Nella pagina: Contenuto, Navigazione contestuale, Mappa del sito

Città di Vicenza

Città patrimonio UNESCO

Motore di ricerca

 

Navigazione

Uffici

Uffici del Comune: sedi, orari, telefoni, e-mail e attività

03/12/2008

Avviato il nuovo ufficio Politiche Comunitarie del Comune di Vicenza

Con la presentazione alla giunta comunale di questa mattina è nato l’ufficio Politiche Comunitarie del Comune di Vicenza. L’ufficio, il cui progetto di avviamento è coordinato dall’assessore Umberto Lago, sarà dedicato alla programmazione, progettazione e gestione di programmi e progetti comunitari in ambito comunale.

Il servizio nasce dalle esigenze di dotare l’amministrazione comunale di una struttura dedicata, in virtù delle opportunità derivanti dalla programmazione operativa regionale, nazionale e comunitaria per il periodo 2007-2013.

La nuova fase di programmazione europea, che ha di fatto eliminato le aree eleggibili per gli interventi e i finanziamenti di carattere comunitario, pone oggi tutto il territorio del Veneto, e dunque le singole amministrazioni comunali, di fronte all’opportunità di programmare azioni e programmi di intervento che possano accedere ai fondi comunitari, sia in base a quanto previsto dal programma operativo regionale della Regione del Veneto – per quanto riguarda i fondi strutturali (POR-FESR) e per quanto riguarda il fondo sociale europeo (POR-FSE) – sia per gli altri strumenti di sostegno alla valorizzazione e promozione del territorio e agli altri programmi europei non gestiti dall’autorità di gestione regionale.

Obiettivi primari, fissati dalla nuova programmazione, sono la crescita della competitività territoriale e occupazionale, nonché della cooperazione regionale e non solo, scopi propri dell’amministrazione vicentina che attraverso questo nuovo strumento rinnova il proprio ruolo di capoluogo attivo anche sul fronte della programmazione comunitaria.

In particolare, nell’attuale fase congiunturale, i fondi che potranno essere reperiti attraverso i programmi comunitari consentiranno all’amministrazione comunale di programmare con maggiore efficacia ed efficienza quanto previsto nei piani di sviluppo del Comune, anche se non va dimenticato che rispetto alla precedente stagione di programmazione (2000-2006), quella attuale prevede minori finanziamenti e un aumento della competitività tra le singole amministrazioni.

“Dotarsi di un ufficio dedicato alla programmazione e gestione degli interventi finanziabili attraverso programmi comunitari – ha dichiarato l’assessore Lago presentando il nuovo ufficio – è un obiettivo strategico per l’amministrazione comunale, che può costruire, anche su questa azione, uno dei fattori di modernizzazione della “macchina comunale” e di miglioramento delle capacità di fund raising, elemento quanto mai urgente e necessario nell’attuale situazione economica e di situazione di bilancio per gli enti locali.”

I compiti dell’ufficio, in particolare nella fase di avvio, saranno il monitoraggio dei programmi regionali, nazionali e comunitari; la valutazione di tematiche, tempistiche e relative modalità di finanziamento; l’attivazione di proposte di intervento e la valutazione della competitività delle proposte, in accordo e a supporto degli assessorati di riferimento; l’individuazione di azioni da proporre per la loro finanziabilità; la partecipazione alle fasi di informazione e comunicazione su tali programmi ai diversi livelli; la predisposizione delle proposte e il monitoraggio degli iter per supportare i progetti presso le diverse sedi.

Alla gestione dell’ufficio, con contratto di consulenza, è stato chiamato il dottor Federico Della Puppa, già esperto europeo per i programmi di rigenerazione urbana promossi da “Urbact-Support for Cities” e che negli ultimi cinque anni ha progettato e gestito, per conto dell’amministrazione comunale di Venezia, il programma di riqualificazione urbana Urban Italia “apriamo i muri”, recentemente premiato dal Ministero delle Infrastrutture per la capacità di realizzazione e di spesa.

Tra i temi sui quali l’amministrazione potrà cimentarsi fin dai prossimi mesi per individuare progetti finanziabili, quello delle infrastrutture e della mobilità dolce, il risparmio energetico, la lotta all’inquinamento, le energie sostenibili e la riqualificazione urbana.

ATTENZIONE: La notizia si riferisce alla data di pubblicazione indicata in alto. Le informazioni contenute possono pertanto subire variazioni nel tempo, non registrate in questa pagina, ma in comunicazioni successive.

Come valuti questa pagina?

Mappa del sito

Realizzazione tecnica e management a cura della Direzione Sistemi Informatici Telematici S.I.T. e Statistica del Comune di Vicenza,
Comune di Vicenza - Corso A. Palladio 98 - tel. 0444 221111 - Supporto Tecnico a cura di Forma Srl: siti web, internet a Vicenza