Nella pagina: Contenuto, Navigazione contestuale, Mappa del sito

Città di Vicenza

Città patrimonio UNESCO

Motore di ricerca

 

02/10/2008

Ritorna dal 4 ottobre "Teatro Elemento", una rassegna di 35 spettacoli allo Spazio Bixio

La rassegna è stata presentata questa mattina dall'assessore alla cultura Francesca Lazzari e dai rappresentanti di Theama Teatro

Un palcoscenico aperto. Una finestra spalancata sul mondo del teatro, in particolare quello dei nuovi talenti e dei giovani, con un occhio di riguardo alla sperimentazione e una grande attenzione al territorio ma con la capacità, nel contempo, di convogliare proposte provenienti da altre realtà teatrali. È quanto propone anche quest'anno con la rassegna "Teatro Elemento" il Teatro Spazio Bixio, sala off cittadina (99 posti) allestita dal Comune di Vicenza e affidata, per la direzione artistica e la gestione organizzativa, a Theama Teatro; la manifestazione è realizzata anche con  la collaborazione della Fondazione Vignato per l'Arte.

La rassegna è stata presentata questa mattina dall’assessore alla cultura del Comune di Vicenza Francesca Lazzari e da Aristide Genovese e Piergiorgio Piccoli, rispettivamente presidente e direttore artistico di Theama Teatro, e da Anna Zago, responsabile del progetto Te.Sp.l.

“La quantità di appuntamenti, i filoni tematici scelti e l’orientamento a nuovi target di pubblico – ha detto l’assessore Lazzari – fa della rassegna “Teatro elemento” e dell’attività complessiva promossa da Theama, una proposta che va a posizionarsi in un settore di mercato ben definito e che anche geograficamente completa e integra la topografia degli spazi teatrali della città”.

Nella sua terza edizione, che prenderà il via sabato 4 ottobre con un reading dello scrittore Giancarlo Marinelli per concludersi verso la fine di aprile, "Teatro Elemento" si mantiene dunque fedele alla formula innovativa che ha saputo conquistare un crescente interesse da parte di un pubblico variegato, dai frequentatori abituali ai giovani - spesso purtroppo lontani dal teatro tradizionale - fino alle famiglie.

Confermata anche la scelta di ospitare proposte diverse, dalla prosa alla danza, alla musica e un'ampia varietà di generi, riuniti in quattro filoni segnalati quest'anno da altrettanti metalli: il tenace ferro per gli spettacoli di narrazione, dedicati all'analisi storica, sociale e di costume; il titanio, forte ma leggero, per la satira e il comico; il malleabile rame per la contaminazione e la sperimentazione e il raro palladio ancora per la sperimentazione, ma volta o ispirata al territorio.

Trentacinque al momento gli spettacoli in cartellone: il più ricco della provincia, con appuntamenti settimanali nel corso di tutta la lunga stagione di attività; spettacoli selezionati con cura e contrassegnati da una qualità che si è dimostrata di anno in anno sempre crescente. Come d'abitudine, però, il calendario del Bixio sarà "mobile", pronto cioè a dare spazio a eventi di particolare interesse che dovessero emergere strada facendo oltre che a realtà vicentine che volessero approfittare di questa importante vetrina per far conoscere al pubblico le proprie proposte. Tra i titoli in programma, da segnalare gli undici appuntamenti nati dall'intesa con TeatroNet, circuito impegnato nella promozione di giovani compagnie professionistiche di teatro d'innovazione e di danza: a Vicenza arriveranno così artisti provenienti da Milano, Rimini, Roma, Bari, Reggio Calabria, Arezzo, Frosinone e Foggia, con allestimenti spesso segnalati in importanti premi nazionali e internazionali.

Tra gli ospiti, molte novità e alcuni graditi ritorni. La serata d'inaugurazione, a ingresso libero, sarà affidata sabato 4 ottobre alle 21 a Giancarlo Marinelli, tra gli autori più interessanti del panorama letterario italiano, che proporrà alcune pagine tratte dal suo recente romanzo "Non vi amerò per sempre", edito da Bompiani, ispirato alla figura di Pilato e al suo ruolo nel destino umano e divino del Cristo. Il calendario del corrente mese di ottobre proseguirà sabato 11 con "Ciccio" di Giulia Abbate, storia di un cameriere di provincia con l'attore Andrea Pinna, allestimento prodotto da Container di Milano e primo appuntamento scelto nel circuito TeatroNet. Sabato 18 toccherà invece alla Compagnia di Lizzana di Rovereto, in provincia di Trento, formazione molto attiva nella ricerca storica e sociale, qui di scena con "Nozze di sangue" di Paolo Manfrini, lavoro ispirato all'opera di Federico Garcia Lorca. Sabato 25, invece, spazio alla musica con "Beatlemania!", spettacolo-concerto della Compagnia Ippogrifo di Verona per la regia di Alberto Rizzi.

Lo Spazio Bixio si trova in via Mameli, 4 (angolo via Nino Bixio). Per informazioni sulla rassegna e sui singoli spettacoli si può contattare Theama Teatro, in stradella Barche 7, a Vicenza (tel. 0444 322525 e 392 1670914 oppure www.theama.it ); si può anche visitare il sito internet www.spaziobixio.com

ATTENZIONE: La notizia si riferisce alla data di pubblicazione indicata in alto. Le informazioni contenute possono pertanto subire variazioni nel tempo, non registrate in questa pagina, ma in comunicazioni successive.

Come valuti questa pagina?


Realizzazione tecnica e management a cura della Direzione Sistemi Informatici Telematici S.I.T. e Statistica del Comune di Vicenza,
Comune di Vicenza - Corso A. Palladio 98 - tel. 0444 221111 - Supporto Tecnico a cura di Forma Srl: siti web, internet a Vicenza