Nella pagina: Contenuto, Navigazione contestuale, Mappa del sito

Città di Vicenza

Città patrimonio UNESCO

Motore di ricerca

 

05/12/2008

Il sindaco sulle ventilate dimissioni dell’assessore Dalla Pozza: “Sono il frutto di una profonda amarezza. Oggi un incontro di maggioranza per riportare l’armonia”

“Le ventilate dimissioni di Antonio Marco Dalla Pozza, assessore alla sicurezza, all’ambiente, al patrimonio e agli affari legali e istituzionali del Comune di Vicenza – ha dichiarato oggi il sindaco Achille Variati - derivano da una profonda amarezza, che io assolutamente condivido. Da varie settimane l’assessore sta lavorando alla delicata ridefinizione delle tariffe della tassa dei rifiuti solidi urbani. Tale tassa è stata tenuta ferma per ignavia dal 2004 fino ad oggi, scaricando i maggiori costi in capo ad Aim Spa, la quale vi ha fatto fronte un po’ con il proprio deficit e un po’ utilizzando l’introito derivante dalla sosta, che quindi non è andato alle politiche della mobilità. Un comportamento, questo, che appartiene al passato e che io non condivido. Ho quindi chiesto all’assessore e agli uffici – ha proseguito Variati - di procedere ad una revisione tariffaria, che però sia equa, cioè che preveda, per alcune fasce di reddito, l’introduzione della totale esenzione o una significativa agevolazione. Solo al termine di tale delicato lavoro si sarebbero dovuti presentare i risultati. Invece ci sarebbe stata una fuga di notizie da parte di chi non conosce bene la questione, per cui sono state diffuse informazioni imparziali e imprecise. Amareggiato, l’assessore Dalla Pozza ha quindi posto un problema di maggioranza, che io condivido. Oggi stesso – ha annunciato il sindaco – si terrà un incontro di maggioranza, cui parteciperò per riportare armonia nella mia squadra. Ma non accadrà più. Noi abbiamo un patto che dobbiamo onorare davanti ai cittadini – ha ricordato Variati -. Non voglio nessun tira e molla come si è visto in passato. La questione dunque si chiude qui e la prossima settimana presenteremo la revisione tariffaria. Ma posso già dire che le tariffe di Vicenza non saranno straordinarie rispetto alle tariffe delle altre città”.

ATTENZIONE: La notizia si riferisce alla data di pubblicazione indicata in alto. Le informazioni contenute possono pertanto subire variazioni nel tempo, non registrate in questa pagina, ma in comunicazioni successive.

Come valuti questa pagina?


Realizzazione tecnica e management a cura della Direzione Sistemi Informatici Telematici S.I.T. e Statistica del Comune di Vicenza,
Comune di Vicenza - Corso A. Palladio 98 - tel. 0444 221111 - Supporto Tecnico a cura di Forma Srl: siti web, internet a Vicenza