Nella pagina: Contenuto, Navigazione contestuale, Mappa del sito

Città di Vicenza

Città patrimonio UNESCO

Motore di ricerca

 

28/05/2009

Polizia locale in mountain bike, è ripreso il servizio: vigilanza più estesa e altre sei biciclette in arrivo

Con un anticipo di quasi due mesi rispetto all’anno scorso, è ripreso da circa una settimana il sevizio di polizia locale in mountain bike. Introdotto nel 2008 dall’assessorato alla sicurezza per dare una risposta alle numerose segnalazioni che arrivavano dai cittadini per problemi riguardanti Campo Marzo e le aree verdi attigue, il servizio presenta quest’anno alcune interessanti novità.

Innanzitutto, grazie al finanziamento da parte della Regione del progetto “Notti tranquille”, i 25 agenti che si danno il turno sulle due ruote, vigilano quest’anno un’area più estesa, che include corso SS. Felice e Fortunato e viale Verona.

In secondo luogo, considerato l’alto gradimento riscosso nel 2008 da parte della cittadinanza e dei commercianti, il servizio è riproposto quest’anno non solo nei pomeriggi dalle 16 alle 20, oltre ai giovedì mattina per il mercato settimanale, ma anche in alcune altre mattinate a seconda delle esigenze e della disponibilità.

“La vigilanza in mountain bike ha preso sempre più piede fino ad essere per così dire ‘istituzionalizzata’ – spiega l’assessore Antonio Marco Dalla Pozza –, nel senso che quest’anno viene svolta per lo più durante il normale orario di lavoro degli agenti. Solo infatti nei pomeriggi di giovedì, venerdì e sabato il servizio viene effettuato in orario straordinario. Per il resto della settimana, invece, che sia mattina o pomeriggio, le pattuglie escono indifferentemente in mountain bike, in moto, a piedi o in auto, a seconda delle esigenze”.

L’assessore inoltre annuncia l’arrivo imminente di altre sei mountain bike, nonché una durata del servizio che potrebbe protrarsi oltre l’estate.

“Siamo molto soddisfatti dei risultati ottenuti l’anno scorso: è un servizio che piace e che facilita il contatto con il cittadino, offrendo quindi un’immagine dell’agente più dinamica e veloce. La bicicletta quindi consente di fare vigilanza combinando ecologia ed efficienza”, sottolinea Dalla Pozza, che è anche assessore all’ambiente.

Nel 2008, in poco più di due mesi, dal 7 luglio a metà settembre, il servizio è stato svolto per 809 ore articolate in 260 turni e ha registrato, tra le altre cose, 488 sanzioni amministrative per il mancato rispetto del codice della strada, di cui 24 per veicoli in sosta sull’erba di Campo Marzo, l’identificazione di 170 persone, 60 verbali per violazione dell’ordinanza “anti-alcol” e 9 dell’ordinanza “anti-bivacco”, 19 verbali per ubriachezza molesta, 10 rilievi fotodattiloscopici di extracomunitari privi di documenti e 10 sanzioni per minzione fuori dagli appositi spazi in luogo pubblico.

ATTENZIONE: La notizia si riferisce alla data di pubblicazione indicata in alto. Le informazioni contenute possono pertanto subire variazioni nel tempo, non registrate in questa pagina, ma in comunicazioni successive.

Come valuti questa pagina?


Realizzazione tecnica e management a cura della Direzione Sistemi Informatici Telematici S.I.T. e Statistica del Comune di Vicenza,
Comune di Vicenza - Corso A. Palladio 98 - tel. 0444 221111 - Supporto Tecnico a cura di Forma Srl: siti web, internet a Vicenza