli appassionati delle esposizioni d’arte “a cielo aperto” per la qualità delle opere esposte che vanno dalla scultura alla pittura, passando per la fotografia e l’arte cinetica.

È stato il sindaco Achille Variati questa mattina a presentare la dodicesima edizione di “Trastevere in Arte” nella sala Stucchi di palazzo Trissino: “Il centro storico non è solo corso Palladio – ha tenuto a sottolineare – e questa, come anche altre manifestazioni, lo stanno a dimostrare. Ci sono altri straordinari luoghi della città, come lo è appunto contrà S. Pietro, che possono ospitare eventi di rilievo”. Il sindaco ha inoltre evidenziato la pertinenza del connubio tra “Trastevere in Arte” e “Fiori, colori e…”, la manifestazione florovivaistica che avrà inizio in piazza dei Signori già a partire da venerdì 4 settembre: “Si tratta di due eventi che nello stesso fine settimana vedranno il centro di Vicenza impreziosito da un continuum di arte e colori per un’esaltazione del bello, che, sono convinto, debba guidare l’evoluzione dell’umanità”.

Anche quest’anno “Trastevere in Arte” è organizzata da Daniele Anversa e Franco Molon, appassionati d’arte con attività nel quartiere, e conta sulla collaborazione dell’assessorato alla cultura del Comune di Vicenza, di Ipab, della parrocchia di San Pietro e di Cto Cooperativa tipografica degli operai.

Come nelle edizioni passate, una giuria sarà impegnata a selezionare le tre opere più significative, alle quali verranno dedicate schede monografiche nel catalogo della prossima edizione. Durante i due giorni della manifestazione saranno inoltre selezionati alcuni artisti, ai quali l’assessorato alla cultura del Comune di Vicenza dedicherà nel 2010 una collettiva nella chiesetta di S. Ambrogio e Bellino.

Visto il notevole successo riscontrato lo scorso anno, anche l’edizione 2009 si caratterizzerà per l’utilizzo del chiostro e coro delle monache benedettine per ospitare una curiosa opera d'arte di Boris Matesic di Osjiek (Croazia), costituita da 100 sedie decorate e realizzate in 100 giorni.

All'interno dell'oratorio dei Boccalotti sarà invece ospitato Viktor Minko, illustratore, scultore e tatuatore della Bielorussia, terra peraltro ritratta in alcuni scatti dal fotografo Alessandro Dalla Pozza che verranno esposti a fianco di Minko.

La piazzetta davanti al sagrato della chiesa vedrà inoltre la presenza dell'eclettico avvocato e artista Paolo Mele senior e del pittore sciamano Marco Spada da Terni.

Per consentire il regolare svolgimento della manifestazione la circolazione veicolare subirà delle temporanee modifiche. In particolare verranno chiuse contrà, piazza e stradella S. Pietro dalle 5 di sabato 5 settembre fino alle 23 del giorno seguente. Così dalla rotatoria di piazza XX Settembre non sarà possibile accedere in contrà S. Pietro, mentre sul lato opposto, i veicoli che da viale Margherita arriveranno all’incrocio con contrà S. Pietro dovranno obbligatoriamente proseguire diritto e i veicoli provenienti da viale Trissino all’incrocio con viale Margherita dovranno  girare a destra o a sinistra in via Arzignano.

Anche le linee dei bus di Aim che transitano in contrà S. Pietro verranno temporaneamente deviate.

ATTENZIONE: La notizia si riferisce alla data di pubblicazione indicata in alto. Le informazioni contenute possono pertanto subire variazioni nel tempo, non registrate in questa pagina, ma in comunicazioni successive.

Come valuti questa pagina?


Realizzazione tecnica e management a cura della Direzione Sistemi Informatici Telematici S.I.T. e Statistica del Comune di Vicenza,
Comune di Vicenza - Corso A. Palladio 98 - tel. 0444 221111 - Supporto Tecnico a cura di Forma Srl: siti web, internet a Vicenza