Nella pagina: Contenuto, Navigazione contestuale, Mappa del sito

Città di Vicenza

Città patrimonio UNESCO

Motore di ricerca

 

11/08/2009

Cantieri stradali, il sindaco in sopralluogo detta le nuove disposizioni e annuncia una politica di grande rigore

Una banca dati delle strade, lettere informative ai residenti, competenze e responsabilità chiare da parte di chi progetta ed esegue i lavori. Al termine del sopralluogo ai cantieri stradali effettuato questa mattina in compagnia dei tecnici comunali e di Amcps, il sindaco di Vicenza Achille Variati ha delineato le disposizioni da impartire a Valore Città Amcps, la nuova società di scopo dedicata a servizi, manutenzione e lavori pubblici.

Sotto gli occhi incuriositi di molti cittadini affacciati ai balconi o incontrati per strada, il sindaco è partito a verificare i lavori da poco conclusi, come quelli che hanno visto la riasfaltatura delle contrà Vittorio Veneto, San Marco, San Francesco e San Bortolo. Quindi ha verificato lo stato dei cantieri tuttora in corso o in via di completamento in via Leopardi (sistemazione marciapiedi), nelle contrà Apolloni, Cabianca, Gazzolle (rifacimento pavimentazione in cubetti di porfido) fino a viale Sant’Agostino (asfaltatura).

“Il centro città è certamente il nostro ‘salotto’ e in quanto tale merita attenzione – ha sottolineato il sindaco -, ma ci tengo a sincerarmi anche delle condizioni delle strade di periferia, perché pure lì la qualità della vita è ugualmente importante. Per questo sono previsti tra il 2009 e il 2010 cantieri stradali per 10 milioni di euro, di cui quasi la metà già per l’anno in corso, da eseguire nei mesi estivi fino a ottobre”.

Al termine del sopralluogo, durato un paio d’ore abbondanti, Variati si è detto “sufficientemente contento” dei lavori, ma ha puntato anche il dito contro quelli che ha chiamato “tacconi”: “Tutti quegli avvallamenti, buche e cedimenti che si verificano nelle strade – ha notato Variati – sono il risultato di ripristini fatti male che seguono scavi fatti male”. Preoccupato per pedoni e ciclisti, il sindaco ha quindi annunciato l’avvio al più presto di una verifica di tutti questi “tacconi” realizzati nell’ultimo anno, in modo da far sistemare i lavori fatti non a regola d’arte a spese di chi li aveva eseguiti. Ugualmente Variati si è detto preoccupato per la situazione in cui ha visto tanti tombini, perfino in strade da poco sistemate: “Sono spesso intasati da fango, ghiaino e carte – ha evidenziato -. Ciò può comportare seri problemi in caso di violenti acquazzoni a cui ormai sembra dobbiamo abituarci. Affronterò pertanto a breve la questione della convenzione con Acque Vicentine“.

Il sindaco inoltre ha annunciato la creazione di una banca dati delle strade: “Da subito ogni strada dovrà avere una sua ‘cartella clinica’ da cui risultino non solo i sottoservizi di cui è dotata, ma anche i dettagli di tutti gli interventi che l’hanno vista coinvolta, compreso quando e da chi sono stati autorizzati e fatti i lavori. E le informazioni dovranno rimanere nel tempo”.

Il grande rigore con cui intende procedere d’ora in avanti con la manutenzione delle strade, viene declinato dal sindaco Variati in due concetti chiave: competenza di chi progetta ed esegue gli interventi, e responsabilità. “Ogni lavoro avrà un responsabile – ha dichiarato - che dovrà rispondere dei lavori così come prevede il regolamento, ovvero per un anno e mezzo dallo scavo e per un anno dal ripristino”.

Variati infine ha annunciato che intende inviare comunicazioni mirate ai residenti delle strade oggetto di lavori: “Ci vuole rispetto per il cittadino: i cartelli stradali che delimitano l’area di cantiere non sono affatto sufficienti – ritiene infatti il sindaco -. Il cittadino deve essere informato prima dell’inizio dei lavori che verranno fatti sotto casa sua con una lettera in cui l’amministrazione spiega in cosa consiste l’intervento, quando inizierà e quando terminerà”.

ATTENZIONE: La notizia si riferisce alla data di pubblicazione indicata in alto. Le informazioni contenute possono pertanto subire variazioni nel tempo, non registrate in questa pagina, ma in comunicazioni successive.

Come valuti questa pagina?


Realizzazione tecnica e management a cura della Direzione Sistemi Informatici Telematici S.I.T. e Statistica del Comune di Vicenza,
Comune di Vicenza - Corso A. Palladio 98 - tel. 0444 221111 - Supporto Tecnico a cura di Forma Srl: siti web, internet a Vicenza