Nella pagina: Contenuto, Navigazione contestuale, Mappa del sito

Città di Vicenza

Città patrimonio UNESCO

Motore di ricerca

 

12/12/2008

Presentazione del Programma integrato “Vicenza Centro”: Comune e associazioni di categoria insieme per riqualificare il cuore della città

Un programma integrato triennale per la rivitalizzazione del centro storico di Vicenza, sia sotto l’aspetto del recupero degli spazi pubblici, sia per quanto riguarda la gestione coordinata dell’area. Questo il tema del progetto “Vicenza Centro”, presentato questa mattina dall’assessore Umberto Lago, dal direttore di Ascom Andrea Gallo e dal direttore di Confesercenti Vincenzo Tamborra.

Comune, Ascom e Confesercenti, infatti, sono i protagonisti di un’iniziativa che mira ad ottenere dalla Regione del Veneto un cofinanziamento che potrebbe ammontare a 500 mila euro. Circa altrettante centinaia di migliaia di euro, in diversa misura, vengono stanziate dai tre enti coinvolti, per un totale di 1 milione e 87 mila euro da destinare al centro storico.

Il programma fa riferimento al “Progetto strategico regionale per la rivitalizzazione e la riqualificazione commerciale” della Regione del Veneto, nel cui ambito è previsto, appunto, un finanziamento per l’attuazione di programmi integrati presentati insieme da Comuni ed associazioni di categoria dei commercianti.

Entro il 5 dicembre gli enti interessati dovevano proporre alla Regione un programma integrato che prevedesse interventi e investimenti sia di riqualificazione fisica (spazi pubblici, arredo urbano…) sia la sperimentazione di forme di gestione coordinata e unitaria delle aree centrali della città. Di qui l’attivazione di Comune, Ascom e Confesercenti che, nel poco tempo disponibile, hanno trovato un accordo sulle azioni da valorizzare e sviluppare e hanno raccolto l’adesione di altri importanti soggetti, partner dell’iniziativa: Camera di Commercio, Confartigianato, CNA, Aim, Aim acqua, Amcps, Biblioteca Bertoliana, Biblioteca La Vigna, Vicenza Logistic City Center, Banca Popolare di Vicenza, Unicredit Banca, Banca Popolare di Verona SGSP, Cassa di Risparmio del Veneto.

Anche le singole aziende commerciali potevano agganciarsi, con richieste di contributi per interventi di riqualificazione già fatti o da fare. Hanno aderito alla proposta una quindicina di negozi, che potranno ricevere i finanziamenti soltanto se sarà finanziato il progetto generale.

“Anche se in poco tempo - commenta l’assessore Umberto Lago -  abbiamo elaborato insieme ad entrambe le associazioni di categoria un progetto importante che contiamo di vedere finanziato: il contributo regionale ci aiuterebbe infatti a dar corso a quella che è un priorità dell’amministrazione comunale: riportare la vita in centro storico attraverso il sostegno al commercio”.

Il programma integrato triennale per il centro di Vicenza (importo complessivo di 1 milione e 87 mila euro, di cui 500 mila chiesti alla Regione del Veneto) prevede una spesa di 423.913 euro per interventi di arredo urbano e di 500 mila euro per la riqualificazione dell’asse stradale e dell’area di corso Fogazzaro.

A queste opere di riqualificazione “fisica” vanno aggiunte azioni di coordinamento e di regia relative al commercio, per il prossimo triennio per circa 162 mila euro, che saranno in parte cofinanziati dalle due associazioni di categoria dei commercianti Ascom e Confesercenti.

Nel dettaglio, sono stati identificati quattro assi strategici d’intervento: comunicazione unitaria d’area, qualità urbana, accessibilità, coordinamento e gestione unitaria.

Per quanto riguarda la comunicazione, si punta a definire un prontuario dell’immagine coordinata e strumenti di comunicazione turistica dell’offerta integrata di shopping e cultura.

Sul fronte della qualità urbana, tra le numerose tematiche affrontate viene chiesto uno specifico finanziamento gli interventi di riqualificazione di corso Fogazzaro e dell’intero centro storico; si vogliono inoltre definire nuove linee guida per un arredo urbano di qualità e un’iniziativa che punti ad attrarre nel centro anche servizi innovativi alle imprese.

Rispetto all’asse “accessibilità, il programma individua una riqualificazione fisica e funzionale dei percorsi di connessione tra le aree di parcheggio e il centro; il miglioramento dell’informazione sulle aree di sosta disponibili; la realizzazione del bike sharing con l’obiettivo di aumentare la ciclabilità dell’area.

Infine, l’asse “coordinamento e gestione unitaria d’area” promuove l’istituzione di un tavolo di lavoro permanente che coordini tutte le iniziative realizzate in centro.

Evidenti i vantaggi ai quali ambisce il progetto: un aumento della capacità di attrazione del centro cittadino nei confronti dei residenti e dei turisti; un decisivo miglioramento della qualità urbana e dell’accessibilità dell’area; l’attivazione un organismo di gestione coordinata delle potenzialità e delle iniziative.

ATTENZIONE: La notizia si riferisce alla data di pubblicazione indicata in alto. Le informazioni contenute possono pertanto subire variazioni nel tempo, non registrate in questa pagina, ma in comunicazioni successive.

Come valuti questa pagina?


Realizzazione tecnica e management a cura della Direzione Sistemi Informatici Telematici S.I.T. e Statistica del Comune di Vicenza,
Comune di Vicenza - Corso A. Palladio 98 - tel. 0444 221111 - Supporto Tecnico a cura di Forma Srl: siti web, internet a Vicenza