Nella pagina: Contenuto, Navigazione contestuale, Mappa del sito

Città di Vicenza

Città patrimonio UNESCO

Motore di ricerca

 

23/03/2009

Ponte di Debba, entro aprile l’apertura della nuova struttura in acciaio

Ponte di Debba, entro fine aprile si apre. Sono infatti arrivati stamattina con i mezzi per i trasporti eccezionali i due elementi in ferro di 16,80 metri di lunghezza per sei di larghezza e 200 quintali di peso ciascuno, che nelle prossime ore verranno posati per unire le due sponde sopra il Bacchiglione, quelle di Debba e di San Pietro Intrigogna. Nei prossimi giorni le due strutture verranno quindi saldate assieme, per consentire tra meno di una settimana la posa del ponte vero e proprio, cui seguirà l’asfaltatura e il collaudo.

Le operazioni più spettacolari dei lavori iniziati lo scorso luglio in seguito al cedimento di una parte del muro della diga e di una parte della spalla sinistra del ponte, si sono svolte stamane alla presenza dell’assessore ai lavori pubblici Ennio Tosetto. “Era nostra intenzione realizzare il ponte in tempi rapidissimi, entro Natale – ha commentato l’assessore –, e infatti le fasi progettuali e le prime palificazioni erano state completate già entro ottobre. Poi però le abbondanti e incessanti piogge dei mesi successivi hanno rallentato non poco la tabella di marcia. È stato infatti un cantiere molto duro e complesso che ha richiesto attenzioni quotidiane – ha aggiunto –, in particolare per le numerose piene del Bacchiglione, che minacciavano di far crollare il ponte vecchio, ma anche per lo spostamento delle tubature del gas: un minimo errore avrebbe voluto dire lasciare al freddo in pieno inverno oltre 7000 utenze”.

Il costo complessivo dell’opera è di 979 mila euro, dovuto non tanto agli elementi in ferro arrivati stamattina, il cui costo è di circa 220 mila euro, ma piuttosto per la realizzazione delle terre armate, per l’esproprio e la successiva realizzazione della nuova sede stradale sul lato di S. Pietro Intrigogna.

Il nuovo ponte in acciaio – a differenza di quello previsto dalla Provincia nella variante alla Riviera Berica che sarà destinato alla grande viabilità – servirà a mantenere vive le storiche e radicate relazioni sociali e commerciali tra le località di Debba e San Pietro Intrigogna. Sarà largo sei metri: tre metri per il transito veicolare e tre metri per la pista ciclopedonale. Il transito sarà dunque a senso unico alternato come per il ponte più antico, ma in caso di ampliamento sarà possibile introdurre il doppio senso.

ATTENZIONE: La notizia si riferisce alla data di pubblicazione indicata in alto. Le informazioni contenute possono pertanto subire variazioni nel tempo, non registrate in questa pagina, ma in comunicazioni successive.

Come valuti questa pagina?


Realizzazione tecnica e management a cura della Direzione Sistemi Informatici Telematici S.I.T. e Statistica del Comune di Vicenza,
Comune di Vicenza - Corso A. Palladio 98 - tel. 0444 221111 - Supporto Tecnico a cura di Forma Srl: siti web, internet a Vicenza