Nella pagina: Contenuto, Navigazione contestuale, Mappa del sito

Città di Vicenza

Città patrimonio UNESCO

Motore di ricerca

 

22/04/2009

Il 30 aprile "Dire Poesia" si trasferisce all’Officina arte contemporanea

Per sei ore i locali dell’Officina, luogo in cui l’incisione d’arte dialoga normalmente con la poesia, la stampa tipografica con le idee più innovative, ospiteranno un inedito live streaming (cioè una sorta di “flusso in diretta”): sei artisti della parola e dell’immagine (Danni Antonello, Marco Fazzini, Giuseppe Iannello, Enrico Mitrovich, Stefano Strazzabosco, Giovanni Turria) metteranno in funzione i torchi a caratteri mobili, le presse e le altre macchine presenti nel laboratorio, per stampare secondo i dettami di un’arte nobile e antica, ma anche sorprendentemente attuale.

Un tempo, quando i torchi venivano costruiti in legno, si usava dire che gemevano, per il gran lavoro cui erano sottoposti; i torchi dell’Officina sono in ghisa, ma per sei ore i loro soffi, i cigolii e i respiri saranno accompagnati da altrettanti musicisti, che decideranno se zittirli o intavolare con loro, e con le voci del pubblico, curiosi conversari.

I poeti ospiti a Dire Poesia hanno accettato di mettere a disposizione un testo inedito, che sarà stampato in questa occasione. Si vuole così sottolineare che il poièin, il “fare poesia”, è in origine un fare, appunto, un operare manualmente, concretamente, coniugando il pensiero al corpo e alla musica.

Questo è l’ordine degli interventi musicali previsti:

16.00 – 17.00            Antonio Graziani, clarinetti
17.00 – 18.00            Alberto Mesirca, chitarra classica
18.00 – 19.00            Mamo, percussioni
19.00 – 20.00            Giuseppe Dal Bianco, strumentietnici
20.00 – 21.00            Mauro “Baldo” Baldassarre, sax
21.00 – 22.00             Igi Meggiorin, hang, chitarra, voce

Le riprese video saranno affidate a Giovanni Sarani.


I luoghi di dire poesia 2009:
L’Officina arte contemporanea

L’Officina arte contemporanea è uno spazio di quattrocento mq nel centro storico di Vicenza, ricavato in un edificio di archeologia industriale lungo il fiume Retrone. Contiene un’area espositiva e gli studi di Enrico Mitrovich, pittore e net artista, Giovanni Turria e Giuseppe Iannello, incisori e pittori, Paola Chimetto, scultrice. Fondata nel 1997, è un centro culturale che organizza esposizioni in collaborazione con gallerie ed istituti, serate di reading e performance. Si occupa anche di grafica ed editoria d’arte, editando collane di poesia e libri di pregio, libri d'artista, plaquettes e cartelle d'arte, oltre all’attività di produzione di videoarte e graphic design.

Ha ospitato poeti come il premio Nobel Derek Walcott e organizzato serate, tra gli altri, con Alberto Casiraghi del Pulcino Elefante e Guy Goffette, in sinergia con il Dipartimento di Lingue e Letteratura dell’Università di Venezia, le Accademie di Belle Arti di Urbino e Venezia, il Dipartimento di Storia delle Arti di Ca’ Foscari. Tra le sue collane di poesia ha editato alcuni dei più significativi poeti stranieri come Yves Bonnefoy e Chris Wallace-Crabbe e di personalità della cultura e del mondo letterario come Fernando Bandini. Custodisce inoltre le opere scultoree dello scrittore Vitaliano Trevisan.

L’Officina arte contemporanea
contra’ Carpagnon 17
36100 Vicenza
www.l-officina.it

ATTENZIONE: La notizia si riferisce alla data di pubblicazione indicata in alto. Le informazioni contenute possono pertanto subire variazioni nel tempo, non registrate in questa pagina, ma in comunicazioni successive.

Come valuti questa pagina?


Realizzazione tecnica e management a cura della Direzione Sistemi Informatici Telematici S.I.T. e Statistica del Comune di Vicenza,
Comune di Vicenza - Corso A. Palladio 98 - tel. 0444 221111 - Supporto Tecnico a cura di Forma Srl: siti web, internet a Vicenza