Nella pagina: Contenuto, Navigazione contestuale, Mappa del sito

Città di Vicenza

Città patrimonio UNESCO

Motore di ricerca

 

25/08/2009

Vivi Campo Marzo: la programmazione del quinto weekend di spettacoli all’aperto tra musica elettronica, blues e rock. Venerdì e domenica due maratone di gruppi emergenti del territorio

Prosegue il cartellone estivo di Vivi Campo Marzo con il quinto weekend consecutivo di concerti e intrattenimenti gratuiti all’aperto, per dare nuova vita al più grande parco del centro storico.

Dopo il successo delle iniziative pomeridiane e serali delle ultime settimane che hanno richiamato centinaia di spettatori, il palco allestito tra viale Roma e viale dell’Ippodromo si ripopola ancora una volta di artisti. Questo fine settimana sarà caratterizzato dai gruppi emergenti del territorio: venerdì e domenica palco a loro disposizione per due maratone musicali.

 

Giovedì 27 agosto alle 18, l’ormai tradizionale dj set aperitivo sarà affidato a Helmut, che proporrà musica anni ‘70 e ‘80.

Alle 21 è in programma il concerto del gruppo "I Casa", composto da  Filippo Bordignon (compositore, testi e voce), Franco Spinelli (compositore e chitarre), Filippo Gianello (basso) e Ivo Tescaro (batteria). Il gruppo, che si è formato nel 1999 a Vicenza, proporrà i brani del nuovo disco “Remake”, che sviluppa un tema inaspettato per chi aveva ascoltato il primo lavoro “Vita politica” e che combina giochi linguistici e computer music. Da sempre attenti alle diverse sfaccettature della musica rock in relazione all’arte contemporanea, i Casa non hanno mai suonato cover e propongono brani influenzati da artisti come Steve Reich, Nico, James Taylor, Van Morrison, Maurizio Bianchi e Pietro Grossi.

 

Gli spettacoli di Vivi Campo Marzo riprendono venerdì 28 agosto alle 18 con l’esibizione  del “Two married djs”, proposte di musica elettronica di due dj vicentini marito e moglie nella vita.

Sempre venerdì 28 agosto alle 20.30 si esibirà sul palco il “blues lawyer” Paolo Mele. Avvocato di professione, Mele scrive testi ricavati dalle proprie poesie in cui trasferisce le tensioni e le pulsioni legate all’esperienza lavorativa. “Blues lawyer” è tra l’altro il titolo di un suo testo, musicato da Max Ferrauto, che l’ha poi voluto inserire come bonus track in uno dei suoi ultimi album. Oltre ad aver partecipato ad alcune fra le ultime edizioni di Vicenza Jazz, Mele vanta inoltre una canzone sulla vita di Ernesto Che Guevara, che è stata inserita tra le opere biografiche della Fondazione del Che a Cuba. “Liriche metropolitane” il titolo dello spettacolo proposto per da Mele per “Vivi Campo Marzo”.

All’esibizione dell’avvocato poeta seguirà, fino alle 23,30, una maratona di giovani gruppi locali: sul palco, in successione, “Outsider” con repertorio pulp-blues, “Jolly Roger” di matrice hardrock; “Ozawabeach”, per un’immersione trash-death metal, “Apple of Sodom” con un Marilyn Manson Tribute.

 

La programmazione di sabato 29 agosto parte alle 18 con il dj set di Paul Beat: latin jazz, british invasion, early funk, hammond grooves, easy listening, britpop.

Alle 21 lo spettacolo prosegue con il gruppo Aulasei, formazione vicentina che suona rock wave. La band, composta da Matteo Faccio (voce), Lele Mancuso (chitarra), Alessandro Lucato (basso e voce) ed Enrico Ceccato (batteria), è nata nel 1999 dall'unione di quattro musicisti provenienti da diverse esperienze musicali. Il loro intento era di realizzare una sintesi originale tra il dark di tradizione anglosassone e le istanze più progressive del rock d'autore italiano. Nel progetto musicale, in particolare, grande importanza ha rivestito l'uso del computer, con un programma di campionamento di suoni e voci che, conferendo ai pezzi atmosfere elettro-dark wave, ne ha caratterizzato il sound.

Il gruppo nel corso degli anni ha partecipato a diverse manifestazioni e concorsi per gruppi emergenti, con buoni risultati e riscontro di pubblico e critica.

Le influenze musicali degli Aulasei sono numerosissime: dai Cure ai Joy Division, dai Bauhaus ai Radiohead, dai CCCP ai CSI, passando per PGR, Afterhours, Marlene Kuntz, La Crus, Nick Cave.

 

Domenica 30 agosto, la programmazione prevede una serata tutta dedicata a gruppi emergenti del territorio. Si parte alle 17 con gli “Airway”, cui seguiranno i “Lies”, quindi i “The brain washing machine”, i “Layne”, i “Thanks for enquiry” e i “Romantic Emily”. Ciò che aspetta il pubblico di Campo Marzo è una nuova maratona rock di fine estate che si concluderà alle 23,30.

 

Durante gli spettacoli sarà in funzione il bar gestito da “Il Borsa caffè” che si occupa anche dell’organizzazione di alcuni eventi, oltre che il servizio gratuito wi fi, attivo 24 ore su 24 anche in questa zona del parco. In caso di maltempo i concerti saranno sospesi.

 

 

ATTENZIONE: La notizia si riferisce alla data di pubblicazione indicata in alto. Le informazioni contenute possono pertanto subire variazioni nel tempo, non registrate in questa pagina, ma in comunicazioni successive.

Come valuti questa pagina?


Realizzazione tecnica e management a cura della Direzione Sistemi Informatici Telematici S.I.T. e Statistica del Comune di Vicenza,
Comune di Vicenza - Corso A. Palladio 98 - tel. 0444 221111 - Supporto Tecnico a cura di Forma Srl: siti web, internet a Vicenza