Nella pagina: Contenuto, Navigazione contestuale, Mappa del sito

Città di Vicenza

Città patrimonio UNESCO

Motore di ricerca

 

08/05/2009

Pubblicato il nuovo bando dell’edilizia residenziale pubblica: domande dal 12 maggio all’11 giugno

Edilizia residenziale pubblica: è stato pubblicato il nuovo bando. Le domande vanno presentate dal 12 maggio all’11 giugno al settore servizi abitativi. Possono partecipare i cittadini italiani o di uno stato aderente all'Unione Europea, residenti o che svolgono la propria attività lavorativa esclusiva o principale nel Comune di Vicenza e gli stranieri extracomunitari residenti o che svolgono la propria attività lavorativa nel Comune di Vicenza, titolari di permesso di soggiorno da almeno due anni o di carta di soggiorno.
Il limite di reddito per presentare la domanda è di 23.184 euro.

"Con l'uscita di questo nuovo bando - dichiara l’assessore alla famiglia e alla pace Giovanni Giuliari - continua l'impegno dell'amministrazione nel cercare di ridurre il disagio abitativo presente in città. Dopo la recente acquisizione di altre 30 unità abitative, la campagna di sensibilizzazione per lo sviluppo e il consolidamento dei contratti di locazione di alloggi a canone concordato agevolato, lo sblocco degli 8 milioni di euro per nuove abitazioni di edilizia residenziale pubblica a Laghetto e al Mercato Nuovo, il progetto di riqualificazione di Villaggio Giuliano a Campedello, proponiamo ora alle famiglie la possibilità di richiedere un alloggio comunale per consentire loro un abbattimento significativo del canone di affitto e offrire un ambiente pulito, sano e confortevole, grazie alla continua attività di manutenzione da parte di Amcps”.

Per quanto riguarda l’assegnazione dei punteggi di competenza comunale, l’amministrazione si è concentrata su chi, in questo momento, risulta più bisognoso: “Abbiamo fatto un'attenta lettura delle esigenze e delle emergenze del nostro territorio - prosegue Giuliari - e il bando è stato strutturato in modo tale da favorire in via prioritaria la popolazione anziana, le famiglie monogenitoriali, quelle che fanno fatica ad arrivare a fine mese a seguito della crisi economica e della mancanza del lavoro e, infine, coloro che si trovano in una situazione abitativa precaria“. Completamente decaduta, dopo l’ordinanza del consiglio di stato del settembre 2008 e la successiva delibera comunale, la priorità prevista dalla precedente amministrazione per chi era residente a Vicenza da più di 25 anni.

“Con altre azioni - conclude l’assessore -  aiuteremo anche le giovani coppie, ad esempio attraverso il progetto di housing sociale con 16 nuovi appartamenti in viale San Lazzaro che ha trovato la condivisione della Fondazione Cariverona. L'auspicio è che di fronte a questo ulteriore impegno del Comune anche i proprietari di case sfitte mettano a disposizione dei loro concittadini gli appartamenti di loro proprietà: i bisogni sono veramente tanti e un Comune non ce la può fare senza la compartecipazione di chi dalla vita ha avuto la fortuna di avere di più. Per questo spero anche che molti cittadini, con la prossima dichiarazione dei redditi, indirizzeranno il 5 per mille della loro imposta Irpef al Comune. Un gesto che non costa nulla ma che consente di assegnare questa quota alle esigenze sociali della nostra città. Altrimenti quei soldi rimarranno allo Stato."

Con il bando erp del 2008 erano state 847 le domande ammesse in graduatoria. Dalla sua entrata in vigore nel gennaio del 2009 ad oggi sono stati assegnati 103 appartamenti; la graduatoria 2008 resterà valida fino alla definizione del nuovo elenco di aventi diritto che sarà presumibilmente stilato nel primo trimestre del 2010.

Consulenza per la compilazione

La domanda di partecipazione deve essere compilata su appositi moduli disponibili all'ufficio casa, all'ufficio relazioni con il pubblico e nelle circoscrizioni.

A partire da martedì 12 maggio l’ufficio casa, in contrà delle Morette 17, a partire dal 12 maggio ha organizzato un servizio di consulenza per la compilazione della domanda, che va prenotato ritirando il numero che dà diritto al proprio turno: la distribuzione dei numeri inizia alle 9 di lunedì, martedì, giovedì e venerdì e alle 15 di martedì e giovedì. E’ richiesto il contributo di un euro per ogni domanda compilata.

La domanda va presentata all'ufficio casa oppure inviata tramite raccomandata con ricevuta di ritorno al settore servizi abitativi, contrà delle Morette 17.

Per informazioni telefoniche:   0444221323 - 221385 - 221101 – 22126 (lunedì, martedì, giovedì e venerdì dalle 8 alle ore 9.30 e dalle 12.30 alle 13; mercoledì dalle 8 alle ore 13; martedì e giovedì dalle 15 alle16).

Bando 2009, elenco dei documenti da allegare e informazioni utili sono pubblicati nella sezione Primo piano.

ATTENZIONE: La notizia si riferisce alla data di pubblicazione indicata in alto. Le informazioni contenute possono pertanto subire variazioni nel tempo, non registrate in questa pagina, ma in comunicazioni successive.

Come valuti questa pagina?


Realizzazione tecnica e management a cura della Direzione Sistemi Informatici Telematici S.I.T. e Statistica del Comune di Vicenza,
Comune di Vicenza - Corso A. Palladio 98 - tel. 0444 221111 - Supporto Tecnico a cura di Forma Srl: siti web, internet a Vicenza