Nella pagina: Contenuto, Navigazione contestuale, Mappa del sito

Città di Vicenza

Città patrimonio UNESCO

Motore di ricerca

 

04/05/2009

Notti tranquille, assessore Dalla Pozza: “Tredici verbali nella prima notte di servizio dimostrano l’utilità dell’intervento”

Quattro ore di controlli notturni per 13 interventi: questo il bilancio della prima notte di servizio aggiuntivo che la polizia locale di Vicenza ha svolto nell’ambito del progetto “Notti tranquille”: 2500 ore di servizio aggiuntivo in 11 mesi per rendere più sicure le zone di Campo Marzo, via Torino, via Napoli, via Firenze, piazzale De Gasperi, corso San Felice e Fortunato, viale Verona, viale San Lazzaro, località Ponte Alto e le rispettive laterali. 

Al primo servizio notturno, da mezzanotte alle 4 di sabato 2 maggio, ha preso parte anche l’assessore alla sicurezza Antonio Marco Dalla Pozza che ha constatato di persona l’efficacia del servizio: “Tredici verbali compilati in quattro ore - dichiara l’assessore - sono un dato particolarmente rilevante che dimostra l’utilità di questo progetto non solo per la lotta alla prostituzione ma, più in generale, per la sicurezza di un’intera zona di città particolarmente delicata”.          

Il servizio era composto da 3 pattuglie per un totale di 6 persone, di cui un ufficiale, 2 sottufficiali e 3 agenti.

L’attività svolta ha portato all’accertamento di 3 violazioni all’ordinanza di contrasto al fenomeno della prostituzione, al ritiro di 2 patenti di guida ritirate, a una denuncia per guida in stato di ebbrezza alcolica, a una segnalazione al Prefetto per un veicolo non fermatosi all’alt regolarmente intimato dall’agente, alla compilazione di sei verbali per violazioni al codice della strada. Dalle due di notte in poi gli agenti hanno anche controllato bar e locali della zona, verificando che erano tutti stati regolarmente chiusi.

“Ho potuto verificare personalmente – prosegue Dalla Pozza – la professionalità e l’impegno con i quali i nostri agenti di polizia locale si dedicano a questo servizio. A una certa ora della notte la città si svuota, ma non per questo diminuiscono i pericoli sulla strada. Quanto poi all’azione contro la prostituzione, non sono solo state accertate tre violazioni dell’ordinanza, ma è bastato che la pattuglia si appostasse nelle zone interessate dal fenomeno perché le ragazze sparissero immediatamente a dimostrazione dell’efficacia soprattutto preventiva dell’intervento”.  

Per il  progetto “Notti tranquille”, che prevede anche l’acquisto di nuovi mezzi e strumentazioni, il Comune ha destinato una spesa di 349.600 euro, di cui 154.000 finanziati della Regione.

Sono 40 gli agenti di polizia locale che vi aderiscono su base volontaria; 450 delle 2500 ore di servizio aggiuntivo saranno svolte in orario notturno, da mezzanotte alle 4 del mattino; 800 ore saranno svolte in orario serale fino alla mezzanotte. Nei prossimi mesi si conta di incrementare ulteriormente il servizio notturno grazie al progetto finanziato dalla Provincia.

ATTENZIONE: La notizia si riferisce alla data di pubblicazione indicata in alto. Le informazioni contenute possono pertanto subire variazioni nel tempo, non registrate in questa pagina, ma in comunicazioni successive.

Come valuti questa pagina?


Realizzazione tecnica e management a cura della Direzione Sistemi Informatici Telematici S.I.T. e Statistica del Comune di Vicenza,
Comune di Vicenza - Corso A. Palladio 98 - tel. 0444 221111 - Supporto Tecnico a cura di Forma Srl: siti web, internet a Vicenza