Nella pagina: Contenuto, Navigazione contestuale, Mappa del sito

Città di Vicenza

Città patrimonio UNESCO

Motore di ricerca

 

18/08/2009

In previsione di giorni particolarmente torridi l’assessore Giuliari ricorda agli anziani le iniziative di “Estate sicura”

Secondo le previsioni meterologiche Vicenza sarà stretta dalla morsa del caldo anche nei prossimi giorni, con potenziali rischi in particolare per la salute delle persone anziane. Per alleviare alcuni disagi tipici di questa stagione l’assessore alla famiglia e alla pace Giovanni Giuliari ricorda l’iniziativa “Estate sicura”, rivolta a tutte le persone sole e in difficoltà grazie alla collaborazione tra assessorato alla famiglia, polizia locale, settori decentramento, servizi abitativi e protezione civile del Comune, ma anche grazie ad Aim, Amcps, Ipab, Ulss 6, vigili del fuoco, Federfarma e Auser Filo d’argento.

Chiamando lo 0444 221020, attivo fino al 31 agosto dalle 7 alle 24, sabato e giorni festivi compresi, gli anziani in difficoltà perché soli saranno messi in contatto con i servizi collegati al progetto di assistenza. Senza dover uscire di casa, ad esempio, possono chiedere la consegna a domicilio della spesa o dei pasti (a pagamento), oppure, in casi d’urgenza, interventi socio-sanitari o l’assistenza domiciliare con operatore; il ricovero notturno urgente all’albergo cittadino o la consegna a domicilio in orario notturno e festivo di farmaci urgenti con ricetta. I cittadini in difficoltà possono inoltre chiamare anche per piccole manutenzioni di emergenza (fabbro, falegname, idraulico, elettricista - a pagamento), per richiedere il pronto intervento a causa di guasti nell’erogazione di acqua, luce e gas e, infine, anche solo per conoscere le attività di animazione in ambienti climatizzati nelle circoscrizioni.

Fino al 31 agosto, inoltre, grazie alla collaborazione tra il Comune, Federfarma, Associazione nazionale mutilati e invalidi civili (Anmic), Cooperativa sociale Orion, Ulss 6, Provincia e Fondazione Cariverona, tutti i cittadini del centro storico con più di 75 anni possono accedere al servizio gratuito di consegna a domicilio dei farmaci. Il servizio consente di prenotare il ritiro delle ricette al proprio domicilio da parte di personale incaricato, telefonando allo 0444 544578 (oppure via mail all’indirizzo farmaci@orioncooperativa.org ) dalle 8.30 alle 10 (e solo per urgenze dalle 14.30 alle 15.30). Le ricette vengono quindi recapitate alla farmacia di turno e nel pomeriggio, dalle 17 alle 19, gli incaricati passano a consegnare i farmaci prescritti. La raccolta delle richieste avviene alla segreteria dell’Anmic di contrà S. Biagio e la consegna dei farmaci viene svolta da due persone diversamente abili.

ATTENZIONE: La notizia si riferisce alla data di pubblicazione indicata in alto. Le informazioni contenute possono pertanto subire variazioni nel tempo, non registrate in questa pagina, ma in comunicazioni successive.

Come valuti questa pagina?


Realizzazione tecnica e management a cura della Direzione Sistemi Informatici Telematici S.I.T. e Statistica del Comune di Vicenza,
Comune di Vicenza - Corso A. Palladio 98 - tel. 0444 221111 - Supporto Tecnico a cura di Forma Srl: siti web, internet a Vicenza